"La Microband" in "Doremifasollasizu"

Un duo eccezionale "La Microband", ovvero Luca Domenicali e Danilo Maggio, in programma nella rassegna BimbiATeatro al Cassero, il Teatro Comunale di Castel San Pietro Terme domenica 6 novembre alle ore 16.00

Presentano "DOREMIFASOLLASIZU'", uno spettacolo adatto ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie. Con garbata e stravagante dissacrazione, l'instancabile creatività dei due artisti dà vita ad uno spettacolo di grande coinvolgimento; negli spettacoli della Microband il virtuosismo non è mera ostentazione, ma uno strumento che serve insieme a stupire e ad "insegnare" la musica in modo leggero, divertito e divertente. Un percorso nell'intelligenza creativa capace di disfare e ricomporre la musica e tutti i suoi generi, e di "distruggere" e reinventare gli strumenti e il loro uso, esattamente come si può fare con dei giocattoli.

Nata a metà degli anni '80 e ben presto affermatasi in Italia grazie all'incontro con Renzo Arbore, Microband, ovvero Luca Domenicali e Danilo Maggio, è considerata tra le formazioni internazionali di maggior prestigio nel campo della musica comica, popolarissima in Svizzera ed in Germania, ma molto amata anche dal pubblico spagnolo, portoghese e giapponese. Con sorprendenti interpretazioni delle musiche più varie, in cui i violini sono suonati con archetti invisibili, le chitarre si trasformano, i flauti compaiono dal nulla in un diluvio di note, di gags e di incredibili invenzioni, i due musicisti-attori si sono meritati l'appellativo di "Fratelli Marx della comicità musicale" (Frankfurter Allgemeine). Il gioco teatrale di Microband smonta e rimonta la musica, fino ad inventarsi lo "Zù" del titolo, ovvero l'ottava nota, la fantasia che può colorare ed animare il pentagramma.

Il curriculum di Microband nel campo specifico dello spettacolo "tout public" è notevole: oltre a numerosissime repliche nei teatri di Milano, Bologna, Torino, Roma e delle principali città italiane, sono stati protagonisti di decine di Festival internazionali rivolti a questo particolare segmento di pubblico (Barcellona, Madrid, Maiorca, Zurigo, Monaco, Bonn, Cannes, Salisburgo, Berna, Tokyo etc.). Vincitori del Primo Premio al Festival Internazionale di Lipsia, sono stati invitati anche al Festival di Edimburgo. Sono stati protagonisti anche di numerose apparizioni televisive in programmi destinati al pubblico dei più giovani, tra cui RAISAT Ragazzi (36 puntate), Pista! (RAI1), EURODISNEY (ZDF, Germania), TV3 CAT (Spagna) ed a diverse edizioni di "SOLLETICO" su RAI1.

Alle ore 15.00 laboratorio artistico gratuito di disegno e scultura tenuto da Gianni Buonfiglioli.

Info e prenotazioni: Gruppo Teatrale Bottega del Buonumore 

mail: spettacolo@labottegadelbuonumore.it Tel. 0542-43273 cell. 335-5610895 e 377-9698434 (dopo le ore 16) o 370-3043927 (dopo le ore 18).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Ri-partiamo col teatro dei burattini": 5 appuntamenti gratuiti alla biblioteca Spina del Pilastro

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 4 dicembre 2020
    • Biblioteca Spina del Pilastro
  • "Etimologie": dal 9 al 30 novembre sui canali di ERT Fondazione

    • Gratis
    • dal 9 al 30 novembre 2020
    • Online
  • Il web è il palcoscenico di “8 e ½ Theatre Clips” la serie performativa della Compagnia Instabili Vaganti

    • Gratis
    • dal 11 al 30 novembre 2020
    • Online

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • fino a domani
    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • "Crinali": musicisti, narratori e artisti da incontrare "a sorpresa" lungo l'Appennino

    • Gratis
    • dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
    • Appennino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento