Incisioni e fotografia: due mostre a Grizzana Morandi

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Grizzana Morandi
  • Quando
    Dal 21/07/2018 al 23/09/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

A Grizzana Morandi due mostre sul paesaggio dell’Appennino visto attraverso le incisioni e la fotografia. I Fienili del Campiaro a Grizzana Morandi ospitano due mostre che si inaugurano sabato 21 luglio e saranno visitabili fino al 23 settembre. Con l’occasione i visitatori avranno la possibilità di apprezzare la vicina casa-museo di Giorgio Morandi.

Inaugurata sabato 21 luglio alle ore 17 a Grizzana Morandi, presso i Fienili del Campiaro, la mostra “Paesaggi incisi: incisioni calcografiche e xilografiche”. In occasione dell’inaugurazione della mostra verrà presentato il Quaderno dell’ALI – Associazione Liberi Incisori “Andrea Emiliani. Scritti sull’incisione ed altro” a cura di Marco Fiori e Marzio Dall’Acqua, alla presenza del professor Andrea Emiliani, cittadino onorario di Grizzana Morandi. Si tratta di una raccolta degli scritti dedicati all'incisione originale e ad artisti antichi, moderni e contemporanei: dal Barocci a Morandi, una carrellata su alcuni "peintre-graveur" e sui maggiori storici, criti ed editori della seconda metà del Novecento.

Inaugurata anche la mostra fotografica “A memoria d’uomo: borghi dell’Appennino tra vita e abbandono” di Ivano Adversi. Saranno presenti all’inaugurazione Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Marco Tamarri, Responsabile Turismo e Cultura dell’Unione dei comuni dell’Appennino Bolognese, Graziella Leoni, Sindaco di Grizzana Morandi e Alessandro Santoni Sindaco di San Benedetto Val di Sambro. 
La mostra fotografica, come spiega lo stesso autore, racconta tre diversi borghi dell’Appennino: uno, Qualto a San Benedetto Val di Sambro, ancora abitato; un altro, il Borgo La Scola di Grizzana, parzialmente abitato e parzialmente rilanciato come località turistica; il terzo, Chiapporato a Camugnano, completamente abbandonato. Si tratta di un lavoro propedeutico che dovrebbe portare a sviluppi nel prossimo autunno, con l’obiettivo di “raccontare la vita nei piccoli borghi di montagna e dimostrare come sia possibile rivalutarli e rilanciarli sia da un punto di vista turistico che da un punto di vista abitativo, per residenti del posto e per persone venute da fuori per ripopolarli” spiega Adversi.
Ivano Adversi fa parte di un gruppo di fotoreporter e ricercatori principalmente orientati al reportage naturalistico ed antropologico: organizza infatti spedizioni in paesi europei ed extraeuropei  per documentare, attraverso la fotografia ed il reportage, ambienti e modi di vita diversi dai nostri. È autore di diversi volumi fotografici dedicati a temi diversi: dagli animali in via di estinzione ai più grandi fiumi della terra fino ai luoghi della sua Bologna. Ha tenuto mostre in Italia e all'estero (Cina, Francia, Spagna, Inghilterra, Russia). Contemporaneamente opera nel settore della divulgazione che, a partire dalle immagini catturate durante le spedizioni, si esplicita nel montaggio e nella diffusione di multivisioni, audiovisivi, mostre fotografiche, articoli su riviste specializzate e corsi di fotografia. 
Sarà possibile visitare entrambe le mostre dal 22 luglio al 23 settembre il sabato e la domenica negli orari 10-13 e 15-18.  Negli orari di apertura della mostra sarà possibile visitare Casa Museo Morandi e l'Archivio Museo Mattei. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 24 maggio 2020
    • Museo Civico Archeologico

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Art City White Night: la notte bianca dell'arte sabato 25 gennaio 2020

    • solo domani
    • Gratis
    • 25 gennaio 2020
    • Vari luoghi della città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento