Percorsi nel tempo e nello spazio nei musei di Bologna: incontri online e visite in Certosa dal 6 al 12 novembre

  • Dove
    Onkine e Certosa di Bologna
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 06/11/2020 al 12/11/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Vedi singoli eventi
  • Altre Informazioni

Percorsi nel tempo e nello spazio nei musei di Bologna, 6-12 novembre 2020. In ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 novembre 2020, l'Istituzione Bologna Musei sospende il servizio di apertura al pubblico delle proprie sedi espositive dal 5 novembre al 3 dicembre 2020. Fino alla stessa data sono sospesi anche gli eventi programmati negli stessi musei, ad eccezione delle attività educative per bambini e ragazzi.

La proposta di contenuti culturali che le ricchissime collezioni dell'Istituzione Bologna Musei offrono continuerà comunque a proiettarsi nell'ambiente digitale come in una piazza nella quale incontrarsi, scambiarsi informazioni ed esperienze per vivere, giocare, imparare a conoscere.

Il programma degli eventi online: 

artedì 10 novembre, ore 17: incontro on-line sulla piattaforma Google Meet. Nell’ambito del ciclo Cose dell’altro mondo: oggetti americani nelle collezioni del Museo Civico Medievale “Presentazione del nuovo gruppo di materiali precolombiani di origine colombiana”, incontro con Antonella Mampieri e Davide Domenici.

L'appuntamento si svolge on-line e il pubblico potrà seguirlo e intervenire dalla piattaforma Google Meet collegandosi il 10 novembre, alle ore 17, al seguente link: https://meet.google.- com/ykd-vwnt-fie.

La recente donazione al Museo Civico Medievale di un nuovo nucleo di materiali ceramici di età precoloniale provenienti dal territorio dell’attuale Colombia meridionale è occasione di una conferenza dedicata alla presentazione dei materiali stessi, nonché del nucleo collezionistico di origine andina già esistente nel museo e proveniente dalla multiforme collezione dell’artista neoclassico Pelagio Palagi.
“Cose dell’altro mondo: oggetti americani nelle collezioni del Museo Civico Medievale” è un ciclo di conferenze on-line realizzate dal Museo Civico Medievale in collaborazione con il Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna, in occasione dell’acquisizione da parte del museo di un gruppo di nuovi materiali archeologici di provenienza colombiana. Il ciclo si propone di divulgare i risultati di ricerche recentemente svolte sui suoi materiali americani, sia precolombiani che di età coloniale.
Info: www.museibologna.it/arteantica

Per bambini

Sabato 7 novembre alle ore 16.30: Museo della Musica – Strada Maggiore 34
In occasione della rassegna The Best of “Palestra d’orchestra” (III e ultimo incontro). Laboratorio di esplorazione del ritmo in 3 incontri per bambini da 8 a 10 anni.ì Con Gaetano Alfonsi in collaborazione con Associazione La Musica Interna.
Il laboratorio di esplorazione sonora degli strumenti musicali consente di sperimentare e comprendere le forme, i linguaggi e i suoni che caratterizzano l’esperienza musicale del ritmo per creare una vera e propria “orchestra percussiva” di adulti e bambini, capace di eseguire in
modo collettivo brani di musica, improvvisazioni e bizzarre composizioni. Prenotazione obbligatoria solo online su www.museibologna.it/musica.
Il pagamento è cumulativo per tutti gli incontri previsti. L’ingresso è riservato ai soli bambini.
I biglietti acquistati non sono rimborsabili: prima di procedere all'acquisto, si ricorda di controllare bene l'età per partecipare al laboratorio.
Ingresso: € 5,00 ad incontro a partecipante
Info: www.museibologna.it/musica

Gli altri appuntamenti: 

Sabato 7 novembre ore 15: Cimitero della Certosa - via della Certosa 18 “Il Liberty alla Certosa”
Accompagnati da Miriam Forni alla scoperta delle opere più significative del periodo della Belle
Epoque: voluttuosi angeli di bronzo, delicate fanciulle di marmo, fiori e mosaici splendenti.
A cura di ConfGuide Bologna.
Prenotazione obbligatoria al 366 7174987.
Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
L'evento si terrà anche in caso di maltempo.
Ingresso: € 10,00 (per ogni ingresso pagante un euro sarà devoluto per la valorizzazione della
Certosa)

Sabato 7 ore 15.30: “AUDIO-LOOK. Una passeggiata nella storia. La Certosa misteriosa”
L’arte, la letteratura, la musica, la cultura tutta ha sempre avuto un debole per il mondo
dell’aldilà. E voi, siete pronti a scoprire i misteri che si nascondono dietro all’universo simbolico della Certosa? Fantasmi, bizzarri custodi, sibille e chiaroveggenti vi aspettano!
Istantanea Teatro propone un nuovo modo di scoprire la Certosa, perfettamente in linea con le
misure di sicurezza legate all’emergenza. “Audio-Look” è una passeggiata culturale tra le bellezze del cimitero, che unisce lo sguardo (look) con l’ascolto (audio), come durante la lettura
di un libro illustrato. La prima tappa è in presenza: un’attrice vi introdurrà al percorso, per lasciarvi poi liberi di vagare (sempre se ne avete il coraggio!) tra le tombe e i monumenti, in una
caccia al tesoro che è un viaggio nella storia e nella memoria. Nello zaino, solo il vostro smartphone e le vostre cuffiette.
A cura di Istantanea Teatro.
Prenotazione obbligatoria al 347 4088539 (solo messaggi) oppure istantanea.teatro@gmail.com.
Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
L'evento si terrà anche in caso di maltempo.
Si richiede il pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati e consegnati in
busta chiusa trasparente con nome e cognome di tutti i partecipanti.
Per garantire la sicurezza dei partecipanti, verranno organizzati piccoli gruppi in partenza ogni
20 minuti.
Ingresso: € 5,00 intero + € 1,00 per tessera associativa (per ogni ingresso pagante un euro sarà
devoluto per la valorizzazione della Certosa)
Info: www.museibologna.it/risorgimento

Domenica 8 novembre

Ore 10: Cimitero della Certosa - via della Certosa 18
“AUDIO-LOOK. Una passeggiata nella storia. Donne di polso nel Lungo Ottocento”
Per circa 1 ora vi immergerete individualmente tra le biografie illustri, ma poco conosciute, di alcune donne protagoniste del Lungo Ottocento Bolognese, piccole storie che fanno grande la Storia.
Istantanea Teatro propone un nuovo modo di scoprire la Certosa, perfettamente in linea con le misure di sicurezza legate all’emergenza. “Audio-Look” è una passeggiata culturale tra le bellezze del cimitero, che unisce lo sguardo (look) con l’ascolto (audio), come durante la lettura di un libro illustrato. La prima tappa è in presenza: un’attrice vi introdurrà al percorso, per lasciarvi poi liberi di vagare (sempre se ne avete il coraggio!) tra le tombe e i monumenti, in una caccia al tesoro che è un viaggio nella storia e nella memoria. Nello zaino, solo il vostro smartphone e le vostre cuffiette.
A cura di Istantanea Teatro.
Prenotazione obbligatoria al 347 4088539 (solo messaggi) oppure istantanea.teatro@gmail.com.
Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Si richiede il pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati e consegnati in busta chiusa trasparente con nome e cognome di tutti i partecipanti.
Per garantire la sicurezza dei partecipanti, verranno organizzati piccoli gruppi in partenza ogni 20 minuti.
Ingresso: € 5,00 intero + € 1,00 per tessera associativa (per ogni ingresso pagante un euro sarà devoluto per la valorizzazione della Certosa)

Ore 11: “AUDIO-LOOK. Una passeggiata nella storia. La Certosa misteriosa”
L’arte, la letteratura, la musica, la cultura tutta ha sempre avuto un debole per il mondo dell’aldilà. E voi, siete pronti a scoprire i misteri che si nascondono dietro all’universo simbolico della Certosa? Fantasmi, bizzarri custodi, sibille e chiaroveggenti vi aspettano!
Istantanea Teatro propone un nuovo modo di scoprire la Certosa, perfettamente in linea con le misure di sicurezza legate all’emergenza. “Audio-Look” è una passeggiata culturale tra le bellezze del cimitero, che unisce lo sguardo (look) con l’ascolto (audio), come durante la lettura di un libro illustrato. La prima tappa è in presenza: un’attrice vi introdurrà al percorso, per lasciarvi poi liberi di vagare (sempre se ne avete il coraggio!) tra le tombe e i monumenti, in una caccia al tesoro che è un viaggio nella storia e nella memoria. Nello zaino, solo il vostro smartphone e le vostre cuffiette. A cura di Istantanea Teatro.
Prenotazione obbligatoria al 347 4088539 (solo messaggi) oppure istantanea.teatro@gmail.com.
Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
L'evento si terrà anche in caso di maltempo.
Si richiede il pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati e consegnati in busta chiusa trasparente con nome e cognome di tutti i partecipanti. Per garantire la sicurezza dei partecipanti, verranno organizzati piccoli gruppi in partenza ogni 20 minuti.
Ingresso: € 5,00 intero + € 1,00 per tessera associativa (per ogni ingresso pagante un euro sarà
devoluto per la valorizzazione della Certosa)

Ore 15: “La Certosa di Bologna | arte, storia, segreti”
Una visita guidata con Miriam Forni per scoprire le opere più belle, le storie meno note, gli aneddoti più divertenti.
Il cimitero è stato meta del turismo internazionale per tutto l’Ottocento: un invito per scoprire i suoi capolavori d'arte, i chiostri e le sale magnifiche e suggestive. A cura di Bologna Welcome in collaborazione con ConfGuide Bologna.
Prenotazione obbligatoria sul sito di Bologna Welcome:
https://www.bolognawelcome.com/it/esperienze/297577/Certosa---I-segreti-della-citta-deimorti.
Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
L'evento si terrà anche in caso di maltempo.
Ingresso: € 15,00 intero / € 12,00 ridotto (per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti per la valorizzazione della Certosa)

ore 15.30: “La Certosa di Bologna. Un libro aperto sulla storia”
Una passeggiata dedicata a chi non ha mai visitato il complesso monumentale, l'ABC della nostra Certosa: dalla necropoli etrusca al monastero, dall'istituzione del "cimitero moderno" ai capolavori più famosi e tante, tante curiosità. La visita porterà davanti alle tombe di Lucio Dalla, Giosue Carducci, Alfieri Maserati, la famiglia Majani e tanti altri. 4A cura di Associazione Culturale Didasco.
Prenotazione obbligatoria al 348 1431230 (pomeriggio-sera). Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa). L’evento si terrà anche in caso di maltempo.
Pagamento tramite bonifico bancario sul conto della Didasco Associazione Culturale (Banca di
Bologna, IBAN IT49K0888302407033000332468), con bancomat oppure con soldi oppure con soldi
contati consegnati in busta chiusa con nome e cognome di tutti i partecipanti; durata max della
visita 1 ora e mezza.
Ingresso: € 10,00 (per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti per la valorizzazione
della Certosa)
Info: www.museibologna.it/risorgimento

lunedì 9 novembre
ore 20: pagina Facebook Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna
“La Storia #aportechiuse con Elena Musiani”
Con Elena Musiani, storica e docente universitaria in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna: www.facebook.com/museorisorgimentobologna/.
“La Storia #aportechiuse” propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse
voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia
e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese.
Al termine di ogni diretta gli utenti possono dialogare con l’autore del contributo video nei
commenti al video stesso. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da specifici post.
Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS, Associazione Didasco e Associazione Amici della Certosa di Bologna.
Info: www.museibologna.it/risorgimento
martedì 10 novembre
ore 20: pagina Facebook Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna
“La Storia #aportechiuse con Carlo Pelagalli”
Con Carlo Pelagalli, storico in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento - Certosa di
Bologna: www.facebook.com/museorisorgimentobologna/.
“La Storia #aportechiuse” propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse
voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia
e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese.
Al termine di ogni diretta gli utenti possono dialogare con l’autore del contributo video nei
commenti al video stesso. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da specifici post.
5Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS, Associazione Didasco e Associazione Amici della Certosa di Bologna.
Info: www.museibologna.it/risorgimento

giovedì 12 novembre
ore 17: incontro on-line sulla piattaforma Google Meet
“Francobolli. Dialogo tra Cesare Pietroiusti e Flavio Favelli”
Cesare Pietroiusti e Flavio Favelli dialogano on line insieme al pubblico sui francobolli, oggetti
d'uso comune entrati nelle rispettive pratiche artistiche.
L'appuntamento, promosso dal MAMbo, si svolge on-line in ottemperanza al DPCM 3 novembre
2020 e il pubblico potrà seguirlo e intervenire dalla piattaforma Google Meet collegandosi il 12
novembre, alle ore 17, al seguente link: https://meet.google.com/gtd-khxb-gcy.
Gli artisti si confronteranno a partire da una serie di lavori che condivideranno con il pubblico
nel corso dell'incontro. Modera Lorenzo Balbi, direttore artistico MAMbo.
Info: www.mambo-bologna.org
Regole per l’accesso e la partecipazione in sicurezza
Tutti gli appuntamenti si svolgono su prenotazione per un numero prefissato di partecipanti, nel
rispetto delle norme anti Covid-19.
È obbligatorio l’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento interpersonale. In caso di
febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile partecipare.
L'Istituzione Bologna Musei racconta, attraverso le sue collezioni, l’intera storia dell’area metropolitana bolognese, dai primi insediamenti preistorici fino alle dinamiche artistiche, economiche, scientifiche e produttive della società contemporanea.
Un unico percorso diffuso sul territorio, articolato per aree tematiche.
Archeologia, storia, arte antica, moderna e contemporanea, musica, patrimonio industriale e
cultura tecnica sono i grandi temi che è possibile affrontare, anche attraverso percorsi trasversali alle varie sedi.
Fanno parte dell'Istituzione Bologna Musei: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, Museo
Morandi, Casa Morandi, Villa delle Rose, Museo per la Memoria di Ustica, Museo Civico Archeologico, Museo Civico Medievale, Collezioni Comunali d'Arte, Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini, Museo del Patrimonio Industriale, Museo e Biblioteca del Risorgimento,
Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna, Museo del Tessuto e della Tappezzeria “Vittorio Zironi”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Crinali": musicisti, narratori e artisti da incontrare "a sorpresa" lungo l'Appennino

    • Gratis
    • dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
    • Appennino
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Invito all'opera: 5 lezioni-concerto gratuite

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 16 gennaio 2021
    • Circolo Il Fossolo a.s.d.

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • "Crinali": musicisti, narratori e artisti da incontrare "a sorpresa" lungo l'Appennino

    • Gratis
    • dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
    • Appennino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento