Musei civici, tutto quello che offrono dal 3 al 9 maggio

  • Dove
    Musei civici della città
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 03/05/2019 al 09/05/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Istituzione Bologna Musei, gli appuntamenti dal 3 al 9 maggio. Ogni settimana i Musei Civici di Bologna propongono un ricco calendario di appuntamenti, per svelare le loro collezioni e raccontare aspetti ed episodi inediti e curiosi della storia della città, anche attraverso punti di vista differenti e insoliti accostamenti fra le diverse collezioni. Conferenze, laboratori, concerti, visite guidate, visite in lingua sono i principali "strumenti" di questo racconto, che si dispiega lungo millenni di storia, dai primi utensili in pietra di uomini vissuti 800.000 anni fa ai prodotti dell'attuale distretto industriale, dalla pittura alle varie forme dell'arte moderna e contemporanea, dalla musica alle grandi epopee politiche e civili.

Di seguito gli appuntamenti in programma da venerdì 3 a giovedì 9 maggio.
Si ricorda che fino a settembre nelle ultime due ore di apertura di ogni giovedì le collezioni permanenti di tutte le sedi dell’Istituzione Bologna Musei sono visitabili ad ingresso gratuito.


IN EVIDENZA

mercoledì 8 maggio

ore 17 (visita guidata) e ore 17.45 (presentazione): Cappella Farnese / Collezioni Comunali d'Arte, Palazzo d'Accursio - Piazza Maggiore 6
Nell'ambito della rassegna L'arte è donna. Incontri tra libri e opere nei musei di Bologna
"Sofonisba Anguissola e Lavinia Fontana, le dame con il ventaglio"
Presentazione del libro "La dama con il ventaglio" di Giovanna Pierini (ed. Electa), alla presenza dell'autrice.
Relatrice: Vera Fortunati.  Coordina Lara Crinò.
Sofonisba Anguissola, artista atipica del nostro Rinascimento, di nobili natali, dama di compagnia della regina alla corte di Filippo II di Spagna e ritrattista di grande talento dei membri della famiglia reale spagnola, si guadagnò la libertà anche sul piano personale e finanziario. Giovanna Pierini ha ricostruito la sua vita in La dama con il ventaglio (Electa). La storia di Sofonisba si presta a raccontare il nostro Rinascimento e le sue artiste: in particolare Lavinia Fontana, bolognese, vissuta anche lei a cavallo dei due secoli.
La presentazione è preceduta alle ore 17 da una visita guidata alle Collezioni Comunali d'Arte a cura di Silvia Battistini, conservatrice del museo, sul tema "Ritratti femminili nel Cinque e Seicento". Prenotazione obbligatoria a istituzionebolognamusei@comune.bologna.it (entro il giorno antecedente).
"L'arte è donna. Incontri tra libri e opere nei musei di Bologna" è la rassegna di incontri che porta nelle sale museali autrici di biografie d'arte e studiose, unite per approfondire le storie dirompenti di queste donne che hanno fatto dell'arte un mestiere, una passione e una ragione di vita. Curata da Lara Crinò, la rassegna è  organizzata con il supporto di Hera e in collaborazione con il Patto per la Lettura di Bologna e il Centro delle Donne/Biblioteca Italiana delle Donne.
Il progetto grafico è stato realizzato dagli studenti del corso di Laurea triennale in Communication Design di IAAD Istituto d'Arte Applicata e Design di Bologna.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it - www.museibologna.it/arteantica


PER I BAMBINI

sabato 4 maggio

ore 10 e ore 11.15: Museo della Musica - Strada Maggiore 34
In occasione della rassegna The Best of
"Mamamusica II" (I incontro) laboratorio in 4 incontri per bambini da 0 a 24 mesi e genitori.
Alle ore 10 per bambini da 0 a 18 mesi; alle ore 11.15 per bambini da 19 a 24 mesi.
Un progetto del Museo della Musica con Luca Bernard, Linda Tesauro.
Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni. Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l' incanto di esprimersi attraverso la musica.
Prenotazione obbligatoria solo online su www.museibologna.it/musica.
Si richiede conferma o eventuale disdetta entro il giovedì precedente la data del laboratorio.
Ingresso: € 5,00 a partecipante
Info: www.museibologna.it/musica

domenica 5 maggio

ore 16: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14
"Domenica al museo. Una fiaba contemporanea" Laboratorio per bambini da 4 a 7 anni.
C'era una volta... e c’è ancora il misterioso mondo dell'arte da scoprire seguendo un suggestivo racconto animato. Le sale del museo diventano lo scenario “da fiaba” di un coinvolgente percorso narrativo dedicato ai più piccoli, per conoscere le opere della collezione permanente e lasciarsi stupire dagli incantesimi “infiniti” creati dagli artisti.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (mercoledì dalle 10 alle 17 e giovedì dalle 13 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it.
Ingresso: € 5,00
Info: www.mambo-bologna.org


GLI ALTRI APPUNTAMENTI

venerdì 3 maggio

ore 17.30: Museo Davia Bargellini - Strada Maggiore 44
Per il ciclo Palazzo Davia Bargellini: una dimora riscoperta
Visita guidata al palazzo e ai dipinti del XVII secolo, recentemente restaurati e ricollocati nel salone del piano nobile. Con Ilaria Negretti, RTI Senza Titolo S.r.l., ASTER S.r.l. e Tecnoscienza.
Il Palazzo Davia Bargellini, uno degli esempi più significativi di architettura barocca bolognese, è tornato al suo splendore grazie ad un restauro integralmente eseguito dalla Fondazione Opera Pia Da Via Bargellini, proprietaria dell'intero edificio. In occasione della progettazione dei recenti restauri al piano nobile del palazzo, è emerso come l'adattamento dell'edificio a fini scolastici avesse comportato importanti modificazioni all'assetto distributivo delle stanze. Eliminate numerose sovrastrutture, è tornato alla luce il salone con l'affaccio su Piazza Aldrovandi.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/arteantica

ore 18.30: Museo della Musica - Strada Maggiore 34
Nell'ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
"Furiosi affetti. I Concerti di Francesco Manfredini alla corte di Antonio I"
Per il ciclo "Insolita. La musica che non ti aspetti", concerto di Orchestra Barocca Romana.
"Un véritable bain sonore": questa era la Monaco del Principe Antonio I Grimaldi. 
Nel 1711 incontra Francesco Manfredini, violinista presso l'Accademia Filarmonica di Bologna e ne rimane così affascinato da proporgli di trasferirsi presso la sua corte. Nella tappa bolognese di questo progetto (dopo Roma e Monaco) protagonista è la musica che tanto colpì uno dei più grandi mecenati musicali del ’700: i "Concerti Op. 3" a lui dedicati (e conservati in museo).
Per il ciclo "Quarto d'ora (anti) accademico", il concerto è preceduto alle ore 18.15 da un incontro con un esperto del museo che mostrerà uno dei pezzi unici della collezione bibliografica legato al programma del concerto che seguirà.
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: € 10
Info: www.museibologna.it/musica

sabato 4 maggio

ore 11: Palazzo d'Accursio (Manica Lunga) - Piazza Maggiore 6
"Da Bologna alla Grande Guerra. Paolo Senni fotoreporter"
Inaugurazione della mostra a cura di Paolo Senni Guidotti Magnani e Andrea Spicciarelli, realizzata da Area Nuove cittadinanze, inclusione sociale e quartieri - Pari Opportunità, tutela delle differenze, contrasto violenza di genere, Museo civico del Risorgimento, Fondazione Archivio Guidotti Magnani e Associazione Percorsi di Pace.
Letture di Tita Ruggeri tratte dall'epistolario familiare tra Barberina Guidotti Magnani e il marito Paolo Senni.
La mostra presenta una scelta di fotografie scattate dal maggiore Paolo Senni (Roma, 1872-Bologna, 1949) nei suoi anni di guerra. L'intero fondo, composto da 504 immagini, è liberamente consultabile nella sezione Collezioni digitali dello scenario Prima Guerra Mondiale del sito www.storiaememoriadibologna.it.
La mostra, che prosegue fino al 19 maggio 2019, viene realizzata nella scia delle iniziative culturali e formative svolte nel 2018 con il progetto "1918 anno di pace. Parole scritte, parole recitate, immagini dalle retrovie".
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/risorgimento

ore 16.30: Museo Davia Bargellini - Strada Maggiore 44
Nell'ambito di Bologna Children's Book Fair e di BOOM! Crescere nei libri
"Bologna a testa in su - Daisy Zuo" Visita guidata alla mostra con Ilaria Negretti, RTI Senza Titolo S.r.l., ASTER S.r.l. e Tecnoscienza.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/arteantica

ore 17: Museo della Musica - Strada Maggiore 34
Nell'ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
"Bach Martini Litta affari di famiglia. La storia dei dipinti e dell'epistolario Bach-Martini"
Per il ciclo "Il suono e il colore. La musica picta nei ritratti del museo", presentazione e proiezione del docufilm "Villa Visconti Borromeo Litta: quattro secoli di storia" con Francesco Vitali e Cristina Targa.
Il film diretto da Francesco Vitali e scritto in collaborazione con Claudia Botta, coprodotto dal Comune di Lainate e dall'Associazione Amici di Villa Litta, racconta la storia della Villa di Lainate e si dipana in una trama di spunti, scoperte che creano legami stretti con importanti istituzioni museali e istituti d'arte nazionali ed internazionali. 
Tra questi anche il Museo della Musica: il nesso è il profondo legame che intercorse nel '700 tra Giovanni Battista Martini, Johann Christian Bach ed il conte Agostino Litta. 
Johann Christian Bach, grande musicista e figlio cadetto del più noto Johan Sebastian Bach, prima di partire per Londra nel 1762, dove troverà la fama, soggiornò dal 1757 a Milano e Lainate sotto la protezione di Agostino Litta, che lo invitò a recarsi a Bologna a prendere lezioni di contrappunto da padre Martini, con l'intento di farlo diventare maestro di cappella al duomo di Milano. 
Tra i tre intercorse una fitta rete di corrispondenza, circa 40 lettere, la fonte più importante se non quasi unica, per la ricostruzione del quinquennio milanese dell'ultimo figlio di Bach: emerge una ricca attività culturale a Lainate e Milano, portata avanti dal conte Agostino, uomo colto e lungimirante, che affidò al pupillo la realizzazione degli eventi musicali, quale responsabile dell'orchestra privata.
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.museibologna.it/musica

ore 17: Villa delle Rose - via Saragozza 228/230
"Catherine Biocca. YOU'RE HIRED" Visita guidata alla mostra a cura del Dipartimento educativo MAMbo.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (mercoledì dalle 10 alle 17 e giovedì dalle 13 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it.
Min 6 - max 30 partecipanti.
Ingresso: € 4
Info: www.mambo-bologna.org

domenica 5 maggio

ore 10.30: Museo Medievale - via Manzoni 4
"Dal museo della Certosa al Museo Civico Medievale. Lastre vaganti" Visita guidata con Antonella Mampieri, Musei Civici d'Arte Antica.
Molte delle sculture tombali che oggi si trovano al Museo Medievale provengono da chiese bolognesi e in precedenza erano state trasferite nelle sale dei monumenti antichi del cimitero comunale della Certosa, appositamente allestite nella prima metà dell'800.
Questa visita, che completa quella tenuta alla Certosa lo scorso 14 aprile per vedere i luoghi che contenevano questi reperti, li illustra dopo il trasferimento al Museo Civico e successivamente nella sede attuale.
Ingresso: biglietto museo (€ 6,00 intero / € 3,00 ridotto)
Info: www.museibologna.it/arteantica

ore 15-18: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14
In occasione della mostra No, Oreste, No! Diari da un archivio impossibile
"Gli archivi digitali oggi: come e perché conservare" Ultimo appuntamento del ciclo, realizzato nell'ambito della mostra "No, Oreste, No!" all'interno della Project Room del MAMbo.
"No, Oreste, No! Diari da un archivio impossibile" racconta la storia di Oreste attraverso i documenti raccolti e conservati in questi anni da Emilio Fantin, Luigi Negro, Giancarlo Norese e Cesare Pietroiusti: vi sono al suo interno materiali video, cartacei, digitali.
I video in mostra sono stati gentilmente messi a disposizione da Mario Gorni e Zefferina Castoldi, il cui archivio Careof custodisce, dopo averla digitalizzata, una mole importante di video di artisti italiani e internazionali degli ultimi trent'anni. Ma una fondamentale costola di Oreste è stato UnDo.Net, il sito - curato da Anna Stuart Tovini e Vincenzo Chiarandà (Premiata Ditta) - che per più di un decennio è stato un punto di riferimento nel mondo dell'arte e ha ospitato, nel nostro caso specifico, il vero e proprio network che Oreste intesseva da una parte all'altra del continente. Come funzionano oggi questi archivi? Qual è la loro fruibilità? E soprattutto tra ricordo e oblio cosa resta e cosa sfugge al tempo?
Ingresso: gratuito
ore 16: "Visita guidata alla collezione permanente MAMbo"
Una visita guidata alla collezione permanente per avvicinarsi alla storia dell'arte italiana, dalla metà degli anni Cinquanta a oggi, attraverso l'attività dell'ex Galleria d'Arte Moderna di Bologna e le successive acquisizioni del MAMbo.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (mercoledì dalle 10 alle 17 e giovedì dalle 13 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it.
Ingresso: € 4,00 + biglietto museo (€ 6,00 intero / € 4,00 ridotto). Per i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna € 3,00 per la visita guidata (ingresso museo gratuito)
Info: www.mambo-bologna.org

ore 15.30 e replica ore 17: Museo Medievale - via Manzoni 4
"Insolita visita al Museo Medievale" Con Paolo Maria Veronica e Roberto Malandrino, con la complicità di Eugenio Maria Bortolini.
La poliedrica capacità di trasformismo di Malandrino & Veronica approda nelle sale del Museo Civico Medievale, le cui preziose collezioni si prestano ad un potenziale attrattivo enorme.
L'energia creativa dei tre attori attraverserà alcune delle 22 sale in cui si articola il percorso espositivo, soffermandosi sulla storia scandita dagli oggetti esposti. Ogni sala andrà così a costituire una tappa di questa originale macchina nel tempo, come un piccolo mondo del passato così curioso e affascinante da meritare "irruzioni temporali" in cui una galleria di personaggi disparati prende vita per approfondire fatti e argomenti.
Ecco, allora, potrà capitare che il celebre generale Luigi Ferdinando Marsili in persona faccia da guida con un interessante studio sulle origini della mafia nel Medioevo. Oppure che il pontefice Bonifacio VIII, la cui maestosa statua in lastre di rame dorate troneggia in posa ieratica nella sala 7, partecipi ad un improbabile talk show, mentre il Giambologna studia un gioco d'ombre per la statua monumentale del Nettuno destinato alla fontana della Piazza, di cui si può ammirare un celebre modello preparatorio in bronzo nella sala 15.
E ancora frati, glossatori, alunni universitari, cavalieri "inscatolati" nelle loro armature rivivranno nelle sale raccontando a modo loro il proprio tempo con un unica grande avvertenza: tutto quello che diranno è vero.
Ingresso: € 13,00 / € 5,00 fino a 12 anni / € 6,50 per possessori Card Musei Metropolitani Bologna (consigliato per tutte le età)
Info: www.museibologna.it/arteantica

ore 17: Museo della Musica - Strada Maggiore 34
Nell'ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
"L'epistolario Santini-Gaspari. Collezionismo e vita musicale nell'800"
Per il ciclo "I tesori della musica. Incontri, studi e novità discografiche", presentazione del volume di Salvatore De Salvo Fattor con Giancarlo Rostirolla, Marco Gozzi, Benedetto Cipriani e Cristina Targa. Interventi musicali del Gruppo Vocale Laurence Feininger.
Uno studio ricco di interesse sugli itinerari del collezionismo musicale di metà Ottocento tra Roma e Bologna alla luce del carteggio (conservato al Museo della Musica) tra l'abate pontificio Fortunato Santini e il musicista felsineo nonché bibliotecario del Liceo musicale dal dal 1855 al 1881 Gaetano Gaspari.
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.museibologna.it/musica

ore 17.30: Museo del Risorgimento - Piazza Carducci 5
"Li ciorne che abiammo lasciato una Storia"
In occasione della mostra "Da Bologna alla Grande Guerra. Paolo Senni fotoreporter" in corso a Palazzo d'Accursio, reading teatrale liberamente tratto da "Terra Matta" (Einaudi 2007) di Vincenzo Rabito e interpretato da Saverio Senni.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/risorgimento

martedì 7 maggio

ore 17: Museo Medievale - via Manzoni 4
Per il ciclo Bisanzio e la sua immagine, da Costantino al Novecento
"Simbologie protocristiane nei mosaici pavimentali del complesso basilicale di Aquileia: un'interpretazione controversa" Conferenza di Claudia Giordani.
Poco più di un secolo fa, scavi archeologici all'interno della cripta adiacente alla basilica di Santa Maria Assunta in Aquileia portarono alla luce un mosaico pavimentale databile al più tardi ai primi anni del IV secolo e la cui lettura iconologica resta a tutt'oggi irrisolta. 
ttraverso un confronto tra fonti coeve, raffigurazioni musive e relativa simbologia, verrà proposta una nuova ipotesi di lettura che restituisce al tappeto musivo una coerente interpretazione.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.museibologna.it/arteantica

mercoledì 8 maggio

ore 15.30: Cimitero della Certosa - via della Certosa 18
"La Certosa di Bologna. Arte, storia, segreti" Una passeggiata con Maurizio Rossi per scoprire le opere più belle, le storie meno note, gli aneddoti più divertenti. Il cimitero è stato meta del turismo internazionale per tutto l'800: alla scoperta dei suoi capolavori d'arte, dei chiostri e delle sale magnifiche e suggestive.
Visita guidata a cura di ConfGuide Bologna.
Prenotazione obbligatoria al 335 8098168.
Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
Ingresso: € 10 (per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti per la valorizzazione della Certosa)
Info: www.museibologna.it/risorgimento

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Letture e psiche: sette incontri tra letteratura e psicologia

    • Gratis
    • dal 18 novembre al 9 dicembre 2019
    • Dandy caffè letterario
  • OGB per Venezia - concerto di Natale

    • solo oggi
    • Gratis
    • 7 dicembre 2019
    • Oratorio di San Filippo Neri
  • Bologna capitale dell'immaginazione civica

    • Gratis
    • dal 6 al 7 dicembre 2019
    • Cappella Farnese di Palazzo d'Accursio

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Torna il Villaggio di Natale Francese in Piazza Minghetti

    • dal 23 novembre al 22 dicembre 2019
    • Piazza Minghetti e Piazza del Francia
  • "Anthropocene": mostra multidisciplinare sull’impatto dell’uomo sul pianeta

    • Gratis
    • dal 16 maggio 2019 al 5 gennaio 2020
    • Fondazione MAST
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento