Musei di Bologna, laboratori e concerti dal 5 all'11 gennaio

  • Dove
    Musei civici della città
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 05/01/2018 al 11/01/2018
    Vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Istituzione Bologna Musei, gli appuntamenti dal 5 all' 11 gennaio. Ogni settimana i Musei Civici di Bologna propongono un ricco calendario di appuntamenti, per svelare le loro collezioni e raccontare aspetti ed episodi inediti e curiosi della storia della città, anche attraverso punti di vista differenti e insoliti accostamenti fra le diverse collezioni.
Conferenze, laboratori, concerti, visite guidate, visite in lingua sono i principali "strumenti" di questo racconto, che si dispiega lungo millenni di storia, dai primi utensili in pietra di uomini vissuti 800.000 anni fa ai prodotti dell'attuale distretto industriale, dalla pittura alle varie forme dell'arte moderna e contemporanea, dalla musica alle grandi epopee politiche e civili.

Di seguito gli appuntamenti in programma da venerdì 5 a giovedì 11 gennaio.
Domenica 7 gennaio torna #DomenicalMuseo: come ogni prima domenica del mese, ingresso gratuito alle collezioni permanenti di tutte le sedi dell'Istituzione Bologna Musei.
Sabato 6 gennaio, in occasione dell’Epifania, musei regolarmente aperti con orario festivo. In particolare, aperture straordinarie per il Museo del Patrimonio Industriale, visitabile dalle 15 alle 18, e per il Museo Davia Bargellini, aperto dalle 9 alle 18.

IN EVIDENZA

mercoledì 10 gennaio

ore 18.30: Museo Archeologico - via dell'Archiginnasio 2 (ingresso da via de' Musei 8)
"YTIDDO/ODDITY BPB - Benozzo Performs Bowie"
A due anni dalla scomparsa di David Bowie, il Museo Civico Archeologico ospita un evento che rende omaggio al grande artista britannico.
Sarà di scena il concerto "YTIDDO/ODDITY BPB - Benozzo Performs Bowie", nel quale Francesco Benozzo, il poeta, musicista e filologo modenese da alcuni anni candidato al Premio Nobel per la Letteratura, eseguirà alcune canzoni di Bowie riarrangiate e reinterpretate per arpa celtica e arpa bardica.
Il concerto, parte del tour 2018 dell'artista, è legato all'uscita del libro (scritto dallo stesso Benozzo) "David Bowie: l'arborescenza della bellezza molteplice" (con allegato il CD "Ytiddo - BPB"), pubblicato dall'editore Safarà di Pordenone.
Un'occasione particolare per avvicinarsi all'eleganza decadente e solitaria di David Bowie, una sorta di alieno neoclassico e un cavaliere errante nei regni dell'ambiguo, la cui alchimia sperimentale ha dato vita a un firmamento di canzoni malinconico e arborescente.
Il concerto è organizzato in collaborazione con la rete "Performigrations. People Are the Territory" e con l'Associazione Culturali ARCHI.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.museibologna.it/archeologico


PER I BAMBINI

venerdì 5 gennaio

ore 8.30-12.30 e 14-18: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14
"Sto al MAMbo per le feste"
Se non avete prenotato in tempo il vostro biglietto per la Russia, non disperate perché quest'anno è molto più vicina di quanto possiate immaginare!
"Sto al MAMbo per le feste" è un'opportunità straordinaria per far trascorrere ai bambini dai 5 ai 12 anni le lunghe giornate invernali in modo divertente e stimolante tra i celebri dipinti dei grandi maestri russi, esposti nella mostra "REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky".
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. Minimo 7 partecipanti.
I temi della giornata:
- mattina: "Kandinsky: L'Intona colori"
Un percorso dedicato alla rivoluzione dell'astrattismo e a Vasilij Kandinsky, nelle cui opere ogni forma è un suono, ogni colore una vibrazione emotiva, ogni linea un ritmo diverso. In laboratorio ci divertiremo a creare nuove composizioni a partire dagli elementi delle sue opere, inediti spartiti musicali da far risuonare con strumenti d’avanguardia. È previsto l'ingresso in mostra.
- pomeriggio: "Chagall: Signor Marc, ti racconto una storia"
Una capra verde che sta spiccando il volo, un uomo coi baffi che si nasconde dietro all'angolo della casa, un palazzo che sembra andare in fiamme, sono solo alcuni dei dettagli presenti nelle pitture oniriche di Marc Chagall. Dopo aver esplorato alcune opere dell'artista russo ci divertiremo a creare, come sceneggiatori di un film, un fantasioso storyboard per raccontare i capolavori dell'artista da un inedito punto di vista.
Ingresso: € 15,00 per ogni mattina o pomeriggio + biglietto d'ingresso - € 5,00 ridotto, gratuito bambini fino 6 anni non compiuti - alla mostra, quando previsto
Info: www.mambo-bologna.org

sabato 6 gennaio

ore 15.30: Museo del Patrimonio Industriale - via della Beverara 123
"Il Laboratorio della Befana" Laboratorio per ragazzi da 8 a 12 anni. Apertura straordinaria del museo dalle 15 alle 18.
In occasione della festa del 6 gennaio, potremo entrare in via del tutto eccezionale nel magico laboratorio dove la Befana, quando non è impegnata a distribuire carbone, ama preparare strane e misteriose pozioni.
La Befana ha portato regali per tutti ma per giocarci i ragazzi dovranno decifrare dei messaggi nascosti nelle calze; aiutarla a realizzare curiose reazioni chimiche come "il dentifricio dell'elefante" per scoprire i segreti delle schiume, oppure a compiere bizzarri esercizi di levitazione elettrostatica e prove di cucina stregata, scoprendo così che dietro la dolce vecchina si nasconde in realtà un'esperta scienziata!
Prenotazione obbligatoria allo 051 6356611 (entro le ore 13 di venerdì 5 gennaio).
Ingresso: € 5,00 (gratuito per un accompagnatore adulto)
Info: www.museibologna.it/patrimonioindustriale

ore 16: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14
"Sto al MAMbo per le feste. La Baba-Jaga vien di notte" Laboratorio per bambini da 5 a 12 anni.
C'era una volta la Baba-Jaga, mostruosa vecchietta che possedeva oggetti incantati, sapeva essere molto cattiva o dare preziosi consigli, aveva una casa magica e stregata che nessuno poteva trovare se non pronunciando una formula magica. 
Ispirati dagli artisti che hanno illustrato questo caratteristico personaggio dell'immaginario russo, reinventeremo la sua casa attraverso la tecnica del collage, immaginando l'incantesimo in grado di aprirci le sue porte.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it.
Ingresso: € 8,00
Info: www.mambo-bologna.org

domenica 7 gennaio

ore 16: Museo Archeologico - via dell'Archiginnasio 2
"Splendore senza tempo: ricchi gioielli e sfarzosi personaggi nell'antico Egitto" Laboratorio per ragazzi da 8 a 11 anni a cura degli archeologi di Aster.
L'attività prenderà l'avvio da una visita alla collezione egizia dove ci si soffermerà in particolare sui meravigliosi gioielli e sulle loro raffigurazioni nei sarcofagi: pettorali, anelli, orecchini e bracciali realizzati in oro, argento e pietre preziose ci mostrano la raffinata arte orafa in possesso degli artigiani egizi.
Dopo aver spiegato quali erano i personaggi che li potevano indossare e il significato di alcuni gioielli ci sposteremo nell'aula didattica dove ognuno potrà cimentarsi nella riproduzione di un gioiello che potrà donare a chi desidera!
Prenotazione obbligatoria allo 051 2757235, dalle 9 alle 12, dal martedì al giovedì precedenti l’appuntamento.
Ingresso: € 5,00 a ragazzo fino ad esaurimento posti
Info: www.museibologna.it/archeologico


GLI ALTRI APPUNTAMENTI

sabato 6 gennaio

ore 10.30: Museo Davia Bargellini - Strada Maggiore 44
"La tradizione che continua: un presepio della Manifattura Minghetti" Visita guidata alla mostra a cura di Fernando Lanzi, Centro Studi per la Cultura Popolare.
Per l'occasione il museo effettua un'apertura strarodinaria dalle 9 alle 18.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/arteantica

ore 11: Museo del Risorgimento - Piazza Carducci 5
"Bologna da Napoleone alla Grande Guerra" Visita guidata con Otello Sangiorgi, Museo civico del Risorgimento.
Bologna e l'Italia mutarono radicalmente nel corso di poco più di un secolo. Partendo dalle nuove idee giunte con i giacobini all'indomani della Rivoluzione francese e terminando con l'"inutile strage" la città sarà partecipe dei movimenti rivoluzionari, sociali ed economici che la portarono nella modernità.
Ingresso: biglietto museo (€ 5,00 intero / € 3,00 ridotto)
Info: www.museibologna.it/risorgimento

ore 15-18: Esprit Nouveau - Piazza della Costituzione 11
"Apertura al pubblico e visita guidata"
A quarant'anni dalla sua costruzione, il padiglione dell'Esprit Nouveau è stato restituito alla città di Bologna, grazie alla Regione Emilia-Romagna e al Comune di Bologna che ne hanno finanziato il restauro. Grazie ad una convenzione fra la Regione Emilia-Romagna, cui il Comune di Bologna ha affidato la gestione dell'edificio, e l'Istituzione Bologna Musei per tutti i sabati e le domeniche fino al 21 gennaio, alle ore 15, sarà possibile conoscere il padiglione attraverso visite guidate a cura del Dipartimento educativo MAMbo.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496611.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.mambo-bologna.org

ore 16: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14
"REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky" Visita guidata alla mostra, realizzata grazie alla collaborazione in esclusiva con il Museo di Stato Russo di San Pietroburgo.
La mostra è prodotta e organizzata da CMS.Cultura in partnership con il Comune di Bologna | Istituzione Bologna Musei e curata da Evgenia Petrova e Joseph Kiblitsky.
Prenotazione obbligatoria direttamente alla cassa della mostra o via mail a info@mostrarevolutija.it (min 8 persone).
Ingresso: € 7,00 per la visita guidata + € 10,00 per l'ingresso in mostra (biglietto ridotto speciale con microfonaggio incluso)
Info: www.mambo-bologna.org

ore 16.30: Collezioni Comunali d'Arte, Palazzo d'Accursio - Piazza Maggiore 6
"La raffigurazione della Madonna col Bambino attraverso i secoli" Visita guidata con Gianluca Del Monaco, RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.
Ingresso: biglietto museo (€ 5,00 intero / € 3,00 ridotto)
Info: www.museibologna.it/arteantica

domenica 7 gennaio

ore 15: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14
"Visita guidata alla collezione permanente MAMbo"
Una visita guidata alla collezione permanente per avvicinarsi alla storia dell'arte italiana, dalla metà degli anni Cinquanta a oggi, attraverso l'attività dell'ex Galleria d'Arte Moderna di Bologna e le successive acquisizioni del MAMbo.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it.
Ingresso: € 4,00 (non è dovuto il pagamento del biglietto di ingresso al museo in quanto prima domenica del mese). Per i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna € 3,00
ore 15-19: In occasione della mostra REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky
"I rivoluzionari della domenica"
Laboratorio aperto per bambini e famiglie. 
In occasione dell'esposizione, gli spazi del Dipartimento educativo MAMbo sono connotati da un allestimento speciale con quattro zone tematiche che corrispondono ad altrettante proposte laboratoriali.
Prenotazione obbligatoria direttamente alla cassa della mostra o via mail a info@mostrarevolutija.it (min. 8 persone).
Ingresso:
mostra e laboratorio adulti+bambini: adulti € 8,00 per il laboratorio + € 10,00 per l'ingresso in mostra (biglietto ridotto speciale); bambini: € 8,00 per il laboratorio + € 5,00 per l'ingresso in mostra (biglietto ridotto speciale)
laboratorio bambini: € 8,00 solo laboratorio
ore 16: "REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky"
Visita guidata alla mostra, realizzata grazie alla collaborazione in esclusiva con il Museo di Stato Russo di San Pietroburgo.
La mostra è prodotta e organizzata da CMS.Cultura in partnership con il Comune di Bologna | Istituzione Bologna Musei e curata da Evgenia Petrova e Joseph Kiblitsky.
Prenotazione obbligatoria direttamente alla cassa della mostra o via mail a info@mostrarevolutija.it (min 8 persone).
Ingresso: € 7,00 per la visita guidata + € 10,00 per l'ingresso in mostra (biglietto ridotto speciale con microfonaggio incluso)
Info: www.mambo-bologna.org

ore 15-18: Esprit Nouveau - Piazza della Costituzione 11
"Apertura al pubblico e visita guidata"
A quarant'anni dalla sua costruzione, il padiglione dell'Esprit Nouveau è stato restituito alla città di Bologna, grazie alla Regione Emilia-Romagna e al Comune di Bologna che ne hanno finanziato il restauro.
Grazie ad una convenzione fra la Regione Emilia-Romagna, cui il Comune di Bologna ha affidato la gestione dell'edificio, e l'Istituzione Bologna Musei per tutti i sabati e le domeniche fino al 21 gennaio, alle ore 15, sarà possibile conoscere il padiglione attraverso visite guidate a cura del Dipartimento educativo MAMbo.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496611.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.mambo-bologna.org

ore 16: Museo Medievale - via Manzoni 4
"1143: la croce ritrovata di Santa Maria Maggiore"
In occasione dell'ultimo giorno di apertura, visita guidata alla mostra con Ilaria Negretti, RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.
Ingresso: gratuito (non è dovuto il pagamento del biglietto di ingresso al museo in quanto prima domenica del mese)
Info: www.museibologna.it/arteantica

ore 16: Museo Archeologico - via dell'Archiginnasio 2
"Da Strenia alla Befana. Regali, doni, strenne nell'antichità" Visita guidata a cura degli archeologi di Aster.
L'usanza del dono ha radici molto antiche nelle culture del Mediterraneo; il dono rafforza i legami tra gli esseri umani, ma anche tra gli umani e i defunti, o tra gli umani e le entità soprannaturali. Egizi e romani utilizzavano questa pratica per ingraziarsi dei e potenti, per celebrare i morti o esprimere riconoscenza. Proprio con uno scambio di doni i romani celebravano Strenia, dea di buon augurio per il nuovo anno.
Ingresso: € 4,00 (non è dovuto il pagamento del biglietto di ingresso al museo in quanto prima domenica del mese). Per i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna € 3,00
Info: www.museibologna.it/archeologico

ore 16: Museo del Patrimonio Industriale - via della Beverara 123
"Vivere a Bologna nell'Ottocento"
Il XIX secolo ha rappresentato per Bologna un'epoca di profondi mutamenti sociali, urbanistici, economici e storici che hanno modificato radicalmente l’aspetto della città, le abitudini e i modi di vita dei bolognesi. 
L'occupazione napoleonica e la successiva restaurazione pontificia portano al collasso definitivo l'industria della seta, per secoli punto di forza dell’economia cittadina, costringendo la città a ripiegarsi in un'economia legata alla trasformazione di prodotti agricoli e a ricercare nuove forme di produzione sul modello della Rivoluzione Industriale.
I primi segnali di rinascita si avvertono intorno agli anni Cinquanta quando vengono organizzate alcune importanti mostre artigiane e industriali di respiro regionale e nazionale, mentre comincia ad operare con sempre maggiore efficacia l'Istituzione Aldini-Valeriani, il cui modello educativo si rifà alle più importanti scuole tecniche europee. Contemporaneamente, il Comune promuove lavori pubblici destinati a modificare l’assetto del centro storico, aprendo - ad esempio - la spaziosissima Via Indipendenza, abbellendo i palazzi del governo e altri luoghi di pubblico decoro. 
La città affida in gestione a concessionarie private la rete di illuminazione a gas, avvia le prime tramvie a cavalli e ripristina l’antico acquedotto romano nel 1881. Altri interventi interessano gli impianti fognari, le nuove sedi del macello e dei mercati alimentari. Nascono le prime grandi officine meccaniche dislocate fuori dalla cerchia muraria trecentesca: Calzoni, De Morsier e Barbieri a Castel Maggiore, antesignane del futuro distretto meccanico del XX secolo.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6356611 (entro le ore 13 di venerdì 5 gennaio).
Ingresso: gratuito (non è dovuto il pagamento del biglietto di ingresso al museo in quanto prima domenica del mese)
Info: www.museibologna.it/patrimonioindustriale
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Giornate FAI di primavera il 15 e 16 maggio: le aperture di Bologna

    • dal 15 al 16 maggio 2021
    • Vari luoghi della città
  • Favole inventate dai bambini e musicate: "Vivere l'altrove, racconti di altri mondi"

    • dal 11 gennaio al 30 giugno 2021
    • Online

I più visti

  • Peonia in Bloom, torna la mostra mercato nel giardino fiorito

    • Gratis
    • dal 14 al 16 maggio 2021
    • Giardini della Braina
  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • ART CITY torna dal 7 al 9 maggio 2021: mostre e iniziative speciali

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Spazi pubblici e privati, luoghi inusuali
  • "I Love LEGO": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 7 maggio al 26 settembre 2021
    • Palazzo Albergati
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento