Venerdì, 17 Settembre 2021
Eventi

Notte di San Lorenzo e dintorni. Osservatori, trekking, fuochi d'artificio: tanti modi per festeggiare le stelle cadenti 

Per la notte di San Lorenzo (martedì 10 agosto) e fino al 13 agosto, tante le occasioni per festeggiare l’originale ricorrenza ed ammirare le Perseidi. Ecco una guida alla scoperta dei migliori eventi fuoriporta, ma sempre in Regione

Per la notte di San Lorenzo (martedì 10 agosto) e fino al 13 agosto, tante le occasioni in Regione per festeggiare l’originale ricorrenza ed ammirare le Perseidi (questo il vero nome delle tradizionali stelle cadenti estive) – A Cervia (Ra) Fuochi d’artificio in spiaggia, a Riccione (Rn) la musica di Deejay on Stage, osservazioni guidate in un antico castello nel parmense, camminate in notturna a Codigoro (Fe) e Corniglio (Pr), osservatori e planetari aperti per l’occasione a Saludecio (Rn), Ravenna e Scandiano (Re) e osservatori naturali lontani dalle luci cittadine, sulla vetta della Pietra di Bismantova (Re) e sul Monte Cimone (Mo) – Una carrellata di iniziative nel pieno rispetto delle regole anti Covid, alcune con green pass obbligatorio, altre senza, per vivere questa notte magica nel modo a cui piace di più.
 
La notte di San Lorenzo ha sempre un grande fascino. È la notte in cui si volge lo sguardo al cielo, pronti a scorgere una stella cadente ed esprimere un desiderio nella speranza che si avveri. Quelle stelle simboleggiano, proprio nel giorno della morte di San Lorenzo martire, il 10 agosto, le lacrime del santo che cadono dal cielo. In Emilia-Romagna sono tante le iniziative dedicate a questa notte magica, dai trekking notturni ai fuochi d’artificio in spiaggia, passando per planetari e osservatori astronomici aperti per poter ammirare il firmamento senza inquinamento luminoso. Sulla Riviera Romagnola la tradizione vuole che in questo giorno ci si debba immergere in mare 7 volte per purificarsi e attrarre a sé fortuna e felicità, come recita anche il detto “A San Lorenzo un bagno vale per sette”. E’ questo il motivo per cui fin dai tempi antichi dall’entroterra moltissime persone raggiungevano in pellegrinaggio la costa.

Notte di San Lorenzo e dintorni. Osservatori, trekking, fuochi d'artificio: tanti modi per festeggiare le stelle cadenti 

 10 agosto: Deejay On Stage a Riccione (Rn)
San Lorenzo con J-Ax a Riccione. Il rapper, cantautore e produttore discografico italiano sarà ospite, a partire dalle 21 di martedì 10 agosto, nel piazzale Roma, di “Deejay On Stage” per riproporre i suoi più acclamati successi. A condurre la serata ci sarà Rudy Zerbi. Il giorno stesso, dalle 14:30 alle 18:30, sarà effettuata la consegna dei biglietti presso il Palazzo del Turismo di Riccione, che avverrà contestualmente alla verifica del green pass obbligatorio (https://www.riccione.it/it/eventi/evento/deejay-on-stage-2021).
 
10 agosto: Festa della notte di San Lorenzo a Cervia (Ra)
A Cervia (Ra) la festa della notte di San Lorenzo si colorerà con le iniziative sul lungomare, i mercatini, gli eventi degli stabilimenti balneari, la tombola di beneficienza in piazza, il concerto della banda cittadina e, per finire, alle 23, con la magia e la suggestione dei fuochi pirotecnici in spiaggia. L’amministrazione comunale allestirà una zona di visione dei fuochi per il pubblico con posti a sedere nell’area della spiaggia libera. Questa potrà ospitare fino a 1000 posti. L’accesso sarà consentito solo ai possessori di Green Pass e ticket da prenotare on line sul sito del Turismo del Comune di Cervia https://www.turismo.comunecervia.it/it/eventi/manifestazioni-e-iniziative/sagre-feste/notte-di-san-lorenzo#null.
 
10 agosto: BertInlove a Bertinoro (Fc)
Bertinoro (FC) festeggia la notte di San Lorenzo con BertInlove: una serata dall’atmosfera romantica nella suggestiva cornice del borgo medievale, condita con menu a tema, luci soffuse, musica dal vivo nei numerosi locali del centro storico, ma soprattutto con “Dante e le stelle”, Osservazione guidata del cielo con l'ing. Claudio Lelli del Gruppo Astrofili Forlivesi. Appuntamento alla Rocca di Bertinoro, Belvedere di Dante alle 21.30. Ingresso gratuito. Servizio di navetta gratuita dalle 19 alle 24 dai parcheggi di via Badia e via Allende. Per l’osservazione guidata del cielo stellato non verrà richiesto il green pass.
www.visitbertinoro.com
 
10 e 11 agosto: Calici sotto la Torre a Oriolo dei Fichi (Ra)

A Oriolo dei Fichi (Ra) il 10 e l’11 agosto va in scena “Calici sotto la Torre”. Nelle due serate, lungo i camminamenti dell’imponente Torre - che è stata rifugio per i bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale - si potrà ammirare la volta stellata circondati dal fresco del paesaggio agreste circonstante.
In entrambe le serate ci sarà un angolo degustazioni (con accesso contingentato, senza obbligo di prenotazione) e si potrà cenare alla carta con piatti della gastronomia locale sui tavoli disponibili o in modalità picnic portando da casa la propria coperta. Per la cena ai tavoli all’aperto e per il pic nic è necessario prenotarsi a questo link: https://www.torredioriolo.it/calici-sotto-la-torre/#prenotacalici. L’evento segue la normativa della ristorazione all'aperto, sempre su prenotazione, senza obbligo di green pass (www.torredioriolo.it).
 
10 agosto: La Magica Notte delle Stelle al Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (Pr)
Evento gratuito quello in programma nella notte di San Lorenzo al Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (Pr). “La Magica Notte delle Stelle”, questo il nome dell’iniziativa, vedrà dal tramonto a mezzanotte una magica serata con pic-nic panoramico al tramonto nel giardino del Castello e visite notturne con apertura del giardino fino alle 24.30 per osservare la magia delle stelle cadenti. Visite alle 20.30, 21.30 e 22.40. Per ogni appuntamento è possibile scegliere tra tre fasce orarie: ore 20.30, con possibilità di fare il picnic dalle 19.15 alle 20.15; ore 21.30, con possibilità di fare picnic dalle 20.30 alle 21.30; ore 22.40, con possibilità di fare il picnic dalle 21.30 alle 22.30. Il Castello si illuminerà magicamente per tre visite guidate notturne, dove sarà possibile ripercorrere la storia del maniero più antico della Provincia, raccontata dagli affreschi quattrocenteschi e seicenteschi al suo interno. Verranno inoltre aperti la terrazza con l’intero loggiato Seicentesco affacciato sul cielo e le stelle, lo scalone dei cavalli con il suo giardino segreto e il grande giardino ai piedi della torre. Sarà anche possibile degustare una raffinata cena a base dei prodotti del territorio nelle trattorie vicine, anche all’aperto, e nel ristorante Osteria del Castello, nel borgo, con terrazza panoramica. Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it. Replica della serata giovedì 12 agosto. Per aderire all’evento è necessario il Green Pass.
Sul sito https://www.castellidelducato.it/ tutti gli eventi di San Lorenzo nella magica location dei castelli di Parma e Piacenza.
 
12 agosto: “A riveder le stelle” a Codigoro (Fe)
Giovedì 12 agosto è la volta di “A riveder le stelle” - Camminata notturna animata all’interno del Parco del Delta del Po, nell'ambito del progetto "L'Ultimo Viaggio di Dante" - programma di eventi per il 7° centenario della morte di Dante Alighieri, organizzato dal Comune e dalla Pro Loco di Codigoro. Partenza alle ore 20.15 dal Park camper di Pomposa (di fronte al resort Oasi Bianca), assieme ad alcuni attori del Gad “Amici del Teatro” che interpreteranno, in costume, alcuni personaggi della Divina Commedia, con accompagnamento musicale a cura del gruppo Kontemp Music APS. Il percorso, di circa 7,5 km, si snoderà dapprima nel Bosco Spada, nella “selva oscura”, successivamente ci si sposterà nel parcheggio dell'Abbazia di Pomposa, per proseguire il viaggio di Dante tra Inferno, Purgatorio e Paradiso. Al termine avrà luogo una degustazione di vini presso Corte Madonnina. Il costo a persona della camminata notturna animata, con degustazione, è di 10 euro a persona, gratuito per bambini sino a 6 anni. In ottemperanza della normativa antiCovid, saranno applicati tutti i protocolli di sicurezza e di controllo sanitario. Per informazioni e prenotazioni Ufficio IAT di Pomposa tel. 0533.719110 e-mail: iat.pomposa@comune.codigoro.fe.it

Stelle cadenti e pianeti, perchè queste serate sono magiche  

13 agosto: “Notte dei desideri” a Corniglio (Pr)
Venerdì 13 agosto a Corniglio, in provincia di Parma, “Notte dei desideri - Stelle cadenti di San Lorenzo (Perseidi), camminata di circa due ore e mezzo adatta anche ai bambini sopra i 7 anni, fino al Rifugio Lagdei all’interno del Parco Appennino, con cena al rifugio e osservazione spiegata delle stelle. Consigliati giacca a vento, abbigliamento e calzature da escursione, torcia possibilmente frontale e bastoncini da trekking. Costo: € 15 adulti, € 10 bambini. Info e prenotazioni obbligatorie Guida A.E. Antonio Rinaldi cell. 328.8116651 - antonio.rinaldi.76@gmail.com - www.terre-emerse.it. (Possibilità di prenotare anche la cena, alla carta, al Rifugio tel. 0521.889353). L’escursione si farà nel pieno rispetto anti Covid (senza obbligo di green pass) e con un massimo 25 partecipanti.
 
Osservatorio Astronomico Niccolò Copernico a Saludecio (Rn)
Dal 10 al 13 agosto l’ Osservatorio Astronomico Niccolò Copernico di Saludecio (Rn) organizza delle aperture speciali in occasione di San Lorenzo, dalle 22 alle 24 circa. L’Osservatorio ha predisposto gli spazi all’aperto nel rispetto delle regole del distanziamento anti Covid. Mascherina obbligatoria. La partecipazione a questi e a tutti gli eventi organizzati dall’Osservatorio è consentita previo tesseramento annuale, al costo di € 6 per persone dagli 8 anni in su. Sul sito ci si può iscrivere attraverso un form (https://www.osservatoriocopernico.org/contatti/) per accelerare i tempi del tesseramento. Unico osservatorio in provincia di Rimini, da oltre 40 anni opera nella divulgazione della scienza astronomica. Dotato di due telescopi, uno per la sola ricerca scientifica e uno riservato agli appuntamenti con il pubblico, la struttura è aperta ai soci tutti i sabati sera dell’anno, dalle ore 22.00 (www.osservatoriocopernico.org).
 
Planetario di Ravenna

Nella serata del 12 agosto, il Planetario di Ravenna apre le sue porte alle 21 per l’evento “I Pianeti Giganti”. Tutti con il naso in su per osservare la cupola che proietta l’immagine artificiale della volta celeste senza inquinamento atmosferico e luminoso. Si possono vedere ben oltre 3 mila stelle suddivise nei due emisferi, dalla stella Polare alle Nubi di Magellano, dalla costellazione di Cassiopea e quella di Croce del Sud. 
Prenotazione obbligatoria telefonica allo: 0544.62534 o via mail a: info@arar.it
Accesso con green pass o con tampone negativo (non richiesti ai bambini sotto i 12 anni).
Ingresso: € 5 intero, € 2 ridotto. Inaugurato a giugno del 1985, il planetario di Ravenna, immerso nel verde dei giardini pubblici, è una meta didattica e turistica molto frequentata e apprezzata (www.planetarioravenna.it).
 
Osservatorio astronomico Lazzaro Spallanzani – Scandiano (Re)
Appuntamento con “Le stelle cadenti” giovedì 12 agosto e lo Staff di A.S.F.A. dell’Osservatorio astronomico Lazzaro Spallanzani di Scandiano (RE).
Dalle 22 tutti con il naso volto all’insù a caccia di meteore! Biglietto intero € 5, gratuito per i bambini fino a 6 anni.
Prenotazione obbligatoria al link: https://forms.gle/vriqMBwQgh2xiA6Z7
Quello a Scandiano è un suggestivo osservatorio astronomico, immerso nel verde della bassa collina reggiana, che si sviluppa su un’area panoramica di circa 3.000 metri quadri.
asfa.altervista.org/
 
La Pietra di Bismantova (Re)
Come è facile intuire, per apprezzare gli oggetti celesti bisogna osservarli da un luogo buio, lontano da grandi città. La montagna rappresenta un ottimo punto di osservazione. Chi, quindi, ai rumori e alle luci della città predilige un tête-à-tête agreste con il cielo stellato munito solo di plaid ed eventuale telescopio portatile", può optare per un’escursione alla Pietra di Bismantova, a Castelnovo ne’ Monti (Re), un luogo quasi meditativo immerso nel silenzio della natura, uno dei simboli più conosciuti del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. Montagna sacra e quasi magica, si presenta come un enorme scoglio roccioso arenaceo di particolarissima conformazione a massiccio isolato di tipo calcarenite miocenica, sulla cui sommità si stende un vasto pianoro erboso di 12 ettari, da cui ammirare l’intero firmamento sdraiati su un prato verde, senza vincoli di orari e di prenotazioni (www.lapietraelabismantova.it/).
 
Monte Cimone – Sestola (Mo)
Altro luogo alpino preservato dall’inquinamento acustico e luminoso è il Monte Cimone, il maggior rilievo montuoso dell’Emilia-Romagna (2.165 metri di altezza). La cima è il punto panoramico ideale da cui osservare lo sciame luminoso di meteoroidi. Una curiosità: la cima del Monte Cimone è il punto geografico dal quale si vede più superficie italiana. In condizioni di ottima visibilità, si può osservare all’orizzonte tutto l'arco alpino, il mare Adriatico, il monte Amiata, l’Argentario il mare Tirreno, l’isola d’Elba, la Corsica e l’isola di Capraia ( www.comune.sestola.mo.it/sestola/monte_cimone/default.aspx).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di San Lorenzo e dintorni. Osservatori, trekking, fuochi d'artificio: tanti modi per festeggiare le stelle cadenti 

BolognaToday è in caricamento