“Oh…Che Bel Castello!”: al via la terza edizione di suggestioni storiche in Emilia Romagna:

  • Dove
    Castelli dell'Emilia Romagna
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 03/10/2020 al 10/10/2020
    Vedi programma
  • Prezzo
    Prezzi diversi a seconda della visita
  • Altre Informazioni

Visite guidate, fiabe animate, tour in notturna, percorsi d'arte, laboratori per ragazzi, degustazioni e aperitivi: prende il via la terza edizione di “Oh… Che Bel Castello!”, due weekend dedicati alla scoperta dei suggestivi manieri storici dell’Emilia Romagna - Sabato 3 e domenica 4 ottobre e sabato 10 e domenica 11 ottobre, 35 castelli, rocche e fortezze in tutta la Regione, aprono al pubblico con oltre 85 iniziative da non perdere - Il programma completo sul sito castelliemiliaromagna.it
 
Sono oltre 85 gli eventi organizzati all’interno di 35 castelli della Regione per la terza edizione di “Oh…Che Bel Castello!” l'iniziativa a cura di APT Servizi Emilia-Romagna con la collaborazione di Associazione Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli e delle Destinazioni Turistiche Regionali (Emilia, Modena–Bologna, Visit Romagna). Un’edizione che raddoppia rispetto alle precedenti e si snoda lungo due weekend proponendo una rosa di appuntamenti che valorizzano lo straordinario patrimonio dei manieri storici della Regione. Il programma completo dell’iniziativa, con orari e giorni degli eventi, costi, informazioni e modalità di prenotazione, si può consultare sul portale castelliemiliaromagna.it.

Bologna

A Bologna domenica 4 ottobre da non perdere è la visita guidata al Castello e al Palazzo Rosso di Bentivoglio, un'immersione nella quieta atmosfera della pianura bolognese per vivere appieno la campagna e apprezzare i suoi tesori. Partenza dal castello di Giovanni II Bentivoglio, delizia di campagna dei signori di Bologna, centro di una produttiva azienda agricola, al cui interno si segnalano la Cappella, la Sala con le Storie del Pane, la Sala dei Cinque Camini e le Stanze dei Ghepardi e dei Fiordalisi. Si proseguirà nell'attiguo Palazzo Rosso, affacciato sul canale Navile, residenza padronale del marchese Carlo Alberto Pizzardi, superbo esempio di stile Liberty bolognese.
La Rocca dei Bentivoglio domenica 4 ottobre e domenica 11 ottobre racconta, invece, in due speciali visite guidate alla scoperta dei personaggi che ne hanno fatto la storia, compresi accenni ad Ugo Foscolo e all’Ingegner Guido Zucchini, un percorso che si dipana per un millennio sino ad oggi e che si può leggere sui muri della Rocca.

Le altre province

Da nord a sud un ricco programma di iniziative. Partendo da Piacenza e precisamente dalla Rocca Viscontea di Castell'Arquato, sabato 3 ottobre, sarà possibile fare la visita guidata speciale “Il Mestiere delle Armi” incentrata sulle tecniche difensive del XIV e XV secolo che hanno contribuito a mantenere il borgo inalterato nel tempo. Verranno illustrati i punti tattici della parte alta dell'abitato, l'antico Quartiere del Sole, e l'apparato bellico specifico della Rocca. A seguire, la degustazione di Ippocrasso (vino speziato e addolcito preparato secondo una ricetta di origine medioevale) nelle sale dell’Enoteca Comunale. Sabato 10 ottobre si svolgerà al Castello e Rocca di Agazzano la prima edizione di "Wine Tasting – Castle Edition" all'insegna della cultura, arte e tradizione che si uniscono alle unicità del territorio emiliano. Una selezione, a cura della Bottega Sapori&Leggende, di prodotti DOP e DOC accompagnerà la visita guidata dell‘affascinante Castello di Agazzano in Val Luretta. Domenica 4 e 11 ottobre, al Castello di Gropparello le Magiche avventure nel bosco del Parco delle Fiabe, nel primo Parco Emotivo d'Italia (dove è possibile vivere una magica esperienza fuori dal tempo, immersi in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari) con un nuovo format adatto al distanziamento sociale, che è già stato testato con successo durante l'estate. È possibile pranzare o cenare alla Taverna Medievale del Castello che propone un menu storico. Sabato e domenica 3 e 4 - 10 e 11 ottobre il Castello di Rivalta oltre al consueto percorso di visita propone l’apertura in esclusiva della Stanza della Musica, solitamente inaccessibile, dove sarà possibile ammirare la collezione delle 104 vedute ottiche originali del 1700.
Ad un primo sguardo le incisioni potranno sembrare classiche vedute di piazze e palazzi di città italiane ed europee, con il buio le vedute ottiche retroilluminate si trasformeranno in paesaggi notturni. Si tratta, infatti, di stampe acquerellate e ritagliate, con applicazioni di sete settecentesche. La Collezione dei Conti Zanardi Landi di Rivalta, esposta nel castello di famiglia, è intitolata “Viaggio in Europa” e comprende anche le incisioni dette del “Figliol Prodigo”, le uniche che non rappresentano vedute di piazze conosciute. Al termine della visita si possono degustare i cibi tipici nei locali del borgo e verrà dato un buono sconto del 10% da utilizzare nella bottega Sapori e Leggende.
Al Castello di Paderna ancora circondato dall'acqua del fossato si festeggia il 25esimo della speciale Rassegna nazionale di piante, fiori, frutti dimenticati e ai prodotti d’eccellenza dell’agricoltura, in programma sabato 3 e domenica 4 ottobre, su un ettaro di giardino del maniero, in tutta sicurezza per espositori e visitatori. Tutto per il giardino, olistica, vivai e collezioni, per fare terrazze, orti e giardini, a coltivar con amore e per chi cerca frutta, verdura e prodotti per allietare la tavola. Con possibilità di degustare nell'area delle delizie e assaporare un'atmosfera antica, rural chic, green ed elegante nella corte agricola vestita a festa a tema florovivaismo d'autunno.
 
Tantissimi i Castelli aperti nel territorio di Parma. Sabato 3 e sabato 11 ottobre aprirà la Rocca Sanvitale di Fontanellato, sede del Circuito Castelli del Ducato, che all'interno conserva ancora, mirabile e intatto, l'appartamento nobile dei Sanvitale, che qui vissero per oltre cinquecento anni. Incantevole, al centro del borgo, la Rocca è ancora circondata da un ampio fossato colmo d'acqua e racchiude uno dei capolavori del Manierismo italiano, l'Affresco dipinto dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone, e la curiosa Camera Ottica.
Ancora, sabato 3 e domenica 4 ottobre, si andrà alla scoperta del Castello Pallavicino di Varano de' Melegari, un mirabile esempio di architettura medievale in posizione strategica per il controllo della vallata del Ceno. La roccaforte fu progettata e realizzata per risultare inespugnabile. L'iniziativa è adatta anche a famiglie con bimbi perché le guide, abbigliate in abiti di foggia medievale, condurranno alla scoperta degli ambienti più affascinanti della fortezza, fra i quali il verdeggiante giardino, la famosa prigione del Bentivoglio, le antiche sale quattrocentesche, i camminamenti di ronda e la balconata panoramica, la sala delle armi, l'elegante scalone settecentesco e lo straordinario Salone d'Onore affrescato. Da non perdere la Visita in Notturna - Storia & Leggende, speciale visita guidata in notturna alla scoperta dei segreti del Castello: poterlo visitare di notte è un'esperienza indimenticabile. Stanze, saloni, camminamenti e sotterranei si potranno ammirare a lume di candela in un emozionante viaggio negli oscuri meandri della fortezza, alla scoperta della sua intrigante storia e dei suoi segreti.
Sabato 3 e domenica 4 ottobre debutta Giochiamo con MuseoQuiz all'Antica Corte Pallavicina. L’evento è studiato per i bambini, che armati di carta e penna, come veri investigatori, andranno alla scoperta dei tanti segreti e indizi che nasconde il Museo del Culatello custodito all'interno dell'Antica Corte Pallavicina. Perché il salvadanaio ha la forma di un maialino? Chi era il norcino? Ma quanto Bassa è la Bassa Parmense? E alla fine, per chi sarà riuscito ad arrivare fino in fondo, è prevista una piccola merenda a Corte per chiudere in allegria il pomeriggio (consigliato per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, da soli o con adulti accompagnatori).
Vino & Cammino in Autunno è la proposta al Castello di Torrechiara. Sabato 3 ottobre si potrà trascorrere il pomeriggio tra filari di vite, botti e una vista eccezionale sul maniero. La guida accompagnerà i turisti in un percorso naturalistico dal borgo di Torrechiara alla più antica cantina del territorio, un tempo afferente alla Corte, custode di un prezioso torchio in legno del Seicento. Dopo la visita alla cantina si potrà fare una degustazione di due calici di vino e di alcuni salumi tipici. In omaggio ai partecipanti un calice di vino frizzante. Domenica 4 ottobre gli Ambasciatori del Territorio nel borgo e nel Castello di Compiano guideranno il pubblico a una speciale visita nel centro storico e nel suo suggestivo Maniero di Compiano, che domina l'Appennino, con uno sguardo su segreti e angoli nascosti che non tutti conoscono. Dall’alto del rivellino del maniero (fortificazione indipendente generalmente posta a protezione di una porta di una fortificazione maggiore) si potrà scoprire il crinale appenninico tosco ligure emiliano, da ammirare in tutta la sua bellezza. L’esperienza terminerà con un pranzo firmato dallo chef Mario Marini all’Azienda Bio Agriturismo “Il Cielo di Strela”, a Strela di Compiano, a circa 5 km dal centro storico. Gli Ambasciatori del Territorio che accompagnano i visitatori e i turisti sono l'architetto Ettore Rulli, storico del territorio, e il Sindaco Francesco Mariani, insieme all'Assessore Grazia Rulli in rappresentanza del loro territorio e del Circuito dei Castelli del Ducato, di cui Compiano fa parte.
Sabato 3 ottobre il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il più antico del parmense, fondato prima dell’anno Mille dal mitico Adalberto Pallavicino, tra i più grandi condottieri del suo tempo, aprirà le sue porte per una speciale Visita notturna alla scoperta dei luoghi segreti. Nella penombra della sera verranno raccontati intrighi e misteri che avvolgono il Castello e le leggende dei fantasmi che lo animano in alcune notti dell’anno. Eccezionalmente verrà aperta la Torre circolare Quattrocentesca con le su prigioni e mostrata l’unica via di fuga dal Castello. Verranno inoltre aperti l’intero loggiato Seicentesco, la Quattrocentesca “Scalinata dei cavalli” con il suo giardino segreto e il grande giardino ai piedi della torre, illuminato per la serata. Per chi desiderasse dormire al Castello due suite esclusive nella Torre a pianta quadrata e nell’ala Est del Castello sono a disposizione degli ospiti (minimo due notti, compresa la prima colazione).
Al Castello di Tabiano si va alla scoperta della Vita in Castello: una passeggiata con i proprietari del Castello - Ambasciatori del Territorio sabato 3 e 10 ottobre, nel maniero dimora di potenti Signori in epoca feudale. Si potrà entrare nell’ala privata chiusa al pubblico, che ospita le antiche cucine, nel Salotto Rosso e nella Sala degli Stemmi. Il proprietario Giacomo Corazza Martini, autore di diversi volumi sulla storia del Castella, accompagnerà la visita al termine della quale sarà offerto un brindisi sulle meravigliose Terrazze del Castello ammirando il panorama che abbraccia la Pianura Padana fino alla Catena Alpina. Per chi lo desidera è possibile concludere la serata con la cena al Caseificio dell’Antico Borgo ai piedi del Castello. Apertura speciale di Ambasciatori del Territorio - Il Castello degli Aldighieri, al Castello di Contignaco, sabato 3 e domenica 4 ottobre, con visite con i proprietari e con degustazione dei vini del Castello, Bianco del Conte, Rosso Durante, Rosso del Sasso e Rosso del Rio dei Predoni.

Domenica 4 ottobre alla Rocca Sanvitale di Sala Baganza arriva La misteriosa Dama della Rocca -Ambasciatori del Territorio per rivivere le sale del Castello attraverso la voce di chi lo ha vissuto nei tempi passati. Racconti e segreti saranno narrati in una visita guidata in costume storico: i personaggio misterioso illustrerà gli affreschi e vi narrerà le vicende che si consumarono all’interno di queste mura tra grandi famiglie: i Sanvitale, i Farnese e i Borbone al centro di intrighi, congiure e conquiste.
A Reggio Emilia La rocca e i suoi abitanti: nobili famiglie a San Martino si svela invece alla Rocca Estense di San Martino in Rio (RE) domenica 11 ottobre. Mentre domenica 4 ottobre c'è Pigia, annusa, colora... quanti modi per usare l'uva! alla Rocca Estense: Berzmèina, muscatèl, termarèina…un laboratorio didattico per bimbi in occasione della Pigiatura in Piasa: l’attività si aprirà con un percorso sensoriale alla scoperta di questo antico frutto, impareremo a pigiare l’uva e infine daremo spazio alla fantasia producendo un piccolo gadget, da portare a casa in ricordo di una nuova edizione della festa.
Un'immersione nel bosco è la proposta green al Castello di Bianello, domenica 4 ottobre, con gli ambasciatori del territorio Ugo Pellini, Karin Paterlini e Luca Artoni che accompagnano in una passeggiata tra i colli tra leggende di alberi monumentali, shrinyouku e euro birdwatching  con possibilità di visitare il maniero.

Spostandosi a Modena sabato 3 e domenica 4 ottobre apre la Rocca di Vignola con le visite accompagnate alla scoperta dell'antico maniero le cui pareti sono decorate da affreschi quattrocenteschi che raffigurano stemmi, animali variopinti, imprese e motivi vegetali che raccontano la storia delle famiglie che si sono avvicendate nel corso dei secoli. Sabato 10 e domenica 11 ottobre la Rocca di Sestola prende il sapore del cioccolato alla Rocca di Sestola. Storia e cultura si intrecciano nella visita al Castello e al suo complesso museale fino alla salita sulla spettacolare Torre panoramica. La visita sarà accompagnata da una degustazione di cioccolato e l’assaggio dei distillati di Maschio Bonaventura. La Torre ritrovata al Castello di Formigine, domenica 4 ottobre, visite guidate alla scoperta del Castello di Formigine sua Torre dell'Orologio, detta “àl Campanòn”.
E' tempo di Lambrusco Grasparossa al RossoGraspa Museo del Vino e della Società Rurale al Castello di Levizzano Rangone, il 3-4 e 10-11 ottobre, al piano terra si potrà scoprire la storia della società rurale a cavallo fra le due guerre ricostruita attraverso numerose testimonianze della vita nei campi. L’atmosfera coinvolgente è resa ancor più emozionante dalla presenza di tappeti sonori che ci portano indietro nel tempo con le voci e i suoni del passato.
 
A Ferrara la Delizia Estense del Verginese propone sabato 3, domenica 4 e domenica 11 ottobre una visita guidata alla Delizia e al suo giardino per scoprirne la storia e conoscere la vita di corte della famiglia d'Este durante il Rinascimento. Sarà raccontata la sua storia e quella della sua prima proprietaria, Laura Dianti, con tappa al Brolo, il giardino produttivo La novità è che i visitatori saranno accompagnati anche da una guida LIS (Lingua Italiana dei Segni), in collaborazione con Cooperativa In Terras. Infine domenica 11 ottobre si potrà percorrere l’itinerario Pettegolezzi a corte, per conoscere la Corte Estense attraverso i personaggi che l’hanno caratterizzata, le loro storie personali, gli aneddoti e le dicerie. Alla Delizia di Benvignante, Argenta, domenica 11 ottobre si va in visita alla struttura, eccezionalmente aperta, per indagarne le ragioni della costruzione e della sua proprietà, tra documenti storici e dicerie, in collaborazione con Vanna Buzzoni – Associazione Torrione Delizia di Benvignante.
Visita guidata animata con figuranti in costume rinascimentale alla Delizia del Belriguardo di Voghiera: i visitatori percorreranno la storia della Delizia attraverso i molteplici episodi che l’hanno vista come protagonista all’interno della vita di corte ufficiale e privata della famiglia d’Este.
 
La Rocca di Riolo, in provincia di Ravenna, sabato 3 ottobre si svolgerà l’iniziativa “D'Armi e Battaglia”, visita esperienziale guidata da Caterina Sforza in persona, stirpe guerriera e indole indomita e moderna, che accompagnerà i partecipanti nei luoghi della sua battaglia. Nell’ottobre del 1504 il Castro di Riolo fu l'ultima roccaforte a combattere al grido di "Ora e per sempre Caterina Sforza" per poi soccombere sotto la feroce armata di Giovanni Sassatelli detto il "cagnaccio". Domenica 11 ottobre è prevista un’altra visita: Gli esperimenti di nostra signora Caterina, esperienza tra erbe officinali e ricette cifrate per scoprire i segreti del ricettario della “Leonessa delle Romagne”.
 
A Forlì sabato 3 e domenica 4 ottobre, il Castello del Capitano delle Artiglierie a Castrocaro Terme propone Il Castello delle Fiabe! Si tornerà a sognare in un magico percorso interattivo nel meraviglioso maniero dedicato alle fiabe, un percorso incantato di 75 minuti con tante sorprese, giochi, laboratori, spettacoli e magia. Al termine il laboratorio (per i bimbi) con realizzazione di un gadget da portare a casa e il diplomino finale. Alla Rocca di Castrocaro il 3-4-10-11 ottobre visite al castello incantato Visite nelle Sale dell'antichissimo Castello sulla rupe, dove il Castellano racconterà la storia della dodicenne Margherita de' Conti e quella di Giovanni Il Fuochista, oltre alla vicenda la storia del secolare ulivo unico al mondo!
Saranno invece Suoni In-Cantati, Concerto nelle Cannoniere ad animare la Rocca di Castrocaro domenica 4 ottobre e domenica 11 ottobre con un concerto dove fisarmonica e violino si uniranno in un viaggio tra malinconiche melodie e travolgenti balli della tradizione balcanica all'interno degli splendidi Arsenali Medicei eccezionalmente aperti per l’occasione.
Sabato 3 e sabato 11 ottobre si svolge Bike To itinerario cicloturistico con Luigi Barilari una escusione che toccherà Terra del Sole e Monte Poggiolo, per tornare poi alla Rocca di Castrocaro dove ci sarà una visita al Museo e al Castello, inclusi i monumentali Arsenali Medicei.
Al Castello Malatestiano di Longiano alla Fondazione Tito Balestra Onlus sabato 3 e domenica 4 ottobre e sabato 10 e domenica 11 ottobre ad ammirare le opere di Guttuso, De Pisis, Maccari, Mafai, Rosai, così come opere grafiche di Matisse, Morandi e tanti altri artisti, sia italiani che internazionali. Per l’occasione la Fondazione organizza visite guidate del Castello Malatestiano e della collezione d’arte Tito Balestra.
Di Rocca in Rocca sullo Spungone nel Comune di Bertinoro il 3-4 e 10-11 ottobre, un percorso guidato con operatore autorizzato - in mountainbike o e-bike - alla scoperta di colline che offrono panorami di natura quieta ma genuina, ricca di biodiversità, giacimento di squisitezze legate alla più tipica tradizione enogastronomica della Romagna, toccando le quattro rocche di Bertinoro, Meldola, Predappio e Castrocaro Terme edificate su affioramenti di Spungone.
 
A Rimini aprirà la Rocca Malatestiana di Montefiore Conca, con le visite guidate alla scoperta della storia di Costanza e Ormanno, una vicenda sentimentale tormentata e, purtroppo, finita tragicamente fra le mura del castello (in programma il 3 e 4 ottobre e ancora il 10 e 11 ottobre). Malatesta e Montefeltro: storie di Uomini d'Arme e d'Arte è la proposta alla Fortezza di San Leo il 3-4 e 10-11 ottobre con possibilità di aperitivo. Domenica 11 ottobre inoltre si potrà visitare la mostra personale scultorea condotta dall'artista Andrea da Montefeltro dal titolo Arcana – Il Leone del Nuovo Orizzonte.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Trekking Urbano: 22 percorsi a piedi dal 31 ottobre al 2 novembre

    • Gratis
    • dal 31 ottobre al 2 novembre 2020
  • Ognissanti e Commemorazione dei Defunti: gli eventi alla Certosa di Bologna

    • dal 24 ottobre al 2 novembre 2020
    • Certosa di Bologna
  • Audiolook: una passeggiata nella storia

    • 31 ottobre 2020
    • Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Certosa di Bologna, il calendario estivo: dal 18 giugno al 3 novembre 2020

    • dal 18 giugno al 3 novembre 2020
    • Certosa di Bologna
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento