Open-day on line all'Istituto di Ottica Zaccagnini

Da sabato 1° agosto e da lunedì 3 a venerdì 7 agosto sono in programma nuovi open day, on line e in presenza, presso l’istituto di ottica Zaccagnini. Nella sede di Bologna, in via via Ghirardini 17, in presenza e da web, tramite una visita virtuale e una videochiamata, gli open day permettono di avere informazioni sulla scuola e sulla didattica, per tutti coloro che vogliono conoscere la professione sanitaria di Ottico e ricevere informazioni sui Corsi biennali post diploma abilitanti alla professione di Ottico e l’offerta formativa.

Le visite presso l’Istituto Zaccagnini per gli aspiranti studenti sono sempre possibili, per tutto il mese di agosto, sempre previa prenotazione.

Istituto Zaccagnini presenterà anche gli interventi per il contrasto della diffusione del COVID-19, gli investimenti in tecnologie per il controllo e la sanitizzazione continua degli ambienti scolastici.
La scuola, infatti, ha adottato tutte le misure necessarie per garantire la riprese del nuovo anno scolastico in sicurezza da settembre.

Durante il lockdown, infatti, mentre la didattica continuava in remoto, sono stati organizzati importanti interventi strutturali. È stato modificato il protocollo di pulizia di Bologna e Milano e, in collaborazione con il Medico del lavoro ed il consulente della legge 81/2008, è stato studiato un protocollo di prevenzione generale e uno specifico per le attività pratiche e che caratterizzano i corsi dell’Istituto.
Oggi, come da regolamento, le scuole vengono sanificate di frequente, vengono controllati gli accessi per contingentare le entrate e le uscite, a tutti viene misurata la febbre e le mascherine sono d’obbligo. A proposito della temperatura corporea, l’istituto Zaccagnini ha scelto di installare un termoscanner industriale, una camera termografica che permette di misurare la febbre a 30 persone insieme, 60 al minuto, connessa al sistema d’allarme delle sedi. Qualora venisse rilevata la febbre, regolata a 37.2 per una maggiore sicurezza, le telecamere del sistema segnalano il problema e l’allarme suona. Il termoscanner è stato installato a pochi metri dal portone di ingresso per evitare che la temperatura possa essere falsata dalle condizioni atmosferiche esterne. Qui posizionato permette di misurare la febbre anche a chi passa davanti così da rilevare se studenti, docenti o altro personale mostra sintomi durante la giornata.
Per garantire un livello massimo di pulizia, superiore a quanto richiesto dalle normative, sono stati modificati gli infissi per permettere un ricambio naturale dell’aria in tutta la struttura. Sono state aperte finestre un tempo sigillate e sono state installate 21 macchine, una in ogni ambiente, sia a Bologna che a Milano, per permettono un trattamento biologico dell’aria e sanificare complessivamente 2.940 metri cubi ogni ora, consentendo di prevenire eventuali infezioni.


Per informazioni al pubblico:
https://www.istitutozaccagnini.it
Bologna, tel. 051 480994, mail segreteria@istitutozaccagnini.it;

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Polittico Griffoni, prorogata la mostra “La Riscoperta di un Capolavoro” a Palazzo Fava

    • dal 19 maggio 2020 al 15 febbraio 2021
    • Palazzo Fava 
  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento