"Penziere e femmene": in scena il recital musìc

TOTO’
PENZJERE e FEMMENE
Un recital musìc di
PASQUALE IMPERATORE
(con il contributo di Elena Anticoli De Curtis, Daniele Sarnataro e Paolo Pruni)


Il viaggio comincia nell'aprile del 2017 quando una grande mostra restituisce alla sua amata città (e anche al mondo, in definitiva) tutto il genio di Antonio De Curtis, andando ben oltre la maschera di Totò. Li, alla mostra, c'è Elena Anticoli de Curtis che sta esplorando, attraverso un bellissimo libro (A Napoli con Totò) i luoghi più cari e più intimi del nonno. Li c'è Pasquale Imperatore, un musicista napoletano che ha trovato a Bologna, la giusta dimensione per dare corpo ad un sogno: rendere in musica la poetica del Principe esaltandone l'umanità e la sensibilità. I due non si conoscono ma, casualmente, s'incontrano (un anno e mezzo dopo proprio a Bologna dopo un recital tenuto da Alessandro Preziosi su Totò) e salutandosi colgono da subito quella "scintilla" che scocca, in questi casi, tra persone la cui sintonia e profondità “battono all'unisono”. Comincia così la costruzione di un grande progetto che porterà alla produzione di un Disco, di un video, e di uno Spettacolo Teatrale.
Il viaggio, quindi, prende corpo a Bologna dove il 18 novembre prossimo (Teatro Del Meloncello) andrà in scena "Penzjere e Femmene". Musiche, versi e frammenti dal profondo di Antonio De Curtis. Un Totò quindi, cantato, recitato, letto, danzato e, con profondo rispetto e affetto, "abbracciato".
Ed il viaggio fa, allo stesso tempo, tappa tra le note del disco: “ Penzjere e Femmene”. Una "e" intorno alla quale navigano i pensieri. Un "femminile" come punto dove si intrecciano il senso e la sonorità dei versi. Nel disco (anche grazie alla collaborazione con la famiglia De Filippo) sono presenti alcune poesie di Eduardo che, insieme a quelle di Totò, si fondono in un abbraccio musicale.
E il viaggio prosegue sulle rive del fiume Reno (Chiusa di Casalecchio) con un omaggio al Sole, nelle note di un inedito brano e nella produzione di un video.
Il viaggio è solo all’inizio, un mondo che può affascinare viaggiatori che preferiscono esplorare luoghi e sentimenti. “Musica artigiana” dove passione e immediatezza sono tra gli ingredienti che accompagnano il fluire delle immagini, delle riflessioni e delle suggestioni che animano i brani.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento