Eventi

Festa dei Lavoratori, tutti gli eventi del 1°maggio a Bologna

Musica in streaming, manifestazioni, dj-set all'aperto, pic-nic e teatri che riaprono in modo "speciale". Un sabato di festa per celebrare la Festa del Lavoro e non solo

Eccoci a celebrare un altro Primo Maggio! Sabato giornata speciale con tanti evendi dedicati alla Festa dei Lavoratori, ma non solo: entrati in zona gialla, questo è il primo fine settimana nel quale la maglia delle restrizioni anti-Covid si è allargata. Resta il coprifuoco, ma i luoghi della cultura hanno riaperto ed è possibile andare a teatro e al cinema. 

Ecco cosa fare questo 1° maggio a Bologna: 

Il concerto del 1°Maggio a Bologna: in diretta dall'Estragon 

Fra gli ospiti più attesi di sono La Rappresentante di Lista, Fatoumata Diawara, Davide Shorty, Federico Poggipollini e Murubutu: il concerto del 1 Maggio a Bologna ha uno slogan ben preciso: "L’Italia si cura con il lavoro". In diretta dall’Estragon Club di Bologna l’iniziativa organizzata da Cgil Bologna, Cisl Bologna e Uil Bologna con la direzione artistica di Arci Bologna.

1°Maggio a Pontelungo: food e musica tutto il giorno

1° Maggio a Pontelungo! La Bocciofila e il prato di Pontelungo sono pronti ad accogliervi dalle 12.00 alle 22:00 a pranzo, aperitivo e cena! Special Guest: Pierpaolo Capovilla interpreta Vladimir Majakovskij. Osteria sempre aperta sotto il tetto della Bocciofila, pic chic e drink, Dj Set e musica per l'intera giornatta. Ingresso gratuito, prenotazione gradite. A Puntelungo la festa continua anche domenica 2 maggio. 

Sindacati in piazza per il Primo Maggio

Sabato 1 maggio l’appuntamento unitario lanciato dai sindacati di base e conflittuali a cui hanno aderito e stanno ancora aderendo diverse forze politiche e sociali è alle ore 10 in Via Matteotti di fronte al teatro Testoni. Per un Primo Maggio che unisca il mondo del lavoro ponendo al centro l’uscita dalla crisi sanitaria ed economica attraverso la tassazione dei grandi patrimoni e il contrasto al nuovo patto sociale firmato da governo e cgil, cisl e uil e che punta, ancora una volta, a fare pagare a lavoratori e lavoratrici i costi dell’emergenza.

"Diamo aria": Teatri di Vita riapre il 1°Maggio con un pic-nic sull’erba

Se i teatri riaprono, Teatri di Vita accoglierà il suo pubblico con una giornata di partecipazione all’aperto, nei suoi spazi esterni. Non uno spettacolo, ma un’intera giornata di incontro e condivisione, con un invito: “Diamo Aria”. In un giorno simbolico: il Primo Maggio, la giornata dei lavoratori, per festeggiare non solo il teatro che riparte ma anche il lavoro che riprende.

Il 1 maggio riparte il Teatro La Casa del Popolo con “nuovissimi mostri”

Riparte con un’anteprima della compagnia Kepler-452 la seconda parte della stagione teatrale Agorà, sabato 1 maggio alle 18.30 e in replica domenica 2 maggio alla stessa ora, sul palcoscenico del Teatro La Casa del Popolo di Castello d’Argile (Bo). Per la riapertura di Agorà, la compagnia bolognese presenta in anteprima nazionale il loro ultimo lavoro Gli Altri - Indagine sui nuovissimi mostri, con la regia di Nicola Borghesi e la drammaturgia di Riccardo Tabilio. Focus del nuovo lavoro di Kepler-452 è il linguaggio web e dei social media. La compagnia bolognese mette in scena una personalissima indagine teatrale sui “nuovissimi mostri”, ovvero coloro che, nascondendosi dietro lo schermo di un computer, deridono e insultano, fomentando così l’odio sul web. “In scena” - precisano i Kepler “racconteremo, in un reportage teatrale, gli esiti di questa indagine, di questi incontri, di questi momenti di vita che hanno il desiderio di andare oltre il giusto sgomento e spingersi un po’ più in là, dove anche la follia del razzismo e del fascismo possono essere ascoltate, senza per questo rinunciare di un passo alle proprie posizioni”.

1° Maggio: l’assessore Donini a Calderara di Reno 

Calderara di Reno avrà a partire da sabato prossimo in via Armaroli una postazione fissa del 118, con un’ambulanza a disposizione per fronteggiare le emergenze del territorio e sede della Croce Rossa. Ad inaugurare il nuovo presidio sanitario, che costituirà una novità per Calderara e per tutta la zona ed è stato fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, saranno il 1° maggio il sindaco Giampiero Falzone e l’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dei Lavoratori, tutti gli eventi del 1°maggio a Bologna
BolognaToday è in caricamento