Daniele Silvestri, Max Gazzè e Paolo Fresu dal vivo: ospiti della rassegna estiva del Teatro Bibiena di S.Agata

Al via la rassegna estiva del Teatro Bibiena di S.Agata dal titolo “Tu mi stupisci Agata”: spettacolo, cinema, teatro ragazzi e tanta musica

Oltre ai grandi nomi della musica italiana, ad esibirsi a S.Agata anche  la Groovy Boogie Band (9 luglio),  l’allegria e il folklore di Romagna con Moreno il Biondo e l’orchestra Grande Evento (16 luglio) e la voce suggestiva e intensa di Patrizia Laquidara (il 30 luglio) con Stanze.
Questi concerti saranno ospitati nella centrale Piazza Martiri per circa 150 posti con ingresso gratuito esclusivamente su prenotazione (direttamente dal sito www.teatrobibiena.it dagli eventi pubblicati alla pagina fb del teatro o telefonando al n. 051/6818942)

Oltre alla Piazza sarà allestita un’arena da 1000 posti nel centro sportivo di via Circondaria Est, con biglietti a pagamento a prezzo assolutamente popolare, e acquistabili in prevendita (posto unico assegnato 23 euro ridotto a 20 per i sostenitori del Teatro in vendita su www.vivaticket.it e www.teatrobibiena.it ) per ospitare tre concerti di eccezione, tre grandi eventi per l’estate di Bologna e Provincia: Daniele Silvestri, Max Gazzè e Paolo Fresu 

DANIELE SILVESTRI - 24 luglio “LA COSA GIUSTA TOUR”

cantautore, musicista con oltre 25 anni di carriera alle spalle. Autore raffinato dai testi profondi e intensi che si completano in composizioni musicali sempre contemporanee ed emozionanti
"Ebbene sì. Si suona. Con serietà ovviamente, ma anche con entusiasmo, con attenzione ma con coraggio, con pudore ma con energia...in questa strana estate... si suona! Quasi impossibile immaginarlo anche solo un mese fa. E sicuramente sarà diverso, più complicato, anomalo.. Sarà una sfida. E proprio per questo sarà forse più emozionante, probabilmente irripetibile. Fatto sta che non vedo l’ora (…) Continuamente ci chiediamo, nel ritrovare o nel rinnegare certi comportamenti, quale sia davvero #lacosagiusta. Cose che davamo per scontate fino a pochi mesi fa dubitiamo possano tornare mai più, oppure diventano improvvisamente emozionanti (ri)conquiste. E ora anche la musica dal vivo è tra queste. E ringrazio chi ci ha creduto e non si è fermato davanti agli ostacoli, chi ha alzato la voce -   - quando altri volevano rinunciare. (…)  è già una gioia immensa sapere di poter tornare a fare il nostro mestiere, come è un grande orgoglio che un bel po’ di lavoratori tornino a respirare - liberamente e dignitosamente - insieme a me. Insieme a noi. Condividere è come vivere..di più”.
E insieme al pubblico condivideranno con lui queste date i suoi 7 eccezionali musicisti: Piero Monterisi (batteria), Gabriele Lazzarotti (basso), Gianluca Misiti (tastiere e sintetizzatori), Daniele Fiaschi (chitarre), Marco Santoro (fagotto e tromba), Jose Ramon Caraballo Armas (tromba e percussioni), Duilio Galioto (tastiere).


MAX GAZZE’ - 25 luglio “SCENDOINPALCO TOUR”

“Quello che la Musica può fare” non è soltanto il ritornello di una canzone.
Gazzè scende in palco in un momento molto delicato per il settore dei live e lo fa accompagnato dalla sua band storica; nessuna formazione ridotta né di musicisti, né di crew tecnica e di produzione, tutti di nuovo sul palco per rilanciare la filiera della musica dal vivo. 
Anche Gazzè salirà (o meglio scenderà) sul palco in questo periodo per dare un segnale forte, un contributo all’intera filiera della musica in crisi, un modo - come ha spiegato sui social - per permettere alle varie maestranze che contribuiscono alla realizzazione degli spettacoli (tra le figure professionali più colpite dalla crisi legata all'emergenza coronavirus, che per quattro mesi ha costretto locali, club, teatri e palasport a restare chiusi) di tornare a lavorare 
La scaletta mescolerà i successi dei primi album ai brani più recenti e non mancheranno le sorprese, in un viaggio nella trasversalità, da sempre caratteristica fondamentale dell'artista. 

PAOLO FRESU QUINTET- 2T luglio “RE-WANDERLUST TOUR”

Il quintetto di PAOLO FRESU nasce nel 1984 per volontà di Paolo Fresu e Roberto Cipelli e oggi fa a pieno diritto parte della storia del moderno jazz italiano.
Sul palco con Fresu TINO TRACANNA: Sax Tenore e Soprano - ROBERTO CIPELLI: Pianoforte e piano elettrico - ATTILIO ZANCHI: Contrabbasso - ETTORE FIORAVANTI: Batteria - Special guest FILIPPO VIGNATO: trombone
Il repertorio di Wanderlust è composto da vecchie e nuove composizioni del Quintetto, per l’occasione arrangiate per sestetto, che riprendono il mood di album come “Ossi di Seppia” e “Ensalada mistica” pubblicati precedentemente per la Splasc(h) Record.
A questi si aggiungono il brano di Erwin Vann “Children of 10000 Years”, lo standard di Mal Waldron “Soul Eyes”, l’intenso tema cinematografico scritto da William Walton “Touch Her Soft Lips and Part” oltre un omaggio al sassofonista e flautista belga Bobby Jaspar.
Se il disco si apre con l’arrangiamento originale di “Trunca e peltunta” registrato nel 1986 assieme a Dave Liebman è il brano “Wanderlust” (termine inglese di origine tedesca che si riferisce al desiderio di viaggiare o esplorare il mondo) a dare identità al progetto inteso come viaggio possibile nell’anima.
Viaggio che oggi si riprende grazie alla ripubblicazione del disco per la Tǔk Reloaded di Paolo Fresu e che viene portato in tour con il trombonista Filippo Vignato, astro nascente del jazz nazionale in un anno particolarmente importante per l’etichetta di Fresu che compie i dieci anni di vita. 

Il Festamobile, festival musicale del Teatro di Sant’Agata Bolognese, viene quindi anticipato a luglio dando il via alla programmazione teatrale 2020/2021 e a sottolineare un continuum con i venti anni di programmazione alle spalle. Anni in cui si è fatto avanguardia e cultore delle tradizioni, in cui ha aperto le proprie porte ai giovani e alla musica, ha generato nuovo pubblico, ha sperimentato nuove forme di spettacolo per ragazzi, rimanendo sempre luogo della comunità, saldo sul territorio.
Sotto l’egida del festival Festamobile con questi tre grandi nomi della musica nazionale va in scena la voglia di ripartenza, la voglia di stare insieme in sicurezza, la voglia di farsi comunità accogliente.
Il teatro è comunità, vive sul territorio, abita le vite dei cittadini: per questo motivo il teatro esce dalle splendide mura contenitore per inserirsi nel paese.
Il teatro si fa piazza, si fa strada, abita i luoghi e fa incontrare le persone. Il teatro si fa presidio di base, per la cultura e per la crescita sociale.
Inventa nuovi spazi. Riporta le persone alla indispensabile socialità umana in tutta sicurezza, inventandosi nuove capienze e nuovi eventi.
Al pubblico del teatro si chiede di partecipare, divertirsi e aiutare l’organizzazione nel rispetto della normativa sul distanziamento.

Il programma del Bibiena è inserito nel cartellone TTTXTE dei Comuni di S.Agata Bolognese, San Giovanni in Persiceto e Crevalcore e realizzato con il sostegno dalla Regione Emilia Romagna.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "L'eco della prima collina": musica alla Casa del Custode del Parco di Villa Ghigi

    • dal 2 July al 28 August 2020
    • Casa del Custode di Villa Ghigi
  • Bologna Festival: grande repertorio sinfonico e capolavori barocchi

    • dal 8 April al 20 October 2020
    • Vari luoghi
  • “Blues a Balues”: live gli artisti più significativi della scena blues nazionale

    • Gratis
    • dal 28 August al 13 September 2020
    • Giardino Davide Penazzi

I più visti

  • "Sotto le stelle del cinema": il programma del cinema in Piazza Maggiore e al BarcArena

    • Gratis
    • dal 4 July al 1 September 2020
    • Piazza Maggiore e BarcArena
  • La Collina delle Meraviglie: il programma dal 16 giugno al 15 settembre

    • dal 16 June al 15 September 2020
    • Colli bolognesi
  • Rocchetta Mattei riaperta al pubblico con un nuovo percorso

    • dal 23 May al 31 August 2020
    • Rocchetta Mattei
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 December 2019 al 29 November 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento