Referendum sulla costituzione: gli incontri di approfondimento al Costarena

Per prepararsi al referendum costituzionale di ottobre CostArena ha predisposto due appuntamenti in luglio:

- il 4 luglio celebriamo i 240 anni della Dichiarazione di Indipendenza americana, la prima costituzione repubblicana e democratica, cioè l'imprescindibile riferimento storico del costituzionalismo (per la precisione, è del 1787 e il 4 luglio si celebra la dichiarazione d'indipendenza nel 1776)

- il 14 luglio celebreremo invece l'anniversario della rivoluzione francese, questa data il -1789- è il simbolo della caduta dell'Ancien Régime, la pietra miliare della storia politica europea con la "Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino".

Proprio la "Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino" costituisce il punto di unione tra la rivoluzione americana e quella francese: si definiscono così le premesse politiche del costituzionalismo democratico, premesse tuttora vitali.

L'obiettivo generale del percorso è comparare la riforma con la precedente versione. Per comparare è ovviamente necessario fissare i criteri di comparazione, in caso contrario si scade nel puro "prendere posizione" sulla riforma, magari motivando il sì o il no, ma pur sempre nella logica della contrapposizione, non in quella dell'informazione.

Si parte dall'assunto preconcetto che sia i favorevoli che i contrari abbiano qualche valido argomento a sostegno della loro posizione, ma che il confronto diretto porterebbe il dibattito alla forma tradizionale talk-show televisivo: si scadrebbe nel solito scontro di retoriche e slogan semplicistici e fuorvianti.

Il meccanismo caratteristico del talk-show non coincide con lo schema dialettico del confronto tesi/antitesi, bensì si caratterizza per la sua intrinseca e strutturata scorrettezza, che può essere così semplificata:

Caio sostiene la tesi X e Sempronio risponde che Caio ha sostenuto nel passato la tesi anti-X, ovvero risponde a Caio è un conservatore o un avventuriero.

In altre parole, le risposte di Sempronio sono logicamente inconsistenti (illogiche, scorrette e strumentali) rispetto alla tesi X, ma quasi certamente produrranno più consenso a Sempronio che a Caio: le argomentazioni semplicistiche che utilizzano artifici retorici, da imbonitori mirano a convincere, non a favorire una scelta informata e autonoma. La premessa del percorso di iniziative è pertanto evitare un confronto tra imbonitori, tra professionisti della generazione di consenso, tra illusionisti e concetti. L'accettazione o il rifiuto della proposta dovrebbe invece dipendere dall'adozione di specifici e espliciti criteri di valutazione sul merito dei cambiamenti introdotti:

Si introducano miglioramenti o peggioramenti? Questa è la domanda a cui dare risposta

Il percorso dovrebbe quindi iniziare con uno (o più) incontri in cui si illustrano i caratteri di una buona costituzione: i caratteri fondamentali del costituzionalismo e l'importanza relativa di ciascun carattere rispetto agli altri.

Gli incontri successivi dovrebbero invece servire a fare una lettura comparata tra Costituzione originaria/riformata, impostando la comparazione su ciascuno dei criteri fondamentali del costituzionalismo in precedenza individuati.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • 3 serate gratuite: avere coraggio, avere fiducia, avere immaginazione

    • Gratis
    • dal 14 al 28 aprile 2021
    • onli
  • "Caleidoscopio Giappone": la rassegna di incontri dedicati alla cultura, all’arte e alle tradizioni giapponesi

    • Gratis
    • dal 10 al 24 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento