Eventi

Terremoto, "Per non dimenticare": crevalcoresi all'Opera, niente meno che all'Arena di Verona

Biglietti gratuiti dal Sindaco di Verona e dalla Fondazione dell'Arena per i cittadini di Crevalcore che assisteranno a uno degli spettacoli più emozionanti della terra

E' l'iniziativa  “PER NON DIMENTICARE”, il Sindaco di Verona e la Fondazione dell'Arena di Verona hanno messo a disposizione dei cittadini residenti a Crevalcore biglietti omaggio per assistere a uno degli spettacoli più emozionanti della terra ovvero un'opera lirica nell'anfiteatro scaligero. Per l'esattezza, sabato 31 agosto, è in programma ROMÉO ET JULIETTE di Charles Gounod, su libretto di J. Barbier e M. Carrè, da Shakespeare.

I biglietti verranno consegnati ai "mielomani" da mercoledì 21 agosto fino ad esaurimento presso la biblioteca comunale, via Caduti di Via Fani, 302, non verranno accettate prenotazioni e verrà consegnato un numero massimo di n. 2 biglietti a persona.

ROMÉO ET JULIETTE: una gestazione lunga 16 anni. Charles Gounod (Parigi, 17 giugno 1818 – Saint-Cloud, 18 ottobre 1893), residente in Italia dopo aver vinto il Prix de Rome nel 1839, inizia a musicare un Giulietta e Romeo su libretto italiano e la termina nel 1865. Unica tra le opere di Gounod divenute celebri a conoscere un immediato successo di pubblico e critica. Roméo et Juliette venne spesso riadattato: se ne occupò Bizet, direttore d’orchestra per l’occasione, che provvide tagli e ‘accomodi’ vigilato da Londra dall’amico Gounod.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, "Per non dimenticare": crevalcoresi all'Opera, niente meno che all'Arena di Verona

BolognaToday è in caricamento