All'Area del Sole, l'originale rilettura di 'Romeo e Giulietta'

All'Arena del SoleTeatrino Giullare presenta un’originale rilettura dello shakespeariano Romeo e Giulietta (22 e 23 dicembre, Sala Salmon).

In occasione del quarto centenario della morte di William Shakespeare, Teatrino Giullare produce un allestimento di Romeo e Giulietta basato sul testo del Primo In-Quarto (Q1) pubblicato a Londra nel 1597.
 
Infatti esistono sostanzialmente due versioni di Romeo e Giulietta: quella che i filologi chiamano Q2 ovvero la versione da tutti conosciuta, quella che viene usualmente tradotta, stampata e messa in scena; e una versione antecedente denominata Q1, normalmente trascurata, ma che, secondo recenti studi, in considerazione del fatto che presenta molti tagli sul piano verbale e contiene molte più indicazioni di azione scenica, è presumibilmente quella che fu rappresentata ai tempi di Shakespeare dalla sua stessa compagnia.
 L'idea è quindi di far conoscere e valorizzare anche sul piano scenico questa versione shakespeariana sconosciuta al pubblico italiano, inedita e mai sino ad ora rappresentata in Italia.
Il testo verrà tradotto in italiano per la prima volta dalla Prof.ssa Silvia Bigliazzi già traduttrice del Romeo e Giulietta Q2 per la casa editrice Einaudi.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento