Salt'in circo: una comica e romantica inettitudine!

Come ogni ultimo venerdì del mese, riapre il sipario di Salt’In Circo con il primo cabaret del 2020!

Una miriade di fantasiosi personaggi hanno trovato un autore e nell’intima sala dello Spazio Eco hanno potuto così sussurrare tutti i loro segreti, alla ricerca di un pubblico con cui condividere generosamente la loro comica e romantica inettitudine.

Invitiamo quindi gli spettatori del 24 gennaio a partecipare con empatia e sensibilità al conciliabolo psico-emotivo di questi squilibrati personaggi e di dare il benvenuto a Felice l’Infelice, Gianni Calzino, alle torri umane di gemelli diversi, alle galline che covano clavette, alle verticaliste col sorriso più grande del mondo intero.

Siate pronti a pianti e risate… consapevoli che una cosa potrebbe non escludere l'altra.

Come tutti gli eventi della rassegna non è necessaria la prenotazione.
Lo spettacolo è a offerta libera e consapevole, calibrata sulle emozioni che i nostri matti artisti riusciranno a evocare in ogni spettatore.
Il “cappello” andrà a finanziare lo spettacolo e le attività dell’associazione culturale Arterego, per promuovere il circo in tutte le sue forme. Ogni spettatore, infatti, contribuisce alla nascita di nuove storie e alla loro prosecuzione.

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento