Samedi détente

Samedì Détente è il titolo di un popolare programma radiofonico che Dorothée Munyaneza ascoltava in Rwanda da bambina, prima che il genocidio la costringesse, all’età di 12 anni, a scappare dalla sua casa di Kigali con il padre e la sorellina. I fantasmi che la abitano da allora rivendicano il diritto di manifestarsi. Ma com’è possibile raccontare lo sterminio di 800.000 persone compiuto in soli 100 giorni?

Come il dolore della bambina di fronte alla cieca violenza può dialogare con lo sguardo della donna che ricorda da un porto sicuro? Quali parole sanno farsi carico della condizione di essere stati testimoni oculari? In un lavoro poetico e lieve, capace di mescolare ricerca acustica, narrazione e presenza corporea, Munyaneza attraversa una storia, la sua, che non può contenere se non a costo di prenderla di mira, inseguendo i tracciati della propria memoria localizzati nello spazio e nel tempo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro Comunale: il cartellone 2019

    • dal 22 gennaio al 27 giugno 2019
    • Teatro Comunale di Bologna
  • Equilibri, festival di circo contemporaneo sul Reno

    • Gratis
    • dal 18 al 26 maggio 2019
    • Teatro Tenda in aerea verde vicino la Rotonda Biagi
  • Direttamente dal Brasile "Frank world tour"

    • 31 maggio 2019
    • Teatro Ridotto - La casa delle culture e dei teatri

I più visti

  • "Warhol&Friends": una mostra sulla New York degli Anni Ottanta (PROROGATA)

    • dal 29 settembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Palazzo Albergati
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • La Madonna di San Luca "scende" il 25 maggio

    • Gratis
    • 25 maggio 2019
    • Porta Saragozza
  • Teatro Comunale: il cartellone 2019

    • dal 22 gennaio al 27 giugno 2019
    • Teatro Comunale di Bologna
Torna su
BolognaToday è in caricamento