40° anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980: fitto programma e un concerto

40° anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980, le iniziative per non dimenticare

Domenica 2 agosto 2020, giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi, Bologna ricorderà la strage alla stazione nel quarantesimo anniversario. Le cerimonie istituzionali e le iniziative promosse dal Comitato di solidarietà alle vittime delle stragi si terranno nel rispetto delle misure di contenimento del coronavirus. 

Il Sindaco di Bologna e della Città Metropolitana Virginio Merola è intervenuto lunedì 27 luglio in apertura del Consiglio comunale sul 40° anniversrio della strage. Queste le parole di Virginio Merola. 

Da martedì 28 luglio, è possibile prenotare l’accesso a Piazza Maggiore per partecipare alla cerimonia istituzionale della mattina di domenica 2 agosto e al concerto previsto nella serata. 

La prenotazione e l’accesso a Piazza Maggiore seguono le modalità in vigore per le serate di “Sotto le stelle del cinema”: dalle ore 12 di martedì 28 luglio è possibile prenotarsi online sul sito della Cineteca di Bologna: 

Anche quest’anno, dalle 9 alle 13 in Piazza Nettuno, ci sarà lo stand di Poste italiane per la vendita della cartolina e del francobollo del 40° anniversario con annullo dedicato.
Di seguito il programma di domenica 2 agosto e le principali iniziative dei giorni precedenti. 

Il manifesto del 40° anniversario è stato realizzato dalla studentessa Gaia Merli nell'ambito del progetto Poster for the City a cura del professor Danilo Danisi, corso di Design Grafico, Accademia di Belle Arti di Bologna. 

Il programma

Domenica 2 agosto – Giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi

Piazza Maggiore – commemorazione istituzionale

Alle 9, nel Cortile d'Onore di Palazzo d'Accursio, il Sindaco Virginio Merola incontra l’Associazione dei familiari delle vittime della strage.

Dalle 9 inizia in Piazza Maggiore l'accoglienza delle autorità, rappresentanti delle città, enti, associazioni, e dei cittadini che hanno prenotato il proprio posto.

Alle 10 in Piazza Maggiore interviene il Presidente dell'Associazione familiari vittime della strage alla stazione di Bologna, Paolo Bolognesi.

Alle 10.25 in Piazza Maggiore risuonerà il fischio del treno in collegamento streaming con la Stazione, seguirà un minuto di silenzio in memoria delle vittime. Subito dopo, gli interventi del Sindaco di Bologna e della Città metropolitana Virginio Merola e del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Alle 11.15 in Piazza Maggiore saranno trasmesse, in collegamento streaming dalla lapide nella sala d’aspetto della Stazione, la deposizione delle corone in memoria delle vittime della strage e la scopertura della targa di intitolazione della Stazione alle vittime della strage del 2 agosto 1980.

La commemorazione istituzionale sarà trasmessa anche in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Comune di Bologna. 

Domenica 2 agosto – Giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi
Gli appuntamenti successivi

Alle 11.45 sul primo binario della Stazione saranno deposte le corone al cippo che ricorda il sacrificio del ferroviere Silver Sirotti deceduto nella strage del treno Italicus.

Alle 12, dal Piazzale Est della Stazione, partirà il treno straordinario per San Benedetto Val di Sambro dove saranno deposte corone alle lapidi che ricordano le vittime degli attentati ai treni Italicus e 904 Napoli-Milano. All'arrivo nella Stazione di San Benedetto Val di Sambro sono in programma gli interventi di Loretta Pappagallo, rappresentante dell’Associazione Familiari Strage Treno 904 Napoli-Milano, e Alessandro Santoni, sindaco di San Benedetto Val di Sambro.

Alle 11.30 nella Chiesa di San Benedetto in via dell’Indipendenza 64, il cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo Metropolita di Bologna, celebrerà la Santa Messa.

Alle 12, nella sede Cotabo di via Stalingrado 61, saranno deposte le corone al monumento in ricordo dei tassisti deceduti il 2 agosto 1980.

Alle 19 a Palazzo d’Accursio, nel Cortile Guido Fanti, "Appunti per una memoria futura: nuovi media, nuove generazioni, nuovi significati".
Dibattito e installazione multimediale nell’ambito della rassegna Cortile in comune , a cura di Fondazione Innovazione Urbana in collaborazione con Cantiere Bologna. Saranno accessibili nel cortile Guido Fanti tre stazioni della memoria multimediali.
Interventi di Virginio Merola (sindaco di Bologna), Guido Panvini (Università di Bologna), Elena Pirazzoli (Università di Colonia), Ivan Venturi (Italian Party od Indie Developers, progetto BO 020880). Modera Aldo Balzanelli.

Alle 21.15 in Piazza Maggiore la 26° edizione del Concorso Internazionale di Composizione 2 Agosto.
L'orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Asher Fisch esegue "Non devi dimenticare" di Ennio Morricone, voce recitante: Vittorio Franceschi. A seguire "Resa al labirinto" di Danilo Comitini, prima classificata del concorso. Chiude "I Pianeti" di Gustav Holst, suite in sette movimenti per Orchestra e Coro femminile nascosto. 
Il concerto sarà trasmesso in diretta televisiva su Rai 5 e in diretta radiofonica su Rai Radio 3.

Al termine del concerto verrà proiettato il film documentario “Codice Bologna 1980 - 2020”, regia di Paolo Fiore Angelini, prodotto da David Moscato | Kobalt Entertainment con il sostegno della Regione Emilia-Romagna Film Commission.

Le altre iniziative in programma questa settimana

Giovedì 30 luglio alle 19 - “1980-2020. 40 anni di strategia della tensione”.
Incontro con Fabio Isman e Michela Ponzani sulla piattaforma streaming e sui canali social di CUBO. Anni di diffidenze e sospetti verso la politica e le istituzioni scanditi da una lunga serie di eventi luttuosi: da Piazza della Loggia a Brescia a via Fani a Roma in un intreccio ancora indistricato fra terrorismo, servizi segreti, P2, caso Sindona e Banco Ambrosiano. A cura di CUBO/Unipol, in collaborazione con Società editrice Il Mulino.

Venerdì 31 luglio alle 21 al Museo Classis Ravenna, in via Classense 29 a Classe (Ravenna) - “Tantum Ergo: un oratorio civile per la strage di Bologna”
Spettacolo teatrale promosso dal Comune di Ravenna e dedicato a Antonella Ceci e Leo Luca Marino, vittime ravennati della strage di Bologna. Testo e regia di Eugenio Sideri, con Enrico Caravita, Tonia Galante e Carlo Garavini. Ensemble Voces cordis diretto da Elisabetta Agostini, musiche di Andrea Fioravanti. 
Interventi di Michele De Pascale, sindaco di Ravenna; Virginio Merola, sindaco di Bologna; Paolo Bolognesi, presidente dell’Associazione familiari vittime della strage di Bologna.
Ingresso omaggio fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria online o in biglietteria presso il Museo Classis dalle 14 alle 18 tutti i giorni e fino alle 21 il giorno dello spettacolo. Infoline: 328 4815973. In caso di maltempo lo spettacolo sarà rimandato a sabato 1 agosto.

Sabato 1 agosto alle 10 al Centro sociale culturale di Villa Torchi di via Colombarola 40, commemorazione al cippo che ricorda i bambini vittime della strage del 2 agosto 1980.

Sempre sabato 1 agosto, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.30, “Le stazioni della Memoria del 2 Agosto 1980”, un percorso a tappe in via Indipendenza dove si articoleranno diverse stazioni: alcune multimediali (con totem hi-tech che mostreranno immagini storiche e testimonianze dirette), altre di natura letteraria (con narratori) o artistica (uno street artist realizzerà un’opera sulla scritta “Bologna non dimentica”) fino a una stazione dedicata appositamente ai bambini. A cura di Cantiere Bologna, Le Sardine, Cucine Popolari.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Sotto le stelle del cinema": il programma del cinema in Piazza Maggiore e al BarcArena

    • Gratis
    • dal 4 July al 1 September 2020
    • Piazza Maggiore e BarcArena
  • La Collina delle Meraviglie: il programma dal 16 giugno al 15 settembre

    • dal 16 June al 15 September 2020
    • Colli bolognesi
  • Rocchetta Mattei riaperta al pubblico con un nuovo percorso

    • dal 23 May al 31 August 2020
    • Rocchetta Mattei
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 December 2019 al 29 November 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento