"Riaccendiamo il classico": le supplici di Eschilo ieri e oggi

OfficinaMentis associazione psicoanalitica presenta: RIACCENDIAMO IL CLASSICO

PROGRAMMA:

Sabato 28 ottobre 2017 ore 18.00 - 23.00

ore 18.00: Raffaele Riccio
Le radici mitologiche e antropologiche delle Supplici

ore 18,45: Antonella Cosentino
Le Supplici di Eschilo

ore 20,15: Angela Peduto
La riattualizzazione delle Supplici a Siracusa nella lettura di Moni Ovadia

ore 21,00:
Immigrazione nell'Europa di oggi: quali diritti? quali risposte? quali prospettive?

Domenica 29 ottobre 2017 ore 18, 00

Proiezione integrale della rappresentazione delle Supplici di Eschilo andata in scena al Teatro Greco di Siracusa nel maggio 2015, con regia di Moni Ovadia.
La proiezione è riservata esclusivamente a studenti e docenti.

Riascoltare la voce del teatro classico per affrontare i temi che assillano la nostra soggettività e il nostro mondo comune, raccontare le storie del passato per comprendere il presente: è con questo spirito che riaccendiamo il classico.
Nel 2015, nella spettacolare cornice del teatro greco di Siracusa, sono andate in scena Le supplici di Eschilo, con la regia di Moni Ovadia.
Nelle Supplici le cinquanta figlie di Danao sbarcano in terra greca, fuggendo dai loro cugini che pretendono di averle come mogli.
Nel recinto sacro, dove per antica consuetudine il supplice è inviolabile, raccontano la loro storia al re di Argo.
Il re è incerto: tradire il legame di ospitalità e, quindi, la legge degli dei, o andare incontro a guerra certa con gli Egizi?
Egli decide infine di sottoporre la questione all'assemblea cittadina.
La supplica delle Danaidi sarà accolta, le donne ospitate e la legge divina rispettata, pur davanti alla prospettiva della guerra.
La centralità dei valori di ospitalità e di democrazia, la tragedia dell’erranza, della paura, della violenza, l’amore per ciò che è straniero – che si tratti di donne, lingue, culture, dell’Altro … o della nostra stessa intimità… tutto questo abbiamo letto nelle Supplici e vogliamo raccontare.
Partiremo dall’oscura lontananza del mito per arrivare alla tragedia di Eschilo; poi ci volgeremo al presente, alla lettura che ne dà Moni Ovadia, fino al dramma di chi, oggi come ieri, vaga nel Mediterraneo alla ricerca di un luogo dove vivere.

"Riaccendiamo il classico" è un’iniziativa di officinaMentis associazione psicoanalitica, sostenuta dal CostArena, in collaborazione con i licei E. Fermi di Bologna e G. Bruno di Budrio.
Si ringrazia la fondazione INDA per la concessione a scopi didattici di materiale proveniente dai suoi archivi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • 3 serate gratuite: avere coraggio, avere fiducia, avere immaginazione

    • Gratis
    • dal 14 al 28 aprile 2021
    • onli
  • "Caleidoscopio Giappone": la rassegna di incontri dedicati alla cultura, all’arte e alle tradizioni giapponesi

    • Gratis
    • dal 10 al 24 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento