Giovedì, 18 Luglio 2024
Eventi Centro Storico / Via Francesco Rizzoli

"T Days", il centro si tinge di verde: bandite le auto, la città ai pedoni

La "T" completamente pedonalizzata nel weekand del 17/18 settembre: antipasto della svolta ecologica in salsa bolognese. Tante iniziative allestite per vivere il centro in libertà

Il sindaco l'aveva promesso in campagna elettorale, "Andremo verso la pedonalizzazione completa del centro storico", e i "T days" saranno l'antipasto della svolta ecologica cui tende il primo cittadino e la sua squadra.

Il 17 e 18 settembre 2011, la "T" tradizionale (via  Rizzoli -  Ugo  Bassi  -  Indipendenza) insieme a via Altabella e laterali, un tratto di via Oberdan, via Caprarie e via Marsala, saranno completamente aperta ai cittadini e chiuse al traffico dalle 9 del sabato alle 22 della domenica.
Via libera ad un nuovo modo di vivere la città: tra cultura, shopping, sport e sostenibilità ambientale.

Durante i T Days si potrà camminare liberamente attraverso la T,  perdendosi tra le vetrine, i monumenti, le botteghe, le piazze, i musei e  i  mercati  cittadini,  scoprendo  la  città  da  una  nuova prospettiva. Si potrà partecipare e interagire col progetto anche grazie al web:  un  concorso  premierà  i punti di vista più originali e interessanti raccolti attraverso i social network.

TDAYS, 17 settembre 2011: Fotogallery

VERSO LA VALORIZZAZIONE DELLA "T". Con  i  T days, il Comune intende avviare un processo di valorizzazione del distretto  ‘T  e  dintorni’  coinvolgendo  i  residenti,  le istituzioni, i commercianti, le associazioni di volontariato e tutti coloro che la vivono.

ATTIVITA' PER IL WEEKAND. Nel  weekend  del  17  e  18  settembre, le auto lasciano dunque posto alle numerose  attività (VEDI PROGRAMMA EVENTI e VARIAZIONI AUTOBUS) organizzate dagli attori partner dell'iniziativa: dalle biciclettate  della  Settimana  europea  della  mobilità  alle camminate di nordic walking  proposte  dalle associazioni  sportive, dalla rassegna La strada  del  jazz,  che  inonda di musica il quadrilatero, al Mercato della Terra  che  alla  abituale  edizione  del sabato nel cortile della Cineteca aggiunge  una  data  straordinaria  domenica 18 nel  Cortile del Pozzo di Palazzo d'Accursio, recentemente chiuso alle auto. E ancora, iniziative per i più piccoli in Montagnola e nello spazio Start che riapre i battenti dopo la  pausa  estiva,  arte  per  tutti  nella  grande  libreria  allestita da Artelibro,  e  molto  altro.

DICHIARAZIONI.
Ecco cosa ne pensano cittadini, commercianti ed Ascom: qui interviste.

Ecco cosa dice la Giunta:
COLOMBO'.
"L’iniziativa vuole dare un segnale immediato, poco dopo i primi 100 giorni di mandato, rispetto al lavoro che come amministrazione vogliamo mettere in campo per il centro storico di Bologna”, spiega l’assessore alla Mobilità, Andrea Colombo, oggi a Palazzo D'Accursio in conferenza stampa per presentare l'iniziativa. “I TDAYS sono innanzitutto pedonalizzazione della T, una misura che rientra nel pacchetto delle azioni di inizio mandato che abbiamo inteso preparare nel campo della mobilità, per dare segno svolta ecologica che stiamo costruendo per Bologna”, aggiunge Colombo. L’iniziativa è dunque il “biglietto da visita con cui Bologna e la nuova amministrazione si presentano all’Europa, sui temi dell’ambiente, ma non solo- continua Colombo- I T Days sono molto di più di una pedonalizzazione, la T viene chiusa al traffico, ma aperta ai cittadini, per una valorizzazione a 360 gradi del territorio, per far tornare Bologna ad essere una città di respiro europeo". (LEGGI ANCHE: TDAYS PURE A NATALE?)

LEPORE. “Il  distretto  della  T  e  dintorni,  è  il primo di Bologna che vogliamo rilanciare, una nuova icona che vorremmo conoscessero cittadini e turisti”, spiega  l’assessore  Lepore.  “Sul  sito web dedicato si trova una mappa di tutti  i luoghi di interesse della T, e dei dintorni, un brand che vogliamo proporre  soprattutto  a  chi  si  ferma  in città per poco tempo- aggiunge Lepore-   lo   stesso  faremo  con  la  Manifattura  delle  Arti,  la  zona universitaria,  il Pratello, la Bolognina, con la creazione di un marchio e la valorizzazione di ogni specifica zona".

MONTI. L’organizzazione di queste giornate ha visto parte attiva le associazioni di categoria, che hanno “un ruolo strategico per la valorizzazione del centro storico”, aggiunge l’assessore Monti. “Per tutto il weekend, anche i commercianti che non sono concessionari di dehor, potranno usufruire del suolo pubblico con l’esenzione della tassa di occupazione. Per mettere a disposizione della cittadinanza gli spazi liberati stileremo un’ordinanza ad hoc, anche per svolgere attività musicali, che potranno essere messe in campo senza richieste organizzative ai Quartieri”, spiega ancora l'assessore. L’iniziativa porta in sé “l’importante valore di conciliare visioni che in passato sono state discordanti, un passaggio importante e non facilissimo. Sono lieta che la risposta di cittadini e commercianti si stata positiva”, conclude Monti.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"T Days", il centro si tinge di verde: bandite le auto, la città ai pedoni
BolognaToday è in caricamento