Dal 23 al 27 luglio "Commediaestate Maschere Vive in Città"

  • Dove
    Museo Civico Medievale
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 23/07/2014 al 27/07/2014
    21.00
  • Prezzo
    da € 3 a 5,00 + biglietto museo
  • Altre Informazioni

Mercoledì  23  luglio,  nell’ambito  di  bè bolognaestate 2014, inaugura la quarta  edizione  di  “CommediEstate.  Maschere vive in città”, rassegna di spettacoli  di  Commedia  dell'arte,   a  cura della Fraternalcompagnia, in collaborazione  con  Regione  Emilia-Romagna,  Istituzione  Bologna Musei - Museo  Civico  Medievale,  Accademia  di  Belle  Arti  di  Bologna e AICS - Associazione Italiana Cultura e Sport di Bologna.

Gli  spettacoli  si  svolgeranno  nella  suggestiva cornice del cortile del Museo  Civico  Medievale, in via Manzoni 4, alle ore 18 e alle 21 e saranno preceduti,  alle ore 17.30 e alle 20.30, da un aperitivo offerto dall’ AICS e  da  un  incontro  tra  pubblico  e  registi, storici e giornalisti sulla Commedia dell’arte. Nella  giornata  di Ferragosto lo spettacolo si svolgerà alle ore 18 e sarà preceduto dall'aperitivo/incontro alle ore 17.30.

Contestualmente   agli   spettacoli,  sarà  possibile  visitare  la  mostra “Impressioni  bizantine.  Salonicco attraverso le immagini fotografiche e i disegni della British School at Athens (1888-1910)” presso il Lapidario del museo.

Dal  23  luglio al 27 agosto il cortile del museo ospita infine una piccola esposizione di maschere in cuoio, realizzate dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna.

La mostra è visitabile negli orari di apertura del museo.

Programma:

mercoledì 23 e giovedì 31 luglio, giovedì 21 agosto, ore 18
“Masquerade mask” regia di Massimo Macchiavelli.
Lo  spettacolo,  presentato  in  lingua  inglese,  traccia la storia, dalla nascita  alla  riforma  Goldoniana,  della  Commedia  dell’arte:  un genere teatrale  che  affonda le sue radici nel Medioevo per segnare, partendo dai movimenti migratori della povertà, un percorso che porta al rifiorire delle arti,  alla  nascita  dei  commerci,  alle  radici  del teatro italiano. La Commedia  può  a  ragione  essere  considerata  una  delle opere d’arte che insieme  alla  scultura, alla pittura e alla musica rendono il nostro paese una culla della cultura dell’umanità.
Lo  spettacolo  è  stato preparato per far conoscere un genere teatrale dal quale  hanno  avviato  i primi passi l’opera lirica, la pantomima, il mimo, l’improvvisazione   e   le   tecniche   del  comico  e  soprattutto  alcuni personaggi-tipo  con le loro caratteristiche maschere, che ancora oggi sono patrimonio  del  teatro italiano e che permettono di tracciare un quadro di diversi  secoli  di  storia teatrale, sociale e antropologica della cultura occidentale.
Ingresso: € 5,00 + biglietto museo

giovedì 7 agosto, ore 21
“Lancilotto  e  il  Drago”spettacolo  liberamente  tratto  da “Il Drago” di Evgenij Schwarz. Regia di Massimo Macchiavelli. Chi  è il Drago? Il Drago nella lettura proposta dalla Fraternalcompagnia è fondamentalmente  la  politica,  il potere, un potere primordiale che nasce
dagli  scarti,  dai  rifiuti  dell'intelligenza  umana;  nasce e non muore, sempre pronto a prendere qualsiasi intelligenza viva e a trasformarla in un rifiuto di sé stessa.
Lavorando  sulla  scenografia,  sulle  maschere, sui costumi e su contenuti attuali  ma  mantenendo  i  personaggi,  le  tecniche  e la struttura della Commedia  dell'arte,  lo spettacolo vuole rappresentare un’idea di Commedia dell'arte adattata a contenuti attuali.
Ingresso: biglietto museo

giovedì 14 agosto, ore 21 e venerdì 15 agosto, ore 18
“Canovacci d’estate” a cura di Carlo Boso, Massimo Macchiavelli, Claudio De Maglio.
Giunto  alla  sua  decima  edizione,  lo  stage  internazionale di Commedia dell’arte è ormai un punto di riferimento nell’alta formazione dell’attore. Diciotto  allievi  ogni  anno  si  cimentano  con  un programma che li vede lavorare otto ore la giorno sulla Commedia dell’arte e costruire la propria maschera  in cuoio. A conclusione dello stage gli allievi attori coordinati da   tre  grandi  maestri  lavorano  su  tre  Canovacci  di  tipo  diverso, costruendone il testo attraverso l’improvvisazione. Dopo  essersi  esibiti  a  Campeggio,  sede  del corso, e a Monghidoro, gli allievi  attori  approdano a “CommediEstate”, mettendo alla prova il lavoro intensivo e lo spirito di gruppo che per sedici giorni li ha animati. Ingresso: biglietto museo

mercoledì 27 agosto, ore 21
“Don Chisciotte” a cura di Compagnia Tosco/Veneto Stivalaccio Teatro. Testo di Marzo Zoppello. Regia di Michele Mori e Marco Zoppello. Tragicommedia  dell’Arte  della  giovane Compagnia Tosco/Veneto Stivalaccio Teatro,  interpretato  e  diretto  da Michele Mori e Marco Zoppello, con la collaborazione  artistica del Maestro Carlo Boso. 25 febbraio 1545, salgono sul  patibolo  gli  attori  Giulio  Pasquati, in arte Pantalone, e Girolamo Salimbeni,   in  arte  Piombino,  accusati  di  eresia.  L'unico  modo  per guadagnare ancora un'ora di vita è raccontare la storia di Don Chisciotte e del  suo scudiero Sancho Panza, filtrata dall’estro dei due saltimbanco che
tra burle, lazzi, duelli, maschere e improvvisazione proveranno a risolvere la spinosa faccenda. Chi li salverà?
Ingresso: biglietto museo

Da mercoledì 23 luglio a mercoledì 27 agosto
“Mostra  di  maschere in cuoio” a cura di Fraternalcompagnia e Accademia di Belle Arti di Bologna. La  Commedia dell’arte non è solo artigianato d’attore ma anche artigianato di maschera. In  mostra  sono  presentate  maschere  realizzate durante uno stage tenuto all’Accademia  di  Belle  Arti  di Bologna da Tania Passarini e maschere di Matteo Ferrari. Sono inoltre presentati i calchi nelle diverse fasi di lavorazione.

Biglietto museo
€ 5,00 intero / € 3,00 ridotto
(con  il  biglietto  è  possibile  assistere  allo spettacolo e visitare la
mostra   "Impressioni   bizantine.   Salonicco   attraverso   le   immagini
fotografiche e i disegni della British School at Athens (1888-1910)")

Orario Museo Civico Medievale (e mostra)
martedì-venerdì: ore 9-15
sabato, domenica e festivi infrasettimanali: ore 10-18.30

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • fino a domani
    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • "Crinali": musicisti, narratori e artisti da incontrare "a sorpresa" lungo l'Appennino

    • Gratis
    • dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
    • Appennino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento