'Uomini sull'orlo di una crisi di nervi 2', il ritorno al Dehon

Dal 29 dicembre al 31dicembre 2017 compreso, laddove si festeggerà il Capodanno a teatro e poi dal 5 al 7 gennaio 2018 andrà in scena al Teatro Dehon di Bologna lo spettacolo teatrale "Uomini sull'orlo di una crisi di nervi 2" di Rosario Galli, per la regia di Guido Ferrarini e con Aldo Sassi, Alessandro Fornari, Lorenzo Spiri, Andrea Zacheo, Martina Valentini Marinaz
Continuano, in scena sul palco, le vicende dei quattro amici (Gianni, Vincenzo, Pino e Nicola) conosciuti nella scorsa stagione in Uomini sull’orlo di una crisi di nervi.
l quattro amici si ritrovavano da anni nella giornata del lunedì per giocare a poker. Pino, il padrone di casa da poco separato; Nicola, il musicista estroverso; Vincenzo, il tipico impiegato statale sempre ostacolato; Gianni, pacato e taciturno innamorato della moglie mettono le loro vite e le loro problematiche a confronto, finché non arriva Giulia, che si ritrova lì per una serata speciale di “addio al nubilato”.
La serata si conclude in maniera del tutto imprevista. Sarà proprio Gianni, il più romantico e fresco di matrimonio, ad appartarsi con la giovane Giulia, lasciando agli altri soltanto il piacere di una gustosa cena.
La commedia brillante mette sotto i riflettori la debolezza degli uomini ed il loro conflittuale e difficile rapporto con l’altra metà del cielo.
I quattro amici si ritrovano così a riconoscersi pienamente nel ruolo di succubi e perdenti davanti all'altro sesso.
Nello spettacolo che andrà in scena a dicembre sul palco del Teatro Dehon di Bologna, Gianni che era fuggito dalla sua realtà coniugale per legarsi con la bella Giulia, si ritrova ad essere ormai disincantato e senza soldi e costretto quindi a far ritorno a casa degli amici.
Nuove situazioni e nuove storie quindi per esplorare insieme al pubblico in platea il complicato mondo delle relazioni e degli affetti all’interno della coppia, con un occhio sia ironico e sia disincantato ma anche al tempo stesso inevitabilmente romantico, perché amarsi è difficile ma non si può farne senza.
Gli attori Alessandro Fornari, Aldo Sassi, Lorenzo Spiri, Martina Valentini Marinaz e Andrea Zacheo. sono tutti professionisti apprezzati e stimati e si potranno applaudire di nuovo sul palco del Teatro Dehon per chiudere in bellezza l'anno vecchio e per iniziare con altrettanta bellezza l'anno nuovo.
(Articolo di Rosetta Savelli)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Il Treno del Ricomincio": spettacoli, botteghe e laboratori per tutta l'estate

    • Gratis
    • dal 16 July al 8 August 2020
    • Giardino Euopa Unita
  • "Attorno al Museo": la rassegna per il  40° anniversario della strage di Ustica

    • dal 7 July al 10 August 2020
    • Parco della Zucca
  • "Crinali Teatro": appuntamenti itineranti al Parco storico di Monte Sole

    • Gratis
    • dal 7 July al 11 August 2020

I più visti

  • "Sotto le stelle del cinema": il programma del cinema in Piazza Maggiore e al BarcArena

    • Gratis
    • dal 4 July al 1 September 2020
    • Piazza Maggiore e BarcArena
  • La Collina delle Meraviglie: il programma dal 16 giugno al 15 settembre

    • dal 16 June al 15 September 2020
    • Colli bolognesi
  • Rocchetta Mattei riaperta al pubblico con un nuovo percorso

    • dal 23 May al 31 August 2020
    • Rocchetta Mattei
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 December 2019 al 29 November 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento