rotate-mobile
publisher partner

Viaggio verso l'ignoto: a Palazzo Fava la mostra dedicata a Lucio Saffaro

Quando Dal 26/05/2023 al 24/09/2023 martedì - domenica, 10 .00 - 19 .00; giovedì 10 - 21.30. Chiuso lunedì
Prezzo 6 € (gratuito il giovedì dalle 19 al le 21:30)
Altre informazioni Sito web genusbononiae.it

Dal 26 maggio al 24 settembre ci sarà la mostra Viaggio verso l’ignoto a Palazzo Fava.
Si tratta di una mostra dedicata alla figura di Lucio Saffaro, artista tra i più originali del secondo Novecento in Italia, e curata da Claudio Cerritelli e Gisella Vismara.
La mostra presenterà circa un centinaio di opere tra dipinti, grafiche e libri, offrendo uno sguardo esaustivo sulla sua ricerca dal 1954 al 1997.
Saffaro è una figura autonoma rispetto al mondo dell'arte: si è trasferito a Bologna nel 1945 e ha continuato a coltivare i suoi interessi artistici, letterari e filosofico-speculativi.
La mostra mostrerà le molteplici dimensioni esplorate da Saffaro, tra cui identificazioni simboliche, monumenti e ritratti immaginari, visioni allegoriche, poliedri e immagini metafisiche.

Tavola disegno 1-12


Negli anni ’60 Saffaro studia il rapporto tra arte e scienza, creando opere che uniscono codici scientifici e fantasia.
Le opere degli anni ’70 uniscono la razionalità alla dimensione onirica e agli elementi simbolici.
L’introduzione dei “poliedri” assume importanza anche esistenziale, mentre l’immaginario geometrico riflette la pluralità delle fonti iconografiche e la proiezione delle forme nello spazio cosmico.


Tavola disegno 2


Una rassegna che include opere pittoriche e grafiche, cataloghi, libri e fotografie inedite di Nino Migliori è accompagnata dal documentario “Lucio Saffaro.
Le forme del pensiero”. Inoltre, il catalogo Bologna University Press include contributi critici di esperti.
Saffaro si è laureato in Fisica pura all’Università di Bologna ed è stato una figura originale ed inconsueta della cultura italiana.

Tavola disegno 3


Nelle sue opere, che sono state recensite e presentate da critici autorevoli, ricorrono spesso le figure del mare, delle onde e dell’orizzonte.
Saffaro ha esposto alla Biennale di Venezia e in altre importanti rassegne, vincendo premi internazionali.
140 opere dell’artista sono esposte in modo permanente al Museo del cielo e della terra di San Giovanni in Persiceto.

Tavola disegno 4


A proposito di Eventi, potrebbe interessarti

Stregheria: iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia

  • dal 17 febbraio al 16 giugno 2024
  • Bologna, Palazzo Pallavicini

Potrebbe interessarti

BolognaToday è in caricamento