menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I 12 eventi da non perdere questo weekend

Tanta musica live, gastronomia e teatro: sono questi gli ingredienti del weekend in arrivo

Fine settimana alle porte, una lista di cose da fare che spazia dal teatro alla musica, dalle sagre ai musie. Queen e Fabri Fibra da ascoltare dal vivo, Lillo e Greg sul palcoscenico, il tartufo protagonista delle sagre sull'Appennino...

Questo qualche assaggio, ecco i 12 eventi che abbiamo selezionato per questo weekend: 

1. Queen + Adam Lambert all'Unipol Arena

Il weekend comincia molto bene. A Bologna arrivano i Queen per la loro unica data italiana: la formazione attuale dei Queen, che vede la collaborazione dei due membri storici della band Brian May e Roger Taylor, con il cantante statunitense Adam Lambert, ex concorrente di American Idol. Lo show è caratterizzato dai grandi successi dei Queen, come We Will Rock You e We Are The Champions, contenuti nell'album News of The World che quest'anno festeggia quarant'anni dall'uscita. Incredibile anche il light design, curato da Rob Sinclair, che tra le altre cose ha lavorato alle cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Londra 2012. Gli altri componenti della band sul palco saranno Spike Edney alle tastiere, Neil Fairclough al basso e Tyler Warren alle percussioni.

2. Lillo & Greg tornano in scena con "L'uomo che non capiva troppo"

Lillo & Greg tornano in teatro con la divertentissima commedia L'uomo che non capiva troppo - La Saga, una deliziosa pièce che prende spunto dall'acclamata serie presente nella trasmissione radiofonica "6-1-0". Appuntamento al Celebrazioni il “

3. Fabri Fibra LIVE

Il tour con cui Fabri Fibra sta portando il disco “Fenomeno” nei più importanti club d’Italia. Tappa bolognese l'11 novembre all’Estragon di Bologna.

4. "Accabadora"

Sabato 11 novembre all' ITC/Teatro dell'Argine, dal romanzo di Michela Murgia: "Accabadora". 
Accabadora, tra i più bei romanzi di Michela Murgia, racconta una storia ambientata in un paesino immaginario della Sardegna, dove Maria, all’età di sei anni, viene data a fill’e anima a Bonaria Urrai, una sarta che vive sola e che all’occasione fa l’accabadora, ovvero «colei che dà la buona morte». Maria cresce nell’ammirazione di questa nuova madre, fino al giorno in cui scopre la sua vera natura e fugge nel continente per cambiare vita e dimenticare il passato. Accabadora comincia il giorno in cui Maria e Bonaria si ritrovano dopo una lunga lontananza: Bonaria sta per morire e chiede a Maria di aiutarla ad andarsene. Al capezzale della Tzia che l’ha cresciuta, Maria è sola di fronte alla sua coscienza, ai suoi dubbi, al suo amore.
All’ITC Teatro la bella storia di Michela Murgia, in una straordinaria interpretazione di Monica Piseddu, per la regia di Veronica Cruciani, per dar voce con profonda umanità a due grandi temi: l’eutanasia e la maternità surrogata. Spettacolo realizzato nell'ambito del progetto Residenze Artistiche.Prima dello spettacolo, alle 19.30, Aperitivo con il critico, un momento di approfondimento a cura di Massimo Marino.
A seguire incontro con la Compagnia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento