#RESTOACASA. I 10 eventi da non perdere questo weekend

Siamo già alle prese con un nuovo fine settimana da sfruttare al meglio con la fantasia, con l'arte, attraverso visite guidate virtuali ed eventi a cui assistere da casa: non ci lamentiamo, gli stimoli sono tanti!

Il weekend parte con un bel venerdì 17, ma noi non siamo certo scaramantici: siamo certi che la sfida la vincerà la voglia di pensare alle cose belle di cui possiamo godere nonostante la quarantena da Coronavirus. Un aiuto ce lo danno come sempre la musica, il cinema, il teatro, i laboratori e le visite guidate online: è grazie alla rete infatti che anche in questi giorni possiamo evadere con la mente. 

Ecco le 10 proposte da non perdere questo weekend: 

1. Jazz a Domicilio, "La Maratona del Jazz": Lovesick Duo, Mattarozzi e Capelli live

Un concerto al giorno in diretta streaming per #laculturanonsiferma. Sostegno alle persone costrette a casa, sostegno ai musicisti soprattutto locali, sostegno al sistema sanitario incentivando le donazioni. Sono i tre principi di base su cui si fonda La Maratona del Jazz, la nuova iniziativa online che nasce dentro Jazz a Domicilio, la rassegna di concerti in live streaming  ideata e organizzata dal Bologna Jazz Festival e dal Camera Jazz & Music Club, con il Patrocinio del Comune di Bologna. A partire da martedì 31 marzo l’appuntamento diventa quotidiano: un concerto al giorno in live streaming, a orari variabili di pomeriggio o sera, che direttamente dalle case dei jazzisti viene trasmesso sulle pagine Facebook del Bologna Jazz Festival  e del Camera Jazz & Music Club, sui canali regionali di #laculturanonsiferma e su EmiliaRomagnaCreativa, sul circuito di LepidaTV (canale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky). La diretta è anche visibile sul sito internet del BJF

Il programma del fine settimana: 

Venerdì 17 aprile, ore: 21:30-22:30 Paolo Pianezza e Francesca Alinovi (Lovesick Duo) voci, contrabbasso, chitarra

Sabato 18 aprile, ore: 22:30-23:00 Valentina Mattarozzi voce

Domenica 19 aprile, ore: 21:30-22:30 Alberto Capelli chitarra

2. Verso il 25 Aprile: raccontiamo la Resistenza

Fino al 2 maggio #raccontiamolaresistenza: una commemorazione virtuale (e virtuosa) del 25 aprile. L’Istituto storico Parri di Bologna aderisce alla campagna social dell'Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano, incentrata sull’hashtag #raccontiamolaresistenza, che accompagnerà il paese dal 29 marzo (data della costituzione del triumvirato insurrezionale del Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia) al 2 maggio (che segna la resa tedesca in Italia). Sulla pagina facebook dedicata e su tutti i canali social sarà possibile  visionare i materiali documentari e memoriali della rete degli Istituti della Resistenza, con contributi inediti. Sarà possibile anche partecipare attivamente postando testi, documenti, foto, filmati, ecc. Basterà  iscriversi e darsi un “nome di battaglia”! L’evento del 25 Aprile, denominato #25aprile2020, vedrà la presentazione di alcune nuove iniziative, come la mostra virtuale su Milano libera e il portale sul Ricompart (Ufficio Riconoscimento Qualifiche Partigiane). Una maratona-staffetta percorrerà l’Italia di istituto in istituto, da Catania a Bologna, fino a Trieste, secondo la geografia della Liberazione, e culminerà in una grande festa, con ospiti come Eraldo Affinati, Claudio Bisio, Vinicio Capossela, Cisco, Nando Dalla Chiesa, Ferruccio De Bortoli, Gad Lerner, Carlo Lucarelli, Maurizio Maggiani, Valerio Massimo Manfredi, Modena City Ramblers, Murubutu, Marino Neri, Paolo Nori, Marco Rovelli, Renato Sarti, Antonio Scurati, YoYoMundi, Massimo Zamboni… e tanti altri

3.Crossroads on Air

Crossroads on Air è il nuovo format di concerti in diretta streaming lanciato da Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e di numerose altre istituzioni. La kermesse musicale regionale risponde così all’inevitabile sospensione della sua normale attività nei teatri causata dall’attuale emergenza sanitaria.

Un calendario di quattro settimane per iniziare, dal 18 aprile al 10 maggio, ogni sabato e domenica alle ore 19.00, con 8 concerti che vedono coinvolti artisti che avrebbero dovuto esibirsi all’interno del cartellone di Crossroads 2020: protagonisti di spicco del jazz nazionale (Javier Girotto, Greg Burk, Rita Marcotulli, Mauro Ottolini) e divagazioni in generi musicali affini come la musica sudamericana (Barbara Casini, Tati Valle). Ci sarà spazio anche per i migliori talenti del territorio regionale (Alessandro Scala, Fabio Petretti).

I musicisti si esibiscono in solo, nelle proprie abitazioni, e le loro performance sono visibili in live streaming sulla pagina facebook di Crossroads, su Lepida Tv (canale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky) e sui canali regionali de #laculturanonsiferma, il grande festival multidisciplinare che viene trasmesso su emiliaromagnacreativa.it e sui siti web e le pagine social della Regione Emilia-Romagna (Fb e YouTube).

Questi i concerti in programma:

Sabato 18 aprile, ore 19
Tati Valle (voce, chitarra)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica 19 aprile, ore 19
Alessandro Scala (sax tenore)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento