rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Corsi di Formazione Castiglione dei Pepoli

Castiglione: potenziato lo spazio coworking

E' stata potenziata la connessione internet all’interno dello spazio dell’Associazione Officina 15

Castiglione dei Pepoli, in accordo con Lepida, ha potenziato la connessione internet all’interno dello spazio dell’Associazione Officina 15 per offrire un’ulteriore possibilità ai professionisti che scelgono il Comune dell’Appennino Bolognese come sede di lavoro.

La pandemia - come spiega una nota - sta modificando gli stili di vita e anche lo svolgimento dell’attività lavorativa non fa eccezione. Il ricorso massiccio allo smart working sta aprendo nuove opportunità, soprattutto per i territori più lontani dalle città. La possibilità di scegliere dove lavorare aumenta l’attrattività di tante località di particolare bellezza e dove la qualità della vita è molto alta. L’esempio delle canarie spagnole è un caso scuola: sono oramai divenute da tempo una sorta di paradiso dei nomadi digitali, ossia lavoratori senza una sede fissa, che grazie ad una buona connessione possono scegliere dove vivere lavorando.

Questa piccola rivoluzione può essere quindi un’occasione in più per un territorio come l’appennino bolognese, da sempre apprezzato per la qualità della vita e per le sue bellezze naturalistiche ma anche considerato zona difficile in cui risiedere per la mancanza di posti di lavoro. A Castiglione dei Pepoli già 5 anni fa fu inaugurato il primo coworking dell’Appennino - si legge sempre nella nota - presso la sede dell’Associazione Officina 15, uno spazio in cui condividere un desk e la connessione internet per poter così lavorare in maniera autonoma a stretto contatto con altri professionisti, coi quali possono nascere anche interessanti collaborazioni.

Vista l’importanza che tali spazi stanno assumendo, recentemente, l’amministrazione comunale, in accordo a Lepida, ha potenziato la connessione, per migliorare il servizio e la sua attrattività.

Maurizio Fabbri, sindaco di Castiglione dei Pepoli spiega:“Sappiamo che in futuro lo smart working sarà sempre più diffuso e l’importanza di avere spazi come il coworking di Officina 15 diverranno sempre più strategici. Anche il turismo cambia: oltre al solito week end, c’è voglia di vivere il territorio, soprattutto nella bella stagione. Un servizio come questo, a costi molto bassi, può essere un incentivo per chi vuole continuare a lavorare anche se in vacanza”.

Luca Morganti, Presidente Officina 15: “L’associazione culturale Officina15 mette a disposizione nei propri spazi 6 postazioni in coworking per “nomadi digitali” o chiunque abbia la necessità di uno spazio di lavoro in condivisione, sia per brevi che per lunghi periodi. Oltre che alla classica postazione da ufficio, offriamo la possibilità su prenotazione di utilizzare un ampio spazio riunioni, laboratori per attività artigianali, giardino e angolo ristoro. Per info e prenotazioni coworking@ofcn15.com”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione: potenziato lo spazio coworking

BolognaToday è in caricamento