Alternanza scuola-lavoro: pronti 7 nuovi percorsi per 200 studenti

Dal 2015 il Comune di Bologna ha ospitato più di duemila studenti

Foto archivio

Dal 2015 a il Comune di Bologna ha ospitato in percorsi di ex alternanza scuola-lavoro più di duemila studenti dell'ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio metropolitano. Dall'anno scolastico 2018/2019 - così come si legge in una nota dell'ente pubblico -  i Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (PCTO) hanno sostituito l'Alternanza scuola-lavoro, modificando la durata dei percorsi stessi e focalizzando maggiormente l’attenzione sull’orientamento, ma mantenendo sempre la caratteristica di affiancare allo studio teorico forme di apprendimento pratico in contesti di lavoro, anche complessi.

Anno scolastico 2020/2021

Per l’anno scolastico 2020/2021 il Comune di Bologna è ancora una volta pronto a fare la propria parte: dal 20 ottobre al 3 novembre le scuole superiori dell’area metropolitana bolognese potranno aderire al bando per inserire i propri studenti in sette percorsi per le competenze trasversali.

Anche in questo anno scolastico così particolare, l’Amministrazione continua dunque a essere al fianco delle scuole, adeguando le proprie proposte al momento attuale, nel rispetto delle misure di sicurezza e tutela della salute per contenere il coronavirus. Con questo nuovo bando vengono, infatti, proposte attività da sviluppare e svolgere da remoto, con momenti in presenza, se la scuola lo riterrà utile e se la situazione sanitaria lo permetterà.

I progetti

Si tratta di 7 progetti che potranno coinvolgere più di 200 studentesse e studenti e saranno anche l'occasione per conoscere, dall'interno, alcuni dei servizi dell'Amministrazione comunale.

Come lo scorso anno, l'attivazione dei percorsi seguirà le procedure condivise con l'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna – Ufficio V Ambito territoriale di Bologna, con cui è stato rinnovato, ad agosto, un protocollo d'intesa, valido per i prossimi tre anni scolastici. Il protocollo prevede la presentazione alle scuole attraverso il sito di Bologna Città Educativa, del catalogo delle proposte complessive del Comune di Bologna, mentre per candidarsi gli istituti avranno a disposizione il modulo online sul “Check Point” dell’Ufficio Scolastico Regionale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova scuola a Ozzano: durante i lavori alunni trasferiti in biblioteca, scatta la polemica

  • Incendio alla materna di Monterenzio: taglio del nastro per i nuovi locali che ospitano gli alunni

  • Lotta alla criminalità: via a Terreni Fertili, laboratori online rivolti agli studenti

  • Emergenza covid e percorsi semplificati per gli Oss: arriva la prorogata

Torna su
BolognaToday è in caricamento