Borse di studio per studenti in condizioni economiche disagiate

Dal 16 settembre è possibile presentare la domanda online: tutto quello che c'è da sapere

Foto archivio

Sono state attivate borse di studio per studenti in condizioni economiche disagiate, e le domande possono essere presentate solo online dal 16 settembre al 31 ottobre.  Un'iniziativa della Città Metropolitana di Bologna che punta al contrasto dell'abbandono e la dispersione scolastica, e l'ente  ha pubblicato il bando per la concessione di borse di studio per l'anno 2019/2020, destinate a studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado e degli enti di formazione professionale accreditati per l'obbligo di istruzione che operano nel sistema regionale di Istruzione e formazione professionale (IeFP).

Le borse di studio

Le borse di studio sono rivolte ad alunni/e meritevoli e/o a rischio di abbandono del percorso formativo, in condizioni economiche disagiate. L'obiettivo del contributo, che anche quest'anno è finanziato dalle risorse regionali riferite alla L.R.26/2001 e da quelle ministeriali (ex D.Lgs 63/2017), è quello di rendere effettivo il diritto allo studio e all'istruzione.

Chi può presentare la domanda

Possono presentare domanda di contributo solo studenti la cui Situazione Economica Equivalente (ISEE), calcolata secondo la vigente normativa, è inferiore a 15.748,78 euro. Prioritariamente verranno soddisfatte le domande ammissibili con ISEE inferiore o uguale a 10.632,94 euro. Con questa tipologia di intervento lo scorso anno scolastico furono erogate circa 2600 borse di studio con importi, per i frequentanti il biennio e l'IeFP, di 248 euro per la borsa base, maggiorati a 310 euro per merito. L'importo della borsa di studio per i frequentanti le ultime tre classi delle scuole secondarie di secondo grado è stato pari a 323 euro.

Studenti e studentesse devono risiedere nel territorio metropolitano e frequentare le scuole secondarie di secondo grado del sistema nazionale d'istruzione o il secondo e terzo anno dell'Istruzione e Formazione Professionale compresi i percorsi personalizzati. Viene posto da questo anno il limite di età a 24 anni, ad esclusione degli allievi e delle allieve disabili certificati.

Tempi e modulistica

La presentazione delle domande potrà avvenire a partire da lunedì 16 settembre unicamente on line utilizzando un apposito applicativo all'indirizzo https://scuola.er-go.it/ Sarà possibile ricevere assistenza gratuita alla compilazione presso alcuni CAF convenzionati.

Il Bando è disponibile presso la segreteria della scuola o dell'ente di formazione frequentati e presso gli Urp della Città metropolitana di Bologna (in via Zamboni 13) e comunali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per scaricare il bando clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alma Mater a sostegno degli studenti: in arrivo il 'bando Covid' e biciclette targate Unibo

  • Monzuno: la giunta comunale si taglia lo stipendio e lo devolve alla scuola

  • Pianoro, riaprono i giardini dei nidi d'infanzia comunali: " A disposizione spazi distinti e separati"

  • Digitale, imparare a usare smartphone e pc: dalla Regione 2 nuovi corsi online gratis

  • Università: a Bologna aumentano i tirocini curricolari

  • Didattica a distanza: è un 'gioco' da ragazzi il digitale?

Torna su
BolognaToday è in caricamento