Ozzano, asili nido e refezione scolatica: al via l'abbattimento delle rette

Grazie a due importanti progetti dal prossimo anno partiranno le riduzioni delle spese per numerose famiglie

Anche nel Comune di Ozzano parte l'abbattimento delle rette dei nidi e della refezione scolastica.

Rette asili nido

Nell'estate scorsa infatti,  la Giunta regionale dell'Emilia-Romagna ha approvato una nuova misura sperimentale di sostegno economico alle famiglie per l'anno educativo 2019/2020 denominata  "Al nido con la Regione".I Comuni o le Unioni che intendevano  aderire a questo progetto dovevano farlo entro il 16 settembre scorso: le risorse ottenute dal Comune si tradurranno ora in uno sconto da applicare alle rette di frequenza degli asili nido.

"L'Amministrazione comunale - spiega  il sindaco Luca Lelli, .  ha deciso di contribuire con proprie risorse finanziarie e rendere cosi' possibile l'applicazione di uno sconto pari al 10% anche per le famiglie che hanno un ISEE compreso fra 26.000,00 e 35.000,00 che ne sarebbero state escluse si si fosse deciso di utilizzare le sole risorse regionali.

Per tutte le famiglie che hanno presentato domanda entro il termine previsto del 10 ottobre la scontistica verrà applicata dalla retta di settembre 2019 e per tutta la durata dell'anno educativo 2019/2020, mentre per coloro che hanno presentato domanda oltre il termine ma comunque entro il 31/12/2019 la riduzione verraà applicato a partire dalla retta di gennaio 2020.

"A dicembre, sottolinea Lelli, a domande chiuse, faremo il punto e, nel caso rimangano delle risorse non utilizzate, l'Amministrazione comunale potrà valutare di aumentare gli sconti sulle rette nel periodo gennaio-luglio 2020. E' sicuramente un segnale importante e di attenzione che vogliamo dare alle famiglie. Si tratta, infatti, di un risparmio annuo che va da un minimo di  360 euro fino ad un massimo di 900 euro per la fascia dove ricadono la maggior parte delle famiglie ozzanesi, vale a dire coloro che hanno un ISEE intorno ai 25mila euro".

Riduzioni refezione scolastica

Altre riduzioni sono previste sulle rette relative alla refezione scolastica. 

Solaris Srl, la società in house che gestisce a Ozzano la mensa scolastica utilizza in gran parte prodotti biologici, e per questo motivo ha ottenuto un contributo di 105.298,00 euro,   grazie al fondo istituito dal Ministero delle Politiche Agricole in accordo con il Ministero della Pubblica Istruzione, finalizzato alla promozione e consumo, nelle mense scolastiche, di prodotti biologici e sostenibili per l'ambiente.

Tale contributo, così come richiesto dai ministeri promotori, verrà  utilizzato in parte per la promozione di iniziative di informazione sull'utilizzo dei prodotti bio,  e per la restante parte verranno applicati degli sconti sulla parte fissa della retta riferita alla refezione.

Le famiglie che hanno un ISEE compreso fra 0 e 10.632,93 euro potranno godere, da ottobre 2019 a maggio 2020, dell'esonero completo della quota fissa, mentre alle famiglie che hanno un ISEE pari o superiore a 10.632,94 euro  verrà applicato uno sconto del 25% sullo quota fissa mensile. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia Romagna: maxi concorso per l'assunzione di 138 vigili urbani

  • Iscrizioni scuola dell’infanzia 2020/21: tutte le date e come fare

  • Università: nuovi concorsi, 150 posti tra ricercatori e docenti

  • Castel San Pietro, scuola 'Scappi': per gli alunni niente più sanzioni disciplinari ma lavori socialmente utili

  • Nasce a New York l’Italian Academic Center: formazione e ricerca promosse dall'Alma Mater di Bologna

  • Alto Reno, istituto Montessori-Da Vinci: arrivano 3 borse di studio

Torna su
BolognaToday è in caricamento