Scuola

Pianoro, primo giorno di scuola: donate borracce ad alunni e docenti

Il Comune: "Prosegue così l’impegno verso il plastic free e, contemporaneamente, la messa in pratica di misure anti-covid, a fronte dell'impossibilità di utilizzare le caraffe comuni nel servizio di mensa scolastica"

Le borracce donate

Il Comune di Pianoro ha partecipato al bando per il sostegno di azioni volte alla riduzione e prevenzione dei rifiuti, ed è risultato assegnatario di un contributo pari al 75% della spesa per l'acquisto di 1450 borracce in acciaio inox. Borracce destinate agli alunni, oltre che ai docenti, delle Scuole primarie di Pianoro e Rastignano, e  sono state distribuite il primo giorno di scuola.

Attraverso una nota il Comune spiega: "Prosegue così l’impegno verso il plastic free e, contemporaneamente, la messa in pratica di misure anti-covid, a fronte dell'impossibilità di utilizzare le caraffe comuni nel servizio di mensa scolastica. Le borracce potranno essere anche acquistate, ad un prezzo simbolico, presso le Biblioteche comunali di Pianoro e Rastignano ed il Museo di Arti e Mestieri “P. Lazzarini”".

“Il Comune di Pianoro - commenta la sindaca Franca Filippini - prosegue con convinzione con misure come questa, che vanno nella direzione di ridurre il consumo di prodotti monouso come le bottigliette d’acqua, raggiungendo da un lato l’obiettivo di produrre meno rifiuti e dall’altro quello di preservare l’ambiente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pianoro, primo giorno di scuola: donate borracce ad alunni e docenti

BolognaToday è in caricamento