Scuola, nidi: Castenaso abbassa le tariffe

La giunta comunale haintrodotto altri aggiornamenti tariffari, in un'ottica di semplificazione e con la volontà di favorire le famiglie nel loro insieme

Foto archivio

Il Comune di Castenaso ha aderito alla sperimentazione regionale per l’anno educativo 2019/20 e abbassa le tariffe dei nidi. Il 29 luglio scorso, la Giunta della Regione Emilia-Romagna ha approvato una misura sperimentale di sostegno economico alle famiglie denominata "Al nido con la Regione". I nuclei famigliari con ISEE fino a 26.000 euro avranno una riduzione della retta fin dal mese di settembre, sulla base del contributo regionale assegnato a Castenaso e pari a euro 90.788.

La giunta comunale, nella seduta di giovedì del 10 ottobre scorso, ha approvato il nuovo sistema tariffario con una riduzione del 38% della retta a carico delle famiglie con ISEE inferiore a 26mila euro.

Non solo, sono stati introdotti altri aggiornamenti tariffari, in un'ottica di semplificazione e con la volontà di favorire le famiglie nel loro insieme. È stata elevata la soglia che determina l'applicazione di una retta personalizzata, vale a dire proporzionata al proprio reddito, ed è stata mantenuta una sola maggiorazione, alla quota più bassa, per i nuclei che superano tale soglia. I genitori saranno informati delle nuove tariffe e della retta loro attribuita direttamente dall’ufficio Servizi scolastici ed educativi, contestualmente all'invio del primo bollettino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia Romagna: maxi concorso per l'assunzione di 138 vigili urbani

  • Iscrizioni scuola dell’infanzia 2020/21: tutte le date e come fare

  • Università: nuovi concorsi, 150 posti tra ricercatori e docenti

  • Castel San Pietro, scuola 'Scappi': per gli alunni niente più sanzioni disciplinari ma lavori socialmente utili

  • Nasce a New York l’Italian Academic Center: formazione e ricerca promosse dall'Alma Mater di Bologna

  • Università e lavoro: mancano ingegneri, architetti, scienziati e statistici

Torna su
BolognaToday è in caricamento