Valsamoggia: giù le rette per i nidi dell'infanzia anche per il 2020/2021

L'assessora alla Scuola: "Oltre che a rimuovere gli ostacoli economici nell'accesso al nido, l'impegno va a garantire esperienze educative e di cura per il benessere e lo sviluppo dell'identità del bambino"

Il Comune di Valsamoggia anche per l'anno scolastico 2020/21 prevede il nido gratis per le famiglie con ISEE fino a 8.500 euro, e la riduzione almeno del 30% per ISEE fino a 26.000 euro e almeno del 20% per le fasce più alte. Un processo possibile grazie all'adesione all'iniziativa promossa dalla Regione Emilia-Romagna che favorire l’accesso ai servizi di prima infanzia, ricevendo così un contributo per abbattere le rette di chi ha un Isee inferiore a 26.000 euro.

Inoltre, così come spiega una nota, per estendere il beneficio a tutte le famiglie, l'ente pubblico deciso di destinare alla riduzione delle rette anche parte dei fondi che il Ministero per l'Istruzione eroga per la qualificazione dei servizi educativi 0-6 anni.

Alle famiglie sarà quindi applicata una riduzione della retta mensile da settembre 2020 a giugno 2021, in base al servizio frequentato (tempo pieno, part-time, spazio-bambino) e alla fascia Isee. In dettaglio:

  • riduzione di euro140 per frequenza full-time
  • riduzione di euro 98 per frequenza part-time
  • riduzione di euro 70 per spazio bambino.

Attenzione:la retta sarà azzerata se inferiore alla riduzione prevista (è il caso delle famiglie con un reddito più basso) ma tutti gli utenti avranno un risparmio pari almeno al 20%. La riduzione sarà applicata automaticamente fin dall’emissione del bollettino di settembre: non bisogna presentare domanda.

“Oltre che a rimuovere gli ostacoli economici nell'accesso al nido – dichiara Angela Di Pilato, assessora alla Scuola del Comune di Valsamoggia – l'impegno va a garantire esperienze educative e di cura per il benessere e lo sviluppo dell'identità del bambino, con un sostegno al coordinamento pedagogico 0-6 (che promuove il raccordo e la continuità con le scuole dell'infanzia), alla qualificazione della rete dei servizi educativi per l'infanzia, al sostegno alla genitorialità”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castenaso:una quercia per ogni scuola

  • Formazione: nasce l'Associazione "Scuola Politecnica Its dell'Emilia-Romagna"

Torna su
BolognaToday è in caricamento