Università, test facoltà di Medicina: dove e quando

Tutto quello che c'è da sapere sullo svolgimento dei test di ammissione alla facoltà di Bologna

Il corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia è a numero chiuso, e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha previsto una prova di ammissione unica.

Il test di ammissione

A Bologna, per l’anno accademico 2019/2020, il MIUR  ha comunicato che l’effettuazione della prova di ammissione per i Corsi di laurea in Medicina e Chirurgia (classe LM-41) e in Odontoiatria e Protesi Dentaria (classe LM -46) si svolgeranno martedì 3 settembre 2019.

La prova di ammissione ha inizio alle ore 11, e per il suo svolgimento è assegnato un tempo di 100 minuti. I candidati saranno ammessi a sostenere la prova solo se in possesso:

  •  di un documento d'identità valido in originale ai sensi del DPR 445/20002 (carta d’identità, passaporto, patente di guida oltre quelli specificati nella nota in calce)
  • ricevuta del versamento della quota di iscrizione al concorso (50,00 €), scaricata dal sito

Il candidato privo del documento d’identità in originale non potrà essere identificato e non sarà ammesso alla prova. I candidati sono distribuiti in più settori in base all’età anagrafica, eccezione fatta per i gemelli. Una commissione esaminatrice appositamente nominata e composta da almeno tre membri effettivi e supplenti (scelti fra il personale docente e ricercatore afferente ai Corsi di studio) garantisce il corretto svolgimento delle procedure inerenti allo svolgimento della prova. Si ricorda ai candidati di presentarsi preferibilmente muniti del medesimo documento d’identità utilizzato nella procedura d’iscrizione alla prova. Il candidato firma sul registro all'atto del riconoscimento.

Ai candidati, durante le prove, non è permesso comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i membri della commissione esaminatrice.

I candidati non possono, altresì, tenere con sé borse o zaini, carta, calcolatrici, telefoni cellulari, palmari, smartphone, smartwatch, tablet, auricolari webcam o altra strumentazione similare, nonché introdurre e/o utilizzare penne, matite, materiale di cancelleria (o qualsiasi strumento idoneo alla scrittura) nella personale disponibilità del candidato e/o introdurre e/o utilizzare manuali, testi scolastici, nonché riproduzioni anche parziali di essi, appunti manoscritti fogli in bianco e materiale di consultazione; chi ne fosse in possesso deve depositarli al banco della Commissione prima dell’inizio della prova. Il candidato che venga trovato in possesso dei suddetti oggetti è escluso dalla prova.

I candidati potranno portare con sé solo una bottiglia d’acqua di 500 ml e uno snack confezionato e integro. Caso a parte  i candidati che debbano utilizzare dispositivi medicali

Dove si svolgono i test 

La prova di ammissione si svolge il giorno 3 settembre 2019 presso il Quartiere Fieristico di Bologna – Ingresso Sud Moro, Viale Aldo Moro 20. I candidati dovranno presentarsi  alle ore 8 e la prova inizierà alle 11.

Le date importanti

Il 3 settembre 2019 si svolgono i test di ammissione. La pubblicazione del punteggio ottenuto secondo il 'codice etichetta' sarà il 17 settembre 2019 e la pubblicazione elaborati, punteggi e moduli anagrafica il 27 settembre 2019.  Pubblicazione della graduatoria nazionale di merito e inizio immatricolazioni 1 ottobre 2019.

Posti disponibili

Per l’anno accedemico 2019/2020 sono disponibili, per l’ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia i seguenti posti:

  •  364 per cittadini italiani, cittadini dell’Unione Europea e cittadini non comunitari equiparati
  •  10 per cittadini non comunitari residenti all’estero di cui 4 posti riservati ai cittadini della Repubblica popolare cinese aderenti al progetto Marco Polo

Per l’ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria sono disponibili i seguenti posti:  36 per cittadini italiani, cittadini dell’Unione Europea e cittadini non comunitari equiparati;  3 per cittadini non comunitari residenti all’estero.

Il corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

Il corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Medicina e Chirurgia di Bologna ha l’obiettivo di formare un medico competente su ogni aspetto fondamentale della scienza medica, dotato della cultura, della metodologia e dell’autonomia professionale, decisionale e operativa necessarie per svolgere l’attività di Medico-chirurgo, che sia in grado di affrontare la formazione specialistica in ogni branca medico chirurgica, l’esercizio di ogni ruolo previsto dall’organizzazione dei sistemi sanitari e che sia nelle migliori condizioni per usufruire dei processi di apprendimento e di aggiornamento professionale permanenti. Consente di acquisire conoscenze teoriche sulla struttura e funzione degli organi ed apparati, delle cause di malattia, delle modalità diagnostiche e dei metodi di controllo delle patologie dell’uomo. Permette anche di acquisire la capacità di rilevare e valutare criticamente, in una visione unitaria estesa anche alla dimensione socio-culturale, i dati relativi allo stato di salute e di malattia del singolo individuo, di comunicare con chiarezza e umanità con il paziente e con i suoi familiari, di curare gli interessi del singolo e della collettività come previsto dalla giurisprudenza e dal sistema di protezione sociale. Il metodo e la qualità della formazione indirizzano a pieno titolo anche all’attività di ricerca. Consente, infine, l’acquisizione delle modalità operative per la messa in pratica delle conoscenze apprese.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formazione: corsi gratis per laureati in materie scientifiche, umanistiche, giuridiche ed economiche

  • Università, concorso Michelin per studenti dell'Alma Mater: in palio 8mila euro

  • Come 'imparare' a studiare? Trucchi e consigli

  • Scuola, Open Day degli istituti superiori bolognesi: le date

  • Università telematiche: boom di lauree online

  • Informap: la piattaforma che informa su tariffe, agevolazioni, qualità e tutela dei servizi

Torna su
BolognaToday è in caricamento