Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Green

Blocco per Coronavirus ed effetti sullo smog, Arpae: "Meno auto sì, ma l'equazione non è così semplice"

Vanes Poluzzi, responsabile qualità dell'aria di Arpae spiega cosa sta accadendo all'aria: "Calano le auto, ma la gente alza il riscaldamento"

Scuole e negozi chiusi, spostamenti limitati al minimo necessario: le strade sono poco trafficate, le corsie dei viali libere e i veicoli ridotti al minimo. Bene per l'ambiente, abbiamo pensato tutti, dando un occhio ai dati recenti sulla qualità dell'aria. Ma non è così semplice risolvere l'equazione delle PM10, così come spiega Vanes Poluzzi, responsabile qualità dell'aria di Arpae.

"Dal 26 febbraio in poi, è vero, ci sono stati miglioramenti della qualità dell'aria. Con l'ordinanza per Coronavirus del 23 febbraio 2020 che ha chiuso le scuole il traffico si è certamente ridotto, ma è anche bene dire che arrivavamo da giorni in cui il valore delle PM10 era molto alto e ancora martedì 24 e mercoledì 25 febbraio i valori erano parecchio elevati nonostante il blocco. Gli effetti dello smog intenso insomma ha la 'coda lunga', per dirla in modo semplice e comprensibile". 

"E' successo poi che il 26 febbraio sono arrivate delle perturbazioni su tutta l'Emilia Romagna e ciò ha creato quel rimescolamneto dell'aria a tutte le quote che l'ha resa più 'buona'. Condizione climatica che è rimasta tale anche per i 10 giorni successivi, fino a circa il 5/6 marzo, quando la ventilazione si è placata ed ecco che subito vanno su i grafici del PM10 con superamento dei limiti da Parma a Bologna Nord, su tutta la zona di pianura". 

Insomma, significa che il calo è da attribuire a una base si partenza di valori alti e a un clima favorevole e non al blocco del traffico? "E' evidente di come i flussi di traffico siano calati e probabilmente c'è stato anche una diminuzione (da verificare) di attività e produzione industriale, ma è anche vero che stando tutti in casa ed essendo ancora praticamente inverno il riscaldamento spesso viene alzato. Non è semplice fare un bilancio e sarebbero necessari dati concreti e un'analisi sui flussi di inqunamento per settore. Stiamo transitando dalla stagione invernale alla primavera e in questo periodo dell'anno (con maggiore ventilazione) di solito ci fa assistere a una diminuzione 'fisiologica' dello smog".

Coronavirus, aggiornamento Emilia-Romagna: 3622 (+429) positivi, 7 nuovi morti nel Bolognese

Coronavirus, pacchetto della Regione: altre 9 settimane in cassa integrazione

Coronavirus, Medicina zona rossa: "Vietato entrare e uscire" | VIDEO

Coronavirus, Comune di Medicina in isolamento. Residenti: "Esercito e Carabinieri a serrare la strada"

Coronavirus, Agenzia delle entrate-riscossione: accesso sportelli solo su appuntamento

Coronavirus, il focus su Bologna: ricoveri in crescita, ma numeri ancora contenuti

A Valsamoggia la produzione dei macchinari per i malati di Coronavirus: "Lavoriamo solo per l'Italia"

FOTONOTIZIA | La Fp Cgil denuncia: "Mascherine 'come zorro' al Maggiore"

Controlli della Polizia su bar, pizzerie, negozi e persone: fioccano denunce

FOTONOTIZIA| Coronavirus, triage esterno: tende al Sant'Orsola e al Maggiore

Coronavirus, babysitter e colf gratis per operatori sanitari

"Insieme si può: l'Emilia-Romagna contro il coronavirus": ecco l'Iban dedicato

Coronavirus: stop voli da e per l'Italia, paese off-limits

Coronavirus, al Sant'Orsola task-force tamponi: sospese le visite programmate

Coronavirus, solidarietà digitale: dove vedere film, serie e contenuti gratis

La scuola ai tempi del coronavirus, la Divina Commedia online | VI DEO

Coronavirus, autocertificazione: scarica il modulo, chi può spostarsi 

Coronavirus: 5 raccomandazioni igieniche per cani e gatti

Pizze sospese per medici e operatori sanitari: "Venite qui, ve le offriam o noi"


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco per Coronavirus ed effetti sullo smog, Arpae: "Meno auto sì, ma l'equazione non è così semplice"

BolognaToday è in caricamento