life

'Cambio sostenibile': al via sperimentazione pannolini lavabili in sei asili bolognesi

In sei nidi di Bologna, comincerà presto la sperimentazione dei pannolini lavabili: attività volte all'educazione alla salute e alle pratiche per la riduzione dello spreco e dei rifiuti (e del denaro)

In sei nidi di Bologna, comincerà presto la sperimentazione dei pannolini lavabili. Il periodo di prova durerà' dall''1 marzo al 31 dicembre e saranno coinvolti gli asili Roselle (nel quartiere Savena), Baiesi (Borgo Panigale), Vestri e Primavera (San Donato), Betti (San Vitale) e Bigari (Navile). All'elenco si aggiunge lo spazio bambini del centro "Più insieme", nel quartiere San Vitale, che accoglie un gruppo di bimbi dai tre anni in su per una frequenza ridotta in alcuni giorni della settimana.

Per dare avvio alla sperimentazione, attraverso un avviso pubblico il Comune di Bologna sta cercando soggetti del terzo settore interessati alla coprogettazione del servizio, denominato "Cambio sostenibile". Servizio che rientra "nell'ambito delle attività volte all'educazione alla salute e alle pratiche per la riduzione dello spreco e dei rifiuti", si sottolinea nell''avviso, firmato dalla direttrice dell'Istituzione educazione e scuola di Palazzo D''Accursio, Marina Cesari. Con il progetto sperimentale, ora, si punta ad una "riduzione della produzione di rifiuti, in particolar modo di quelli non riciclabili come sono i classici pannolini 'usa e getta'- recita l''avviso - con conseguente riduzione del biogas, il risparmio di materie prime e il mancato utilizzo di prodotti chimici inquinanti".

Il progetto, poi, si pone l''obiettivo di una "costante attenzione al benessere e alla salute dei bambini, con particolare riferimento all'ottenimento di un comfort corporeo per la minzione e l''igiene quotidiana", nell'ambito di un "armonico sviluppo delle funzioni corporee, emotive, senso percettive, mentali" che favoriscano il raggiungimento dell''autonomia da parte del bambino. La sperimentazione nei nidi prenderà avvio con una attività di formazione e orientamento degli operatori, nonché di coinvolgimento dei genitori. Del resto, "numerosi sono i vantaggi derivanti dall''utilizzo dei pannolini lavabili anche in famiglia", si sottolinea nell''avviso: tra questi, anche un "drastico contenimento della spesa familiare", visto che "i pannolini di stoffa si lavano semplicemente e possono essere utilizzati per piu'' fratelli e sorelle". Il progetto implica il lavaggio dei pannolini con detersivi che abbiano la certificazione ambientale. In alternativa agli indumenti lavabili, si prevede anche l'uso di pannolino ecologici "usa e getta" ad alta biodegradabilita'': questo in caso di lattanti con feci molto liquide e durante il mese di luglio, quando i nidi oggetto della sperimentazione saranno aperti anche in forma accorpata ad altri servizi vista la frequenza ridotta degli utenti. Per il servizio da affidare tramite l''avviso pubblico, Palazzo D''Accursio prevede un compenso di 20.000 euro. Le domande dovranno pervenire entro il 26 gennaio.(agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Cambio sostenibile': al via sperimentazione pannolini lavabili in sei asili bolognesi

BolognaToday è in caricamento