Dipendenti Enel puliscono il Parco Lunetta Gamberini: "Abbiamo un programma di volontariato aziendale"

Collaborazione di Enel con la campagna di Legambiente "Puliamo il mondo", che ha pianificato la pulizia e la riqualificazione di 10 aree urbane

Armati di guanti, sacchi per la differenziata, pinze per la rimozione di rifiuti e il sorriso  stampato di chi fa una buona azione, sono a lavoro da questa mattina  oltre 50 dipendenti Enel, provenienti dalle sedi di Bologna, Reggio Emilia, Ferrara, Parma, Forlì, Cesena e Modena,  impegnati a ripulire e rendere più fruibile al pubblico il Parco Lunetta Gamberini di Bologna, situato nel quartiere Santo Stefano. L'iniziativa rientra nel programma di volontariato aziendale promosso da Enel che prevede la partecipazione attiva e concreta  del proprio personale, coinvolto in prima persona in progetti per lo sviluppo del territorio e la coesione sociale.

In questo contesto, fino al 15 aprile, sarà operativa  la collaborazione di Enel con la campagna di Legambiente "Puliamo il mondo" che ha pianificato la pulizia e la riqualificazione di 10 aree urbane in 9 città italiane ( Bologna, Roma, Venezia, Cagliari, Firenze, Palermo, Napoli, Milano) con la partecipazione di decine di dipendenti ad ogni tappa.  Oltre Legambiente, Enel collaborerà  con le associazioni Quartieri Tranquilli, Moige e Marevivo, coinvolgendo in totale 700 dipendenti.

 "Abbiamo deciso di intraprendere un programma di volontariato aziendale, chiedendo la collaborazione dei dipendenti per contribuire a iniziative di valore sociale, di tutela ambientale e di promozione della cultura nel proprio territorio. Questo programma -  ha spiegato Carlo Tamburi, responsabile Enel Italia - rappresenta un'opportunità per fare qualcosa di concreto a favore delle comunità in cui viviamo e lavoriamo, mettendo a disposizione buona volontà ed esperienza professionale. Il volontariato è una fonte di motivazione e un'occasione di crescita per molti colleghi. Allo stesso tempo rappresenta un valido strumento a supporto degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite su cui Enel è impegnata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento