San Lazzaro, piccoli alunni a scuola in Pedibus!

Il Pedibus permette ai bambini, accompagnati da "autisti" volontari, di andare a scuola a piedi lungo percorsi sicuri. Archetti: Così promuoviamo la mobilità alternativa e sostenibile, ovvero la migliore qualità ambientale per tutti'

Lunedì 24 marzo, alle ore 8 inaugurata una nuova linea del Pedibus per gli alunni che frequentano la scuola primaria Fornace di San Lazzaro. All’inaugurazione parteciperà il vice sindaco e assessore alla qualità educativa Giorgio Archetti, la dirigente del Primo Circolo Silvana Loiero, e Ismat Mahmoud, medico siriano, cittadino sanlazzarese e maratoneta.

Da martedì 25 marzo saranno attive due nuove linee sperimentali del Pedibus verso la scuola primaria di via Fornace (LINEA MEDIATECA: punto di raccolta presso l’ingresso della Mediateca (via Caselle 22); accoglienza dalle ore 8.00 – partenza alle ore 8.10; LINEA CONAD:  punto di raccolta presso il parcheggio Conad (via Emilia 43); accoglienza dalle ore 8.00 - partenza ore 8.10) che si aggiungono a quelle già esistenti avviate sul territorio negli anni scorsi.

Il Pedibus permette ai bambini, accompagnati da “autisti” volontari, di andare a scuola a piedi lungo percorsi sicuri e iniziare la propria mattina in un modo diverso, più attivo, più coinvolgente e più sano. Questa passeggiata in compagnia aiuta i bambini a responsabilizzarsi, ad imparare cose utili sulla sicurezza stradale, aumentando la propria autonomia.

Nell'iniziativa, nata da una proposta di genitori della scuola Fornace e sostenuta dall’Amministrazione Comunale, dall’Istituzione per i servizi scolastici Sophia e dalla direzione scolastica, sono stati coinvolti l’Auser e l’AEOP – Associazione Europea Operatori Polizia, che metterà a disposizione volontari, debitamente formati.

«Il progetto - ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Qualità Educativa Giorgio Archetti - promuove una mobilità alternativa e sostenibile, ovvero migliore qualità ambientale a beneficio di tutti. Spero che le famiglie dei bimbi della scuola Fornace scelgano questo servizio che può soltanto fare bene, all’ambiente e alla salute».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento