Sabato, 20 Luglio 2024
mobilità

L'azienda premia i dipendenti che inquinano di meno: vince chi risparmia CO2 nel tragitto casa-lavoro

I dipendenti più virtuosi in quanto a mobilità sostenibile finiscono in una classifica e chi scala la vetta vince una bicicletta che potrà poi utilizzare per il tragitto casa-lavoro

Un concorso aziendale che premia i dipendenti che scelgono di andare al lavoro in bicicletta, a piedi o con i mezzi pubblici. E' questa l'idea di Despar Nord (concessionaria delle insegne Despar, Eurospar e Interspar) ha concretizzato attraverso la piattaforma Wecity Srl, con la campagna "Viaggia Sostenibile e Vinci". L'iniziativa dura un anno e punta a ridurre l’inquinamento ambientale derivante dagli spostamenti nel tragitto casa-lavoro dei suoi 9.285 collaboratori, favorendo modalità di trasporto alternative e di minore impatto ambientale come la bicicletta, il monopattino, il trasporto pubblico o lo spostamento a piedi. Come funziona? In pratica per ogni tragitto effettuato, la app calcolerà la CO2 risparmiata (1 kg circa ogni 7 chilometri percorsi) e stilerà una classifica degli utenti utile a determinare l’assegnazione dei premi finali per i primi classificati: in palio biciclette a pedalata assistita e muscolare.

“​​I pilastri fondamentali che guidano la nostra strategia di valore sono quelli della responsabilità verso la comunità, l’ambiente, i collaboratori e il territorio. In questo modo possiamo compiere passi concreti per la costruzione di un futuro maggiormente inclusivo e sostenibile, adottando progetti che superano gli obblighi normativi in tema ambientale - è il commento di Massimo Salviato, Amministratore Delegato di Despar Nord - Insieme ai nostri collaboratori scegliamo ogni giorno di adottare buone pratiche che ci permettano di tenere sotto controllo l’impatto delle nostre attività nei confronti dell’ambiente e di migliorarci rispetto alle emissioni di gas effetto serra, ai consumi energetici e alla produzione di rifiuti”.

L’iniziativa si inserisce all’interno delle diverse misure già adottate dall'insegna dell'abete per la mobilità sostenibile e il mobility management, unitamente alla predisposizione di nuove aree bici dotate di pensiline e rastrelliere elettrificate, all’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche, già presenti in alcune sedi e centri distributivi aziendali, e agli sconti riservati ai dipendenti per l’acquisto di biciclette.  

Quando il "verde" è una questione culturale 

“L’auto privata è un'invenzione meravigliosa ma una volta applicata in massa in un centro urbano necessita di uno spazio oggi non disponibile. Per questo motivo Wecity ha deciso di usare la tecnologia per incentivare un cambio comportamentale, affinché la scelta dei mezzi di trasporto converga sempre più spesso verso alternative maggiormente sostenibili - conclude Paolo Ferri, CEO e fondatore di Wecity. Insieme a Despar Nord siamo convinti di spingere verso una cultura dell'esempio che parta dal personale legato al noto marchio Despar per poi irradiarsi anche a tutto l’indotto, dai fornitori ai clienti, nelle aree in cui è presente. Dimostrare che si può fare a meno dell’automobile è fondamentale per avviare processi virtuosi di cambiamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda premia i dipendenti che inquinano di meno: vince chi risparmia CO2 nel tragitto casa-lavoro
BolognaToday è in caricamento