Spesa a domicilio per anziani e disabili: numeri e informazioni utili

Come ordinare quello che occorre e riceverlo direttamente a casa

A Bologna è attivo il servizio che permette di ricevere a casa la spesa precedentemente ordinata via telefono, oppure e-mail. A seconda del gestore il servizio è gratuito o a tariffe agevolate per persone anziane e disabili.

A Bologna attualmente sono operanti questi gestori di tale servizi, così come riportato sul sito del Comune: 

Servizio Spesa a casa supermercati Esselunga
Consegna gratuita per disabili, scontata per anziani con più di 70 anni
Per informazioni: numero verde 800-666555 (Dal lunedì al sabato dalle 08,30 alle 20,00)

Servizio spesa a casa Carrefour
Per le persone con cerificazione di invalidità almeno del 60%. Consegna gratuita della spesa on line
Visita il sito - Scarica la modulistica

-Servizio spesa a casa tramite il sito Supermercato 24
Per far fronte all'emergenza sanitaria, il sito offre la consegna gratuita fino al 12 aprile alle persone con più di 65 anni, per spese di almeno 40€ usando il codice sconto UNAIUTOX65.
Visita il sito per maggiori informazioni

I seguenti supermercati a Bologna si avvalgono del sito Supermercato 24 per la spesa a domicilio:

Lidl
Eurospin
Pam
Conad
Famila

Emergenza Covid: ATTENZIONE

Nuovi servizi attivati

La Croce Rossa Italiana ha attivato su Bologna e provincia un numero dedicato per assistenza spesa a consegna farmaci per le persone anziane, fragili e immunodepresse: tel. 051 311541 - cel. 334 6379923
La Pubblica Assistenza Città di Bologna ha attivato un servizio gratuito di consegna a domicilio di spesa e farmaci per le persone anziane, fragili e immunodepresse. Il servizio risponde al numero 051 535353 da lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 17.
Segnaliamo inoltre che questi due servizi, poichè gestiti da volontariato sanitario, sono quelli deputati a relazionarsi con persone contagiate o in quarantena.

Dal 23 marzo ha preso il via "l'Unione fa la spesa", un nuovo servizio di spesa a domicilio, rivolto a persone anziane, con disabilità, immunodepresse o con patologie croniche. Queste persone verranno contattate direttamente dai volontari di Auser, che rileveranno le loro esigenze e si attiveranno per consegnare la spesa. Leggi la notizia con tutte le informazioni
In questo servizio sono ricomprese anche le persone precedentemente servite dal "Servizio spesa a casa Ausilio/Coop" che hanno dichiarato di non avere altre possibilità per fare la spesa. Il servizio citato, attivo a Bologna da molti anni, per il momento è quindi sospeso.

Spesa a casa anche per cittadini non appartenenti a fasce fragili

E’ stato attivato un numero dedicato per assistenza spesa e consegna farmaci per le persone anziane, persone fragili e immunodepressi:

tel. 051 -31 15 41  cell. 334 -6379 923

Inoltre sono disponibili gli elenchi degli esercizi che fanno consegne a domicilio divisi per quartiere:

Quartiere Borgo Panigale-Reno: condividi la lista sempre aggiornata e scarica il pdf da stampare
Quartiere Navile: condividi la lista sempre aggiornata e scarica il pdf da stampare
Quartiere Porto-Saragozza: condividi la lista sempre aggiornata e scarica il pdf da stampare
Quartiere San Donato: condividi la lista sempre aggiornata e scarica il pdf da stampare
Quartiere S.Stefano: condividi la lista sempre aggiornata e scarica il pdf da stampare
Quartiere Savena: condividi la lista sempre aggiornata e scarica il pdf da stampare

Ulteriori utili indicazioni, in parte sovrapponibili a quelle che vi abbiamo già elencato, sono disponibili nei siti di Confcommercio e Confesercenti oltre che nei motori di ricerca su internet (digitando "spesa a casa Bologna") e sulle pagine dei quotidiani locali che hanno attivato apposite rubriche aggiornate di giorno in giorno o pubblicano articoli in materia.

Fonte: Comune di Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento