rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Casa

Modulistica Dia/Scia: come presentare la domanda

In Emilia-Romagna tutte le forme di ristrutturazione, anche quelle precedentemente soggette a Dia, ora sono soggette a Scia

Quando in edilizia sentite parlare di Dia il riferimento è alla dichiarazione di inizio attività:  documento che consente di effettuare lavori di manutenzione straordinaria in un immobile (tramezzature interne, fusione di unità immobiliari, sostituzione di impianti elettrici, idrici e fognanti, impianti autonomi di riscaldamento, frazionamento di unità immobiliari che non comporti il cambio di destinazione d’uso, ecc.), decorso il termine di 30 giorni dalla presentazione dell'istanza con i relativi documenti allegati.

In Emilia-Romagna, tuttavia, tutte le forme di ristrutturazione sono soggette a Scia, ossia la segnalazione certificata di inizio attività che consente di iniziare l'attività senza la necessità di attendere la scadenza di alcun termine. A questa dichiarazione, per consentire le verifiche di competenza da parte dell'Amministrazione, devono essere allegate:

  • le attestazioni di tecnici abilitati
  • gli elaborati progettuali

Come inoltrare una Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)

La segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) è il deposito, tramite invio unicamente telematico allo Sportello Unico Edilizia, di un progetto presentato dal tecnico abilitato e delegato dal proprietario dell'immobile/area per poter realizzare le opere edilizie previste obbligatoriamente dall' art.13 L.R 15/2013.
La SCIA deve essere accompagnata dall’asseverazione del tecnico abilitato che attesti la conformità del progetto alle norme urbanistico-edilizie ed igienico-sanitarie. 

Dopo l'invio telematico della SCIA, completa di tutta la documentazione necessaria, viene attribuito ed inviato un numero di protocollo dallo Sportello Unico Edilizia, dopo il quale possono essere iniziati i lavori ivi previsti.
Le SCIA sono soggette a campionamento (verifica  da parte degli uffici della sussistenza dei requisiti e dei presupposti richiesti dalla normativa e dagli strumenti territoriali ed urbanistici per l'esecuzione dell'intervento) visionabile nell'elenco pubblicato online settimanalmente

I lavori previsti nel titolo devono iniziare entro un anno e concludersi entro 3 anni dalla data di efficacia della SCIA. Entrambi i termini (inizio e fine lavori) possono essere prorogati ai sensi art. 16 L.R. 15/2013).

Consulta la carpetta SCIA per scaricare la modulistica. 

Dove rivolgersi

Sportello Unico per l'Edilizia

Competenze

Settore servizi per l'edilizia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modulistica Dia/Scia: come presentare la domanda

BolognaToday è in caricamento