Giovedì, 18 Luglio 2024
Famiglia

Iscrizioni Nidi Bologna 2012/2013: buoni-voucher

Le famiglie potranno richiedere i buoni-voucher per ridurre i costi delle rette di chi frequenta i nidi privati, piccoli gruppi educativi e sezioni primavera. Ecco le modalità

L’Amministrazione   comunale  pubblica  l’apposito  bando  che  propone  ai cittadini  criteri  e  modalità  per  le  iscrizioni ai nidi d’infanzia per l’anno   educativo   2012-2013,   sarà  inoltre  riproposta  alle  famiglie l'opportunità di poter richiedere i buoni-voucher per ridurre i costi delle rette  di  chi frequenta i nidi privati, piccoli gruppi educativi e sezioni primavera.

COSA E' L'ASSEGNO / VOUCHER ? Rientra  in  un  progetto approvato dalla Regione Emilia Romagna  ed  è  cofinanziato  dal  Fondo  Sociale  Europeo;  consiste in un contributo  erogato  mensilmente a copertura parziale della retta richiesta dal gestore privato del servizio.

I termini di presentazione delle domande per l’iscrizione al nido e per la domanda di assegno/voucher sono:
- nel  periodo  16  aprile  – 7 maggio 2012 : domanda d'iscrizione ai nidi d'infanzia comunali  (bambini nati dal 1° gennaio 2010 al 6 maggio 2012)
- nel periodo 16 aprile – 10 settembre 2012 : domanda di concessione di buoni-voucher (bambini nati dal 1° gennaio 2010 al 30 giugno 2012).
Dal 16 aprile al 7 maggio è quindi possibile presentare una o entrambe le domande.Per coloro che intendono, invece, fare richiesta unicamente per i voucher vi è la possibilità di presentare la domanda fino al 10 settembre.

Possono  fare  richiesta  unicamente  i  genitori  dei  bambini residenti a Bologna.
Tutte   le   famiglie   con   bambini  che  rientrano  nelle  fascia  d'età potenzialmente  interessata a nidi e voucher riceveranno a casa una lettera che  li  informerà  dell'apertura  del bando mentre l'informazione completa sarà   disponibile  sul  sito  Iperbole  (comune.bologna.it/istruzione) oppure presso l'Ufficio URP/Sportello del cittadino dei Quartieri.

Le domande possono essere presentate on line o nei Quartieri di residenza e devono essere corredate di un indicatore della situazione economica. A partire da quest’anno tale indicatore sarà l’ISEE per i genitori coniugati e per i non coniugati con la medesima residenza, mentre si dovrà fare riferimento di norma al nuovo indicatore della situazione economica (approvato dal Consiglio Comunale il 26 marzo scorso) nel caso di genitori separati, divorziati e non sposati con diversa residenza anagrafica. I genitori interessati che devono presentare l'Attestazione ISEE possono recarsi fin da ora nei Caaf per farne richiesta.

I genitori che devono presentare il Nuovo indicatore della situazione economica potranno recarsi nei Caaf convenzionati (il cui elenco sarà disponibile online oppure presso i Quartieri) a partire dal 16 aprile prossimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iscrizioni Nidi Bologna 2012/2013: buoni-voucher
BolognaToday è in caricamento