Come e dove chiedere un mutuo per under 30

Varie le opzioni a disposizioni di giovani coppie, o persone che hanno appena iniziato a lavorare

Acquistare una casa per una giovane coppia,  o una persona che ha appena iniziato a lavorare, sembra impossibile, a meno che non si chieda un mutuo al 100%. Ma oltre questa possibilità ci sono tante altre opzioni per gli under 30, come sconti e agevolazioni: scopriamone alcuni insieme...

Le agevolazioni per l'acquisto della prima casa

Esistono  delle agevolazioni per l’acquisto della "prima casa", tra cui:

- l'applicazione dell’imposta di registro nella misura del 2%;

- l'applicazione delle imposte ipotecaria e catastale nella misura fissa di 50 euro ciascuna;

- se la vendita è soggetta ad Iva, sono dovute l’imposta di registro, quella ipotecaria e quella catastale nella misura fissa di 200 euro, oltre all’Iva ridotta al 4%.

Queste agevolazioni, però, possono essere applicate solo se l'acquirente soddisfa uno dei seguenti criteri: risiede nel comune in cui è sito l’immobile; si impegna a trasferirvi la residenza entro i successivi 18 mesi dall’acquisto; svolge la propria attività in quel comune.

Come richiedere il mutuo under 30 in banca

Dopo aver scelto la banca, occorre compilare con la massima precisione la domanda di finanziamento, predisposta in forma di questionario, fornendo le seguenti informazioni:

- dati anagrafici del richiedente o dei richiedenti il finanziamento;

- residenza;

- attuale abitazione: se in affitto, in proprietà o se presso terzi;

- composizione del nucleo familiare e persone a carico;

- occupazione attuale: se dipendente o lavoratore autonomo;

- anzianità di servizio o di lavoro autonomo;

- reddito netto mensile e annuale;

- descrizione dell'unità immobiliare e delle sue pertinenze (come la superficie totale)

- valore della costruzione;

- dichiarazione di non avere debiti o di averne (in quest'ultimo caso occorre precisare l'importo e l'identità dei creditori).

Una volta ricevuti i dati, la banca può esprimere un primo "parere di fattibilità", in base per esempio al reddito netto del richiedente e dei suoi familiari (nucleo familiare) o al valore dell'immobile oggetto del finanziamento.

Documentazione necessaria

Per quanto riguarda i documenti necessari, occorre presentare:

  • il certificato nascita;

  • certificato di stato civile o estratto dell'atto di matrimonio completo di tutte le annotazioni (l'estratto di matrimonio deve contenere tutte le eventuali convenzioni patrimoniali stipulate fra i coniugi);

  • nell'ipotesi di persone divorziate o separate legalmente, presentare copia della sentenza del tribunale;

  • copia della "promessa di vendita" o "compromesso";

  • planimetria, con l'indicazione delle proprietà confinanti sia dell'immobile sia delle eventuali pertinenze (cantina, solaio, box);

  • copia del certificato di abitabilità;

  • copia dell'ultimo atto di acquisto dell'immobile;

  • se l'immobile è pervenuto per successione occorre presentare il mod. 240 o il mod. 4 dell'ufficio successioni.

Nel dettaglio, poi, i lavoratori dipendenti devono presentare:

  • dichiarazione del datore di lavoro dell'anzianità di servizio del dipendente;

  • originale dell'ultimo cedolino dello stipendio e copia del modello CUD (in alternativa copia del mod. 730 o "Unico").

I lavoratori autonomi o liberi professionisti devono presentare:

  • copie del modello "Unico" (ex. Modello 740);

  • estratto della Camera di Commercio Industria e Artigianato (C.C.I.AA.);

  • se professionista, attestato di iscrizione all' Albo professionale cui appartiene.

A questo punto la banca è in grado di deliberare il finanziamento, e ne dà comunicazione immediata al richiedente per fissare la data della stipula dell'atto pubblico di finanziamento (concessione formale del mutuo).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dove chiedere un mutuo

Alcune banche, cos' come Poste Italiane, danno la possibilità di chiedere mutui a chi non ha ancora compiuto 35 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento