Venerdì, 30 Luglio 2021
Giovani Centro Storico / Piazza Maggiore

Rete libera, "Bologna Digitale": wi-fi gratuito, anche fuori dal centro

Il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità due ordini legati a Internet libero e gratuito. Presto servizio 24 ore su 24 anche fuori dal centro storico, Lepore: "Vera svolta"

L'attuale mappa wi-fi di Bologna

Internet gratis 24 ore su 24: questo l’Ordine del Giorno approvato nell’ultimo Consiglio Comunale con la soddisfazione di Matteo Lepore, Assessore alla Comunicazione, che sul suo sito annuncia con entusiasmo la conquista: “Un fatto importante è accaduto nel Consiglio Comunale di Bologna. All’unanimità, i consiglieri di tutti i gruppi hanno votato due ordini del giorno dedicati al futuro della ‘Città digitale’, ovvero sviluppo della rete Wifi e Banda Larga, Open data, Next generation network, sostegno alle imprese ICT, progetto Iperbole 2020”.

FREE INTERNET 24 ORE SU 24. Per ora l’intenzione è quella di stendere il wi-fi gratuito dalle attuali tre ore giornaliere alle 24 complessive, grazie all’emendamento presentato dalla consigliera leghista Lucia Borgonzoni, che è stato subito accettato dall’assessore.  In un secondo tempo la promessa è quella di “Completare la posa sotterranea della rete Man da parte di Lepida, che collegherà in banda larga le 38 sedi comunali” come dice Lepore.

BOLOGNA, CITTA’ DIGITALE. Matteo Lepore sul suo sito internet ringraziare con una nota “I consiglieri comunali che hanno proposto gli o.d.g, i dirigenti e i dipendenti dei settori Comunicazione e Sistemi Informativi del Comune di Bologna, veri protagonisti di questa svolta”.

RISPARMIO PER IL COMUNE. “Questo – spiega Lepore - sul bilancio del prossimo anno garantirà un risparmio molto importante per l’amministrazione”. Burocrazia semplificata dunque oltre all’ipotesi di creare delle centraline dalle quali fare uscire il wi-fi direttamente dalla banda larga garantendo un aumento esponenziale dei punti di accesso gratuito a Internet anche nei quartieri che non sono centro”.

L’ORDINE DEL GIORNO. Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità durante l’incontro di lunedì 31 ottobre l'ordine del giorno presentato dal consigliere Massimo Bugani (M5S) che invita il Sindaco e la Giunta a garantire una copertura del segnale WI-FI nel maggior numero di spazi pubblici del nostro Comune (parchi, piazze, etc.) nel più breve tempo possibile e ad offrirene la connessione gratuita. L'ordine del giorno è stato emendato dalla consigliera Borgonzoni (Lega Nord) che chiede "di valutare possibili altri sistemi di piattaforma divulgativa e di passare dalle 3 ore gratuite giornaliere alle 24 ore".

ALLARGARE IL WI FI OLTRE IL CENTRO. E' stato inoltre approvato, sempre all'unanimità, l'ordine del giorno collegato presentato dal consigliere Zacchiroli (PD) che invita il Sindaco e la Giunta ad adoperarsi affinché non solo in centro storico, ma su tutto il territorio comunale, nell’ottica di una città policentrica, si possa avere la più ampia accessibilità alla rete e alle sue risorse in modo equo, secondo criteri di pari opportunità per tutti e di valorizzazione delle diverse vocazioni culturali, sociali, produttive. Quest'ordine del giorno è stato emendato dal consigliere Aldrovandi (Bo2016) nella premessa "che il Comune di Bologna si appresta a varare il Piano Strategico Poliennale e che il colloquio diretto con i cittadini, anche attraverso le nuove tecnologie, è auspicato".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete libera, "Bologna Digitale": wi-fi gratuito, anche fuori dal centro

BolognaToday è in caricamento