menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bologna con barba e baffi: 5 luoghi hipster in città

Chi sono gli hipster? Li si riconosce da pochi dettagli: look retrò e ricercato, barba folta e baffi acconciati, bretelle al posto della cintura e papillon invece della cravatta...

Barba folta, baffi curatissimi e spesso arrotolati in tile Poirot, accessori di ispirazione vintage, grande cura dei dettagli come i calzini, che fra l'altro sono messi in bella vista grazie al "risvoltino" (c'è chi ha fatto una vera a propria crociata contro il risvoltino): queste le caratteristiche sommarie con cui possiamo riconoscere un hipster.

La parola hipster fu coniata negli anni Quaranta in USA e si riferiva agli appassionati di depop e hot jazz, di solito giovani borghesi bianchi che simulavano lo stile degli afroamericani (furono definiti i neri-bianchi) . Oggi ha un significato differente e la usiamo per definire quei ragazzi dallo stile eccentrico, anticonformista e di ispirazione retrò: "hip" significa all'ultima moda. Gli hipster sono anticonformisti nel senso che non seguono la corrente di massa, salvo qualche eccezione (una contraddizione?) fra cui l'amore per la "mela" di Steve Jobs: tutti hanno un telefono I-Phone e un Mac (sì, ci si aspetterebbe al massimo un Nokia 3310!). 

Gli hipster (da quello che "si dice") sono sensibili alle tematiche ambientali e per questo amano materiali come il legno (orologi, cover del telefono, longboard, papillon); sono appassionati di fotografia (bene la Polaroid, ma piace anche Leica); si muovono spesso con la bicicletta (non una qualsiasi) o con il longboard; usano cere e unguenti per curare la propria barba o modellare i baffetti. Bretelle al posto della cintura, camicie di flanella a quadri in ogni occazione, jeans super skinny. Ecco una sintesi molto generica. 

Una corrente che piace, una tendenza che interessa soprattutto gli uomini e che naturalmente viene assecondata da locali a tema, negozi di abbigliamento, negozi tecnologici, barber shop. Bologna non fa eccezione, ecco 5 luoghi dove poter esprimere la propria "hipsteritudine":

1. La Ferramenta.

Si chiama "La Ferramenta" ma è un negozio di abbigliamento e accessori come sneakers, occhiali, cappelli. Brand "non-convenzionali per il mercato italiano, marchi che piacciono al "fashionista alternativo" come scrivono sul sito i ragazzi del negozio. 

Via Delle Moline 16/A

Ferramenta-2

2. Wood Gastrobar

Dalla vetrina spicca una vegetazione a parete che attira l'attenzione: dentro un'atmosfera calda e molto particolare. Il locale, specializzato in colazioni, pranzi e cene ha anche una sorprendente area esterna ed è proprio a due passi dalle Torri, in via San Vitale. 

Via San Vitale 26/A

wood-2

3. Pusher Barber Shop 

Un po' più che un "barbiere": tempio hipster a 360° dove vengono organizzati anche un sacco di eventi. 

Piazza Roosevelt 4/L

Pusher-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento