Iscrizioni scuola online: ecco come fare

Come e dove presentare la domanda

Foto archivio

Per iscrivere un bambino a scuola, o il suo trasferimento, la domanda alle scuole d'infanzia comunali e statali deve essere presentata esclusivamente on-line, collegandosi al portale Scuole On-Line del Comune di Bologna.

Come fare

Per accedere al portale è necessario essere in possesso di credenziali FedERa o SPID. Gli utenti già in possesso di credenziali FedERa possono accedere al servizio di iscrizione on-line con tali credenziali. Chi, invece, non ne fosse già in possesso deve ottenere un’identità digitale SPID, poiché le credenziali FedERa non vengono più rilasciate. Le credenziali SPID si possono ottenere con diversi gestori, l'elenco dei gestori è consultabile qui: https://www.spid.gov.it/.

Il Comune di Bologna collabora con il gestore SPID LepidaID. Le informazioni complete sulle modalità di registrazione ai servizi on-line del Comune di Bologna tramite credenziali SPID di LepidaID sono pubblicate qui: https://servizi.comune.bologna.it/registrati

L’ammissione ad una scuola d’infanzia statale comporta l'automatica iscrizione al servizio di refezione scolastica, per il quale è prevista la corresponsione di un'apposita tariffa.

Nelle scuole d'infanzia comunali, ai sensi del regolamento vigente, il momento del pasto è considerato parte essenziale dell'offerta formativa, pertanto è prevista una tariffa di frequenza già comprensiva del consumo del pasto.

Le domande di iscrizione alle scuole private convenzionate e non convenzionate si raccolgono presso le singole scuole (informazioni più dettagliate sono disponibili presso le scuole stesse, le Associazioni, le Cooperative, gli Enti che le gestiscono).

Per maggiori informazioni: Comune di Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento