Porti i rifiuti alla stazione ecologica? Il Comune ti fa lo sconto sulla Tares

Riduzioni dal Comune ai contribuenti di utenze domestiche che utilizzano la compostiera o che depositano i rifiuti direttamente al centro di raccolta autorizzato. Ecco come

Il Regolamento Comunale per la disciplina del tributo sui rifiuti e sui servizi (TARES) prevede che ai contribuenti di utenze domestiche che facciano utilizzo della compostiera o che depositino rifiuti direttamente al centro di raccolta autorizzato (stazione ecologica attrezzata) ed ai contribuenti di utenze non domestiche che abbiano avviato rifiuti assimilati al recupero mediante azienda autorizzata, sono riconosciute riduzioni tariffarie sul pagamento della TARES

​​RIDUZIONI PER DEPOSITO ALLE STAZIONI ECOLOGICHE. La riduzione legata al deposito presso le stazioni ecologiche attrezzate è rapportata alla quantità dei rifiuti differenziati consegnati nel corso dell'intero anno solare (1 gennaio- 31 dicembre) e consiste in uno sconto della quota variabile della tariffa pari a 0,10 euro/Kg di rifiuto depositato. Tale riduzione non può comunque in nessun caso eccedere il 50% della quota variabile della tariffa (limite massimo di operatività di questa riduzione tariffaria). 

Il gestore Hera spa, al fine della registrazione dei depositi in stazione utilizza la tessera sanitaria in cui è riportato il codice fiscale oppure una tessera ad hoc rilasciata anche da altre stazioni ecologiche di Bologna. I dati concernenti il quantitativo del materiale conferito sono trasmessi al Settore Entrate del Comune che riconosce la riduzione conguagliandola il tributo in occasione della prima attività di liquidazione utile.

RIDUZIONE PER COMPOSTAGGIO DOMESTICO. La riduzione legata al compostaggio domestico è pari al 10% della quota variabile della tariffa, con effetto dal primo giorno del trimestre solare successivo a quello della presentazione di apposita istanza in cui il contribuente attesta di voler praticare in modo continuativo il compostaggio. Questa istanza avrà effetto anche per le annualità successive salvo modifiche delle condizioni ad esse sottese e fermo l'obbligo del contribuente di consentire l'accesso a fini di controllo dell'effettiva attività di compostaggio e di dichiarare tempestivamente al Comune l'eventuale successiva cessazione di detta attività di compostaggio.

Per accedere agli sconti legati all'attività di compostaggio l'utente che inizia a praticare l'attività di compostaggio a decorrere dall'annualità 2013 presenta apposita istanza al Settore Entrate dopo essersi preventivamente rivolto al gestore Hera e al Settore Ambiente per le necessarie operazioni di avviamento dell'attività. Gli utenti che già praticavano attività di compostaggio alla data del 31/12/2012 accedono d'ufficio alla scontistica in base agli elenchi forniti dal Gestore. Il riconoscimento dello sconto è ovviamente condizionato, in tutti i casi, dalle risultanze della prevista attività di controllo sull'effettività della pratica del compostaggio.

Per ulteriori informazioni relative alle modalità di accesso alle stazioni ecologiche e alle modalità di raccolta differenziata e/o compostaggio è possibile rivolgersi al Servizio Clienti Hera o al numero verde 800 999 500 con chiamata gratuita, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, il sabato dalle 8 alle 13; 199 199 500 da telefono cellulare con chiamata a pagamento, costo come da contratto telefonico scelto dal cliente e al call center comunale  051 203040 o scrivere a rifiuti@comune.bologna.it.

Per ulteriori chiarimenti circa l'applicazione delle riduzioni del tributo è possibile prendere visione de regolamento TA.R.E.S. e contattare il call center Tarsu/Tares del Settore Entrate del Comune al numero 800213036 (numero verde da telefono fisso) o 199179964 (a pagamento da cellulare) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

Torna su
BolognaToday è in caricamento