Guida Via la Bastia

Brillamento ordigno bellico in via La Bastia: tutte le info

Domenica 7 maggio sono previste le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto in via La Bastia (quartiere Savena), nelle vicinanze della tratta RFI dell'Alta Velocità Bologna-Firenze. Sono coinvolti i comuni di Bologna, Pianoro e San Lazzaro

Foto di repertorio brillamento

Domenica 7 maggio sono previste le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto in via La Bastia (quartiere Savena), nelle vicinanze della tratta RFI dell'Alta Velocità Bologna-Firenze. L'ordigno è stato rinvenuto occasionalmente all'interno di un cantiere edile durante i lavori di realizzazione della bretella Rastignano SP65: è di fabbricazione americana, risale alla Seconda Guerra Mondiale, pesa 250 libbre (circa 100 kg), in pessime condizioni di conservazione ma ancora attivo e caricato con circa 60 kg. di tritolo, è stato subito posto in sicurezza dagli artificieri dell'Esercito effettivi al Reggimento genio ferrovieri. 

L'operazione, diretta e coordinata dalla Prefettura di Bologna, sarà complessa e delicata e si svolgerà in due fasi: la prima consisterà nella rimozione delle spolette anteriori e posteriori, mentre la seconda fase vedrà il brillamento del corpo bomba, privo di inneschi, presso la cava “I Laghi”, in località Osteriola, nel Comune di Pianoro.

La zona interessata comprende i Comuni di Bologna, San Lazzaro di Savena e (più marginalmente) Pianoro.

Tutta la popolazione presente a qualsiasi titolo nella zona di pericolo dovrà allontanarsi, domenica 7 maggio, entro le 8 e fino al termine delle operazioni, così come dovranno cessare tutte le attività produttive di qualsivoglia natura presenti in zona.  Dalle 8 sarà vietata anche la circolazione veicolare e pedonale nella zona interessata compresi mezzi pubblici, taxi, ecc.

Leggi le modifiche alla viabilità

Leggi le modifiche alle linee bus e treni 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brillamento ordigno bellico in via La Bastia: tutte le info

BolognaToday è in caricamento