BolognaToday Zona Universitaria

Mangiare con arte: wall painting realizzati da TO / LET

Alce Nero – Berberè invita gli amanti dell’arte contemporanea che nei prossimi giorni saranno a Bologna per Arte Fiera a visitare il locale di via Petroni per ammirare le opere murarie di TO /LET e ricevere le cartoline realizzate ad hoc con le foto degli interventi site specific delle due artiste.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

In occasione di Arte Fiera 2014, Alce Nero - Berberè regala ai suoi clienti le immagini dei due wall painting site specific realizzati nel locale da TO / LET. Seguendo la sua vocazione per il bello e per la contaminazione tra arte culinaria e arte contemporanea, Alce Nero - Berberè prosegue la collaborazione, già attivata nel locale Berberè di Castel Maggiore, con le artiste Sonia Piedad Marinangeli e Elisa Placucci che animano il progetto TO / LET, autrici tra l'altro del Vecchione con cui la città di Bologna ha salutato la fine del 2013.

Fili sottili attraversano tutte le opere, gomitoli che si dipanano come in un gioco creando connessioni inedite tra cibo, posate e personaggi fiabeschi: sono i fili in cui si attorcigliano le gambe della Pippi Calzelunghe di Castel Maggiore e che sul muro di fronte alla Bottega nel locale di via Petroni diventano una folta chioma femminile, raggomitolata in uno chignon tenuto insieme da forcine/posate, che evoca provocatoriamente un piatto di spaghetti. Fili che escono dalle pareti, prolungandosi nelle installazioni aeree dei cavi elettrici che alimentano i corpi illuminanti degli artieri Pastore e Bovina, e connettono così il lavoro di diversi artisti-artigiani.

Spostandosi nella sala accanto, lungo la rampa di scale che accompagna al piano superiore, incontriamo ancora la bambina di Alce Nero - Berberè mentre gioca con la maschera di un animale fantastico, evocando un immaginario fiabesco e onirico. Tornano in questo wall painting le forchette, appendici e sviluppi immaginifici della testa dell'animale.

Per chi non lo conoscesse, TO / LET è un duo di artiste visive, che si esprime attraverso installazioni, progetti di public art, illustrazioni e video.

Nato nel 2005, TO / LET si distingue per i suoi interventi site specific, realizzati in carta con la tecnica del white paste (carta e colla su parete), oppure proponendo grandi pitture su muro.

Creatura delle artiste Sonia Piedad Marinangeli e Elisa Placucci, TO / LET partecipa a numerosi festival indipendenti, in Italia e in Europa, e a diverse mostre personali e collettive.

Recentemente, la loro ricerca artistica si esprime nella creazione di scenari composti da oggetti reiterati, vere e proprie "sculture" realizzate con una molteplicità di materiali che spaziano dalla ceramica alla stoffa serigrafata.

Nel 2008 a Bologna TO / LET fonda eLaSTiCo, spazio che promuove l'arte contemporanea in tutte le sue forme, con particolare attenzione alla contaminazione tra i linguaggi e alle autoproduzioni di giovani artisti. Nel 2013 l'Associazione eLaSTiCo è tra gli ideatori di Cheap, festival incentrato sulla street poster art.

Alce Nero - Berberè è aperto con la caffetteria e la bottega dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 23.00, la cucina è aperta negli stessi giorni dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 19.00 alle 22.30. Per prenotare occorre chiamare al numero 051-2759196.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiare con arte: wall painting realizzati da TO / LET

BolognaToday è in caricamento