Meteo: inizia a nevicare, pioggia mista neve anche in città

Come da previsioni, possobili precipitazioni nevose anche in pianura. In Appennino raggiunti i 20 cm

I tetti di Bologna

Dalla trascorsa notte si stanno verificando modeste precipitazioni nevose oltre i 400 metri slm. Come da previsioni e allerta meteo, oggi, 26 marzo, possibili precipitazioni nevose fin sulle aree pianeggianti. Alle 8.30 circa di questa mattina, anche a Bologna si sono visti fiocchi di neve misti a pioggia. 

Come fa sapere la Città Metropolitana, non si riscontrano problemi sulle strade anche per la scarsa presenza di traffico: Al momento si hanno sporadiche precipitazioni in pianura. In alcuni casi (oltre i 700 metri slm) si è proceduto a un intervento leggero di salatura (sale sulla SP 26, sulla SP 79 e altre strade provinciali) prima della precipitazione nevosa. Sono usciti alcuni spartineve nella zona appenninica alla quota di circa 700/800 metri slm ed oltre ove si è avuta una precipitazione nevosa di circa 5/10 cm. Al Corno alle Scale sono caduti circa 20 cm dalla notte scorsa. I fenomeni nevosi dovrebbero attenuarsi in tarda mattina e cessare in giornata.

Cosa ci aspetta oggi

Instabilità in progressivo aumento, con precipitazioni che da localizzate tenderanno a divenire diffuse entro la prima mattinata. Nel corso delle ore notturne i fenomeni riguarderanno la Romagna, laddove tenderanno ad innescarsi delle convergenze tra la ventilazione da Nord-Ovest e quella da Est/Nord-Est proveniente dal mare. Tali convergenze potranno favorire l’innesco di rovesci che potrebbero risultare nevosi fin sulle pianure interne ed a tratti sul settore costiero. Le aree più probabili si individuano tra Lughese e Faentino e successivamente tra Forlivese, Cesenate e Riminese.

Nel corso della mattinata graduale estensione delle precipitazioni dalla Romagna all’Emilia, con neve possibile fin sulle aree di pianura specie in prossimità dei centri urbani lungo la via Emilia, in particolar modo tra le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia. Quota neve in graduale rialzo sulla Romagna, che se prima potrà vedere le ultime fioccate sulle aree pianeggianti, in seguito vedrà i fenomeni nevosi oltre i 200-300 metri.

In Emilia intensificazione delle precipitazioni da metà mattinata, con possibili accumuli di qualche centimetro fin sull’alta pianura(centri urbani in prossimità della via Emilia). Fenomeni meno consistenti verso la bassa, con episodi misti o temporanee fioccate, mentre sul Ferrarese prevarrà la pioggia, di intensità debole/moderata.WhatsApp Image 2020-03-26 at 07.43.55-2

Parziale attenuazione dei fenomeni ad est, con instabilità più concentrata verso i rilievi. Quota neve in rialzo sulla Romagna fin sui 500/600 metri. Sull’Emilia ancora precipitazioni, più probabili tra Appennino e alta pianura. Neve oltre i 200-300 metri, localmente più in basso tra Piacentino, Parmense e Reggiano. Non escluse temporanee fioccate sulla bassa tra Piacentino e Parmense, senza accumulo, ma in tali zone i fenomeni attenueranno rapidamente. Nel complesso accumuli abbondanti su tutta la dorsale Appenninica specie alle quote medio-alte. Possibili fino a 15-40 cm sulle aree di crinale, tra 5 e 15 sulle aree collinari, tra 0 e 10 cm nelle aree pedemontane dell’Emilia.

Sera: residui fenomeni lungo la dorsale appenninica, con quota neve sui 700-800 metri in Romagna e sui 300-500 metri in Emilia. Qui i fiocchi potrebbero scendere fin sui 200-300 metri tra Piacentino e Parmense. Piogge deboli su pianura e costa Romagnola.

Tendenza meteo a cura di www.centrometeoemiliaromagna.com/

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento