Meteo

Meteo: migliora nel week end, il Presidente Errani firma lo stato di emergenza

Piogge continue e battenti, ma andrà meglio nel week-end. Vasco Errani firma lo stato d'emergenza: primo fabbisogno 63 mln di euro. La Regione ne ha stanziati 700.000, mentre circa 2,5 mln arrivano da Comuni, Province e Consorzi di Bonifica

Aprile piovoso e freddo in Emilia Romagna. Le precipitazioni vanno però attenuandosi e domani, secondo ARPA, avremo in pianura nuvolosità variabile, sui rilievi nuvoloso; nel pomeriggio sereno o poco nuvoloso; dalla sera nuvolosità variabile. Temperature minime del mattino comprese tra 3 °C sui rilievi e 7 °C in pianura, massime pomeridiane comprese tra 11 °C sui rilievi e 14 °C in pianura.
Simile domenica: al mattino in pianura nuvoloso, sui rilievi molto nuvoloso o coperto; nel pomeriggio sereno o poco nuvoloso; dalla sera sereno. Temperature minime del mattino comprese tra 6 °C sui rilievi e 8 °C in pianura, massime pomeridiane comprese tra 8 °C sui rilievi e 12 °C in pianura.

STATO DI EMERGENZA. Il presidente Vasco Errani ha firmato la richiesta di stato di emergenza per tutto il territorio dell'Emilia-Romagna, per la durata massima prevista di 90 giorni, a causa dell'eccezionale maltempo e del grave dissesto idrogeologico in atto. Nella lettera al presidente del Consiglio Mario Monti e al capo del Dipartimento di Protezione civile, Franco Gabrielli, un 'primo fabbisogno' viene quantificato in 63 milioni di euro, per interventi di somma urgenza. Per le necessità più immediate la Regione ha già stanziato 700.000 euro, mentre circa 2,5 milioni sono stati resi disponibili da Comuni, Province e Consorzi di Bonifica.

La richiesta nasce dalle piogge eccezionali, dalla gravità dei danni che continuano a provocare e dall'elevato rischio residuo che permane nei territori colpiti, oltre che dall'impossibilita di affrontare la situazione con i mezzi finanziari e i poteri ordinari di Regione ed Enti locali. "Non possiamo tuttavia continuare a ragionare solo in termine d'emergenza - commenta il presidente Errani -. La grave situazione di questi giorni ripropone in tutta la sua importanza il tema della prevenzione. Occorre garantire alle Regioni risorse stabili e costanti per la manutenzione ordinaria. Serve un Piano nazionale - ha ribadito - per la messa in sicurezza del territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo: migliora nel week end, il Presidente Errani firma lo stato di emergenza
BolognaToday è in caricamento