menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, allerta della Protezione Civile: rischio frane e allagamenti

Per l'intera giornata dell’8 novembre. Previsti rovesci e temporali, localmente anche forti. I fenomeni sono previsti in attenuazione dal pomeriggio

Per l'intera giornata dell’8 novembre sull’Emilia-Romagna centro-orientale e sulla costa disagi per pioggia. Scatta da mercoledì 8 novembre, alla mezzanotte, una nuova Allerta gialla, diffusa dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sulla base dei dati previsionali del Centro funzionale Arpae E-R.

Per il rischio di frane e allagamenti (criticità idrogeologica) sono allertate le macroaree A, B, C ricadenti nei territori provinciali di Forlì-Cesena, Rimini, Ravenna e Bologna, mentre i bacini romagnoli (area B) e la costa ravennate e ferrarese (area D) sono interessate anche da temporali. Le precipitazioni sono molto probabili soprattutto durante la notte tra martedì 7 e mercoledì 8 novembre e nelle prime ore del mattino: saranno sotto forma di rovesci o temporali, localmente anche forti lungo la fascia costiera, mentre si prevede che le aree interne di pianura (macroaree B e D) siano meno interessate dalle precipitazioni. I fenomeni sono previsti in attenuazione dal pomeriggio.

Le precipitazioni in questi due giorni sono state diffuse e continue e si sono concentrate sulla parte centrale della regione. Un superamento di soglia 2 si è verificato sul torrente Quaderna, nel bolognese, tuttora sotto sorveglianza idraulica. Nella zona sono caduti circa 110 mm di pioggia dalle 18 di ieri alla mattina dell’8 novembre. 
Anche la neve ha fatto la sua prima comparsa della stagione sui crinali: oltre i 1500 metri ne sono caduti circa 30 centimetri, in particolare sull’Appennino centrale, tra Bologna e Modena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento